Come Verniciare

Senza ombra di dubbio, la verniciatura rappresenta una delle operazioni maggiormente interessanti all’interno del variopinto mondo del fai da te.

Si tratta di una pratica che, in poche parole, deve essere portata a termine ripassando la vernice sui vari mobili, ma anche sulla pareti o su delle piastrelle in maniera tale che possa ridare a tutti questi elementi il colore naturale che, nel corso degli anni, è stato perso per via dell’incuria e del tempo che passa.

Senza ombra di dubbio, la vernice non è sempre la stessa, dal momento che ogni elemento d’arredo e tutti i vari tipi di accessori per la casa richiedono l’impiego di una tipologia di vernice del tutto particolare, che sia infatti specifica sia per quanto riguarda la sua naturale che il materiale di cui è formata.

La verniciatura, in realtà, si caratterizza per essere solamente l’operazione finale di un processo che ha il via con un controllo molto dettagliato sulla cosa o sull’oggetto da arredo che si ha intenzione di verniciare. Nel momento in cui tali elementi d’arredo sono rappresentati da porte o da oggetti in legno, ... continua


Articoli su : Come Verniciare


ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
    • La verniciatura dell'alluminio

      alluminio serramenti L'alluminio può essere verniciato con ottimi risultati seguendo una giusta preparazione della superficie. Vediamo insieme come fare!
    • Sverniciare il legno

      Sverniciatura del legno Tecniche di sverniciatura del legno, rassegna degli strumenti utili da poter impiegare e informazioni riguardanti la pulitura delle pareti.
    • Migliori vernici poliuretaniche

      vernice poliuretanica L'articolo riporta un elenco dei prodotti poliuteranici presenti sul mercato e si propone di spiegare la diversa applicazione della vernice su legno, metallo ed altri materiali, con particolare enfasi
    • La verniciatura epossidica

      verniciatura a polvere La verniciatura epossidica è un procedimento molto utilizzato nel settore industriale e produttivo, allo scopo di conferire maggiore resistenza agli agenti atmosferici e al passare del tempo, a oggett
    • Migliori vernici per ferro

      pittura ferro Prima della mano di vernice vera e propria è importante avere una superficie in ferro pronta ad accogliere il colore, per questo bisogna dare al ferro prima qualche mano di antiruggine in grado di age
    • Vernici e pitture

      vernici Le vernici e le pitture hanno un ruolo da protagoniste nel mondo del fai da te. Infatti, dopo la costruzione o il restauro, il passo finale è quello di dare uniformità estetica al lavoro, grazie anche
    • Verniciatura porte

      vernice bianca Per verniciare con successo una porta occorre sapere poche fondamentali regole. Tra queste abbiamo la rimozione completa della vecchia vernice, l'applicazione della vernice impregnante seguita dalla c
    ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
      prosegui ... , giusto per fare un esempio, bisogna anche tenere in considerazione come richiedono un controllo molto più costante, visto che sono con maggiore facilità soggetti alle intemperie del tempo.

      La verniciatura è un’operazione che può tornare utile anche nel momento in cui bisogna intervenire su degli oggetti che sono stati danneggiati da graffi, dallo sporco o dall’umidità: questo procedimento, in ogni caso, deve includere anche la levigatura o la piallatura di tutte quelle zone maggiormente conciate.

      Quest’attività serve essenzialmente, quindi, a rendere del tutto impercettibili tutte quelle zone dell’oggetto che sono state macchiate o danneggiate.

      Nel momento in cui si prende la decisione di evitare levigatura e piallatura in un’operazione fondamentale come la verniciatura, quindi, si corre anche il rischio di non permettere il passaggio della nuova vernice, dal momento che i danni precedenti si possono comunque continuare a vedere sulla superficie.

      La vecchie vernice che caratterizza le porte, giusto per fare un esempio, nel momento in cui sembra bollata o scheggiata, deve essere eliminata con quel particolare procedimento che prende il nome di “sverniciatura”: si tratta di un’attività che deve essere portata a termine sfruttando la tradizionale e diffusa carta vetrata.

      Nel caso in cui la vernice sia eccessivamente danneggiata, allora l’impiego del carteggio dovrebbe essere evitato, dal momento che si corre il rischio solamente di fare ancora più danni.

      In quest’ultima situazione, di conseguenza, si può certamente fare riferimento ad una tecnica più comune, in cui viene sfruttato un cannello a gas di ridotte dimensioni ed una spatola che offre la possibilità di eliminare tutte quelle porzioni di vernice che vengono staccate dal calore.

      La verniciatura è un’operazione che si può eseguire solamente nel momento in cui il vecchio strato di vernice sarà stata rimossa, ma soprattutto solo nel momento in cui la superficie della porta comparirà decisamente uniforme ed omogenea.

      L’uniformità, quindi, si può ricavare solamente con due attività, come la piallatura o la levigatura. In poche parole, la sverniciatura offre la possibilità di rimuovere la vecchia colorazione, mentre la piallatura va a rimuovere tutte quelle irregolarità che si trovano direttamente sulla superficie che si ha la necessità di dipingere.

      Quindi, la prima cosa da sottolineare è come la regola della sverniciatura dovrebbe essere utilizzata e rispettata anche per tutte le altre superfici, così come le pareti non devono essere oggetto subito dopo di una nuova verniciatura.

      Infatti, è fondamentale eseguire un’altra operazione che prende il nome di carteggio e che si caratterizza per andare a rendere più uniforme la colorazione e provvedere alla rimozione di macchie e difetti. A questo punto, serve dare una passata di intonaco bianco, per poter fare in modo che la superficie sia pronta ad sopportare il passaggio di un nuovo strato di vernice.


      Guarda il Video