Come Pulire

La bellezza di uno spazio, è la risultante della sommatoria di più variabili, tra cui, l’igiene e la pulizia, tecniche che contribuiscono notevolmente a far risaltare i singoli elementi che compongono gli ambienti. Pulire uno spazio, significa riorganizzarlo, puntando alla canalizzazione degli oggetti verso un ordine predestinato e preciso. Lo spazio preso in esame, va analizzato, e riorganizzato manualmente, cercando di incastrare gli oggetti, dando loro una collocazione, una caratterizzazione, un valore all’interno dello spazio stesso. Uno spazio ordinato, è uno spazio che può essere pulito secondo una logica: la principale operazione, consiste nella rimozione della polvere, sia dai pavimenti che dagli oggetti. Si utilizzano panni elettrostatici, panni morbidi imbevuti in acqua, panni bagnati, o panni completamente asciutti: la scelta varia a seconda della tipologia di materiale da cui è necessario rimuovere la polvere. Altra operazione che rende lo spazio splendente, ... continua

Articoli su : Come Pulire


1          3      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
1          3      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
prosegui ... , è la pulizia dei vetri e degli infissi: pioggia, polvere e impronte, tendono ad opacizzare i vetri, rendendoli visibilmente poco lucidi. La pulizia dei vetri, può essere eseguita anche quotidianamente, con diversi tipi di prodotti: si può utilizzare dell’alcool e un panno asciutto, per pulire e far brillare i vetri, senza lasciare aloni, o dell’aceto disciolto in acqua, con un panno morbido. La pulizia della casa, richiede delle manovre quotidiane, come la pulizia del bagno e della cucina che richiedono l’utilizzo di prodotti specifici oltre ad una pratica quotidiana: il bagno va spazzato accuratamente, cosi da rimuovere peli e capelli dalla pavimentazione; gli igienici vanno puliti con prodotti igienizzanti ed anticalcare, per far brillare tutte le superfici e la rubinetteria sulla quale tendono a formarsi macchie d’acqua e sapone. Per pulire il bagno, bisogna eliminare tutti gli oggetti presenti sugli igienici, per poi bagnare le superfici con un prodotto igienizzate e detergente che andrà passato in modo omogeneo, per poi essere risciacquato e asciugato. Anche le piastrelle, vengono pulite e sgrassate con un prodotto igienizzante, o con acqua e aceto di mele. I pavimenti, allo stesso modo, vanno principalmente spolverati con un panno elettrostatico, per poi essere lavati abbondantemente con acqua e prodotti specifici, per parquet, marmo o ceramica. La pulizia della cucina, viene eseguita con prodotti sgrassanti: anche in questo caso, l’aceto può risultare utile per la pulizia dei fornelli, del piano cottura e dei pavimenti, per il suo potere sgrassante e igienizzante.
Guarda il Video