Funzionamento stufe catalitiche

Stufa catalitica

Le stufe catalitiche sono dispositivi che utilizzano particolari combustibili, possono essere portatili o fisse e spesso non necessitano di canna fumaria, dal momento che i gas che vengono prodotti passando attraverso un catalizzatore possono essere dispersi nell'ambiente senza problemi di inquinamento. L'unico accorgimento che si deve tenere in considerazione per l'utilizzo di una stufa catalitica è che l'ambiente di impiego deve avere una dimensione adeguata, infatti non sono adatte per stanze troppo piccole, per esempio un bagno. I combustibili maggiormente utilizzati per essere bruciati nelle stufe catalitiche sono il gas metano e il GPL. Alcune stufe catalitiche possono essere dotate di un aspiratore che viene messo all'esterno dell'ambiente riscaldato e che viene collegato alla stufa tramite i tubi che passano per il catalizzatore.
Stufa catalitica ventilata

Articolo fumisteria Linea "Pellet": Bocchetta per stufe canalizzate, diametro 80 mm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 51€


Funzionamento delle stufe catalitiche

Stufa catalitica Il funzionamento delle stufe catalitiche si basa su un processo di scomposizione catalitica delle molecole utilizzate come combustibile. Il gas che viene immesso nella stufa viene disintegrato e vengono accelerate le reazioni chimiche all'interno del dispositivo in modo da risparmiare ed avere un buon rendimento termico. Una stufa catalitica è fornita di alcune parti essenziali che consentono il funzionamento. La piastra realizzata in platino rappresenta il componente che consente l'accelerazione delle reazioni chimiche. La piastra di platino viene riscaldata utilizzando l'energia elettrica in modo che sia in grado di produrre calore. Quando la piastra viene riscaldata adeguatamente e viene raggiunta una temperatura di soglia, il gas viene rilasciato e si mescola con il catalizzatore e l'ossigeno aumentando il calore prodotto senza bruciare il combustibile tramite una fiamma.

  • fotovoltaico1 La diffusione oggi di pannelli e cellule fotovoltaiche, richiede l’apprendimento di pratiche anche nella loro gestione e supervisione. Non è sufficiente l’installazione dell'impianto, infatti, per ott...
  • digitale terrestre Col passare del tempo, e l'apporto di nuove tecnologie, anche le televisione ha cambiato completamente volto: non è più necessario infatti acquistare una parabola, ma bensì occorre semplicemente posse...
  • ferro da stiro Tra gli elettrodomestici indispensabili per svolgere i lavori accessori il ferro da stiro è sicuramente tra i primi in classifica. Infatti, mantenere i vestiti e la biancheria sempre e perfettamente i...
  • camino a legna Inizialmente i caminetti erano utilizzati per riscaldare l’ambiente, o per cucinare. Ora sono diventati arredamento, variano per aspetto, colore, materiale, adattandosi perfettamente alle nostre case....

Plein Air ALM1200 Stufa a Raggi Infrarossi, 1200 W

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,9€
(Risparmi 0,25€)


Utilizzo delle stufe catalitiche

Caminetto a gas catalitico Per sfruttare in pieno il funzionamento delle stufe catalitiche si deve tenere in considerazione il prodotto, il luogo dove viene posizionato se fisso oppure le norme di sicurezza in caso si tratti di dispositivo mobile. Infatti una stufa catalitica deve essere posizionata ad almeno due metri di distanza da qualsiasi tipologia di materiale combustibile. Il luogo in cui viene posizionata la stufa deve possedere una adeguata ventilazione in modo che non possa fuoriuscire il monossido di carbonio. Alcune tipologie di stufe catalitiche possiedono un'accensione elettronica in modo che il dispositivo si possa accendere senza l'ausilio di una fiamma. Un piccolo ventilatore alimentato a batteria fornisce in alcune stufe una funzione di migliore distribuzione del calore, in modo che nell'ambiente sia più uniforme la temperatura.


Funzionamento stufe catalitiche: Posizionamento e manutenzione di una stufa catalitica

Bombola di GPL Indipendentemente dal dispositivo e dal combustibile impiegato è opportuno sempre lasciare uno spazio adeguato che consenta l'ingresso di aria fresca alla stufa in modo che il funzionamento sia ottimale e con maggiore sicurezza. Quando si fissa la bombola del combustibile è necessario assicurarsi che la valvola di riscaldamento sia correttamente chiusa in modo che non si incorra in gravi problemi. L'accensione della stufa, in caso di sistema elettronico, deve avvenire con la stufa posizionata con un angolo di 45 gradi e adeguatamente lontana dall'utilizzatore. Cliccando sul pulsante di accensione si deve attendere finché le luci del riscaldatore siano accese. La stufa deve assolutamente essere posizionata su una superficie piana. In caso di perdite di gas si deve spegnere immediatamente la stufa.


  • stufa catalitica Queste stufe utilizzano un catalizzatore per creare calore. Molte stufe catalitiche portatili utilizzano bombole di pro
    visita : stufa catalitica

COMMENTI SULL' ARTICOLO