I migliori tulipani

Caratteristiche e tipologie del tulipano

Il tulipano è, tra le piante fiorite, una delle più delicate e graziose, viene utilizzata molto spesso come ornamento mentre i suoi fiori belli e colorati sono tra i più regalati insieme alle classiche rose rosse.

Sebbene siano così caratteristici, di tulipani ne esiste una varietà infinita, o quasi.

Oltre alle differenze di colore, le diverse tipologie presentano altezze e fiori con caratteristiche che variano da pianta a pianta.

Il tulipano è una pianta bulbosa, possiede uno stelo la cui lunghezza può variare dai 10 fino agli 80 cm, mentre il fiore può avere una forma a stella o a coppa a seconda della specie.

Generalmente, con rare eccezioni, il fiore del tulipano è singolo ed è composto da tre petali e tre sepali (che insieme prendono il nome di "tepali").

Le foglie non sono molte e il numero può variare dalle tre, quattro fino a superare la decina.

I semi sono contenuti in una specie di capsula sferica situata all'interno del fiore, tuttavia la maggior parte dei tulipani in commercio è sterile.

tulipani

Best Artificial (TM) 40 cm avorio bianco Tulip Flower Ball lush Long Leaf Topiary erba

Prezzo: in offerta su Amazon a: 45,13€


I migliori tulipani

Scegliere un tulipano da regalare o da piantare può risultare un po' difficoltoso vista la vasta gamma di piante a disposizione.

Le specie esistenti sono circa 15, la varietà di colori è ampissima, e i tipi di fiore variano dai multiflora a quelli a corolla.

Ma estetica a parte, per scegliere i migliori tulipani da piantare occorre dare un occhiata ai bulbi.

Al momento della scelta il bulbo deve presentarsi sodo e compatto, se presenta, soprattutto in basso (la zona da cui spunteranno le radici), tagli o parti molli è meglio lasciar perdere, significa che non è del tutto sano e le probabilità che non fiorisca sono elevate.

Un trucco da utilizzare al momento della scelta è quello di controllare se il bulbo sia macchiato di terra o torba: se la risposta è affermativa, è certamente un buon segno, vuol dire che è stato ben conservato.

  • Substrato di coltivazione Si tratta dell'elemento fondamentale per la crescita delle piante che non sono state messe a dimora nel terreno, ma in vasi o contenitori. Il substrato viene infatti usato nelle cosiddette "coltivazio...
  • Prodotto bosch Il marchio Bosch è tedesco, ma ormai la sua affidabilità è nota a livello internazionale, ed anche in Italia. La storia della ditta comincia oltre cento anni fa, sul finire dell'ottocento, quando il s...
  • Pianta di bonsai Prima di tutto, bisogna essere a conoscenza del fatto che queste piccole piante sono, di solito, da interno. Sono talmente delicate, infatti, che non possono essere esposte alle intemperie. Si tratta ...
  • vanga Spesso erroneamente confusa con il più noto badile, non può mancare nella dotazione del perfetto giardiniere: è la vanga, strumento tanto semplice nella sua composizione, quanto fondamentale per otten...

Amazonas AZ-4045300 - Supporto per amache e altalene, colore multicolore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 270,94€


Prendersi cura dei tulipani

tulipani2 Ovviamente anche i migliori tulipani necessitano di cure, e non basta scegliere un buon bulbo se poi non sappiamo come prendercene cura.

Una volta portato il tulipano a casa occorre pensare all'interramento.

Essendo queste piante provenienti dalle zone montuose dell'Asia, hanno bisogno di freddo e dunque devono essere piantati in autunno in modo da poter restare nella terra fredda in inverno per la vernalizzazione. I bulbi vanno interrati ad almeno 10-20 cm a distanza di circa 15-20 cm l'uno dall'altro.

Grazie alla ampia gamma di colori, i tulipani possono essere disposti in fila o creando qualche particolare disegno nelle aiuole, regalando un effetto particolare e d'effetto.

Se il terreno o l'aiuola che vogliamo decorare si trova in una zona ombrosa, le piantine si troveranno perfettamente a loro agio, potremmo quindi lasciarci ispirare nel creare qualsiasi combinazione cromatica rivolgendoci al vivaista per ottenere i colori desiderati.


La fioritura

tulipano3 La fioritura, se il bulbo viene piantato in autunno, avviene in primavera.

Affinché la pianta sia in salute, necessita di un'annaffiatura costante ma leggera, evitando i ristagni d'acqua e lasciando sempre umido il terreno.

Si adatta a climi temperati anche se tendenti al freddo mentre invece non gradisce il vento e il caldo eccessivo, l'ideale per il tulipano è infatti il clima di cosiddetta "primavera temperata", un clima cioè che non sia afoso o secco: essendo i tulipani piante di montagna infatti, gradiscono perfettamente il fresco.

Di fondamentale importanza è il terreno, che non deve essere troppo duro ma piuttosto morbido, semisabbioso e non troppo compatto;

si consiglia l'integrazione di concime sia naturale (esempio letame) sia l'uso di fertilizzanti che in commercio sono formulati per le piante fiorite.

Nel dopo fioritura non è necessaria la potatura, basta eliminare le foglie secche evitando di recidere quelle ancora verdi.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO