Come curare la primula

Le varietà di primula

La primula è una pianta che appartiene alla famiglia delle primulacee e si può trovare in circa 500 varietà diverse. Molte di queste varietà sono naturali, altre invece sono coltivate e ibridate per renderle più adatte alla vita in appartamento. La primula è originaria delle zone temperate di Europa, Asia e America, anche se sovente in natura si trova in aree montane. Può avere fiori disposti in gruppetti o in grappoli, e possono avere tanti colori diversi. La sua caratteristica principale è già espressa nel suo nome: primula deriva da primus, che in latino vuol dire primo, perchè è la prima pianta a fiorire dopo l'inverno.Tra le specie più diffuse si può ricordare la primula vulgaris, che cresce a livello del terreno e produce fiori gialli, o la primula veris, anche detta odorosa, che presenta dei fiori a forma di campanella. In vendita si trova soprattutto un ibrido chiamato polyanthus.Indipendentemente da quale specifica primula si decida di adottare, la sua coltivazione è piuttosto semplice: ecco come coltivare la primula.
disegno botanico di primula

Lerway 2.2M LED Rose Fata Fiore Flessibile 20 Rosa Luci Stringa per Giardini, Prato, Patio, Alberi di Natale, Matrimoni, Feste, Bar, Club, Piscina Coperta e la Decorazione Esterna

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€
(Risparmi 2,93€)


Come curare la primula

piantine di primula appena nate Come si diceva, la primula non ha bisogno di moltissime cure, fiorisce appena dopo l'inverno e la sua fioritura dura poi per tutta la primavera, anche se per alcune specie si proroga anche durante l'estate. In commercio si possono acquistare tanto le piantine già formate, che i semi. In questo secondo caso, i semini devono essere messi a dimora, ben distanziati l'uno dall'altro, in un recipiente pieno di terriccio universale, mescolato con torba e sabbia, e coperto con una lastra di vetro. Il terreno deve essere sempre mantenuto umido, evitando però ristagni, e in capo a due settimane spunteranno i primi germogli. Finchè i semi non nascono, le primule devono essere tenute in un luogo ombroso, poi spostate in un luogo soleggiato. Infatti amano molto la luce, purchè non sia diretta, e resistono anche alle basse temperature. Quando le piantine si sono sviluppate, si deve fare anche attenzione che non ricevano correnti di aria fredda.

  • orchidea Dendrobium Molte persone amano abbellire le proprie abitazioni con piante e fiori. Uno dei fiori esotici più belli e ricercati è sicuramente l'orchidea, e una delle tipologie più diffuse in commercio è l'orchide...
  • salice piangente Uno degli alberi da giardino più particolari e amati anche in occidente, pur essendo originario dell'Asia Centrale, è il salice, detto piangente a causa della sua chioma che spiove verso il basso, dan...
  • coppi Le tegole e i coppi sono i manufatti più comunemente utilizzati come copertura per gli edifici.Rappresentano il cappello della casa, hanno la funzione di riparare i suoi abitanti da pioggia, vento ...
  • Disegno botanico di freesia refracta La fresia è una pianta un po' misteriosa: non se ne conoscono bene nè le origini nè la storia. Il suo nome botanico è freesia, e appartiene alla famiglia delle iridaceae. Già in natura se ne possono ...

PIANTE GRASSE VERE Coda di Scimmia VASO 14 BASKET COLTIVAZIONE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 59,9€


Cura delle primule e malattie

vaso di primule Quando la primula è in fiore, si deve avere cura di mantenere la terra sempre umida. Si può usare anche un fertilizzante liquido contenente potassio e azoto, ma facendo molta attenzione a non esagerare con le dosi, perchè potrebbe bruciare le piante. Per evitare invece i ristagni idrici, che potrebbero far marcire le radici, si potrebbe mettere dell'argilla espansa nel sottovaso.La primula deve essere rinvasata almeno una volta ogni due anni, man mano che cresce, e se la pianta diviene troppo grande, va divisa in due. Nel periodo in cui fiorisce si deve inoltre avere cura di rimuovere foglie e fiori secchi, che frenerebbero la crescita della pianta.Un aspetto molto importante da conoscere su come curare la primula sta nel riconoscere le malattie che la possono attaccare. La primula è infatti soggetta all'attacco degli afidi, che devono essere debellati usando degli acaricidi, ma soprattutto dal ragnetto rosso, un parassita che produce sottili ragnatele.


Dove tenere le primule in casa

insalata di primule Le primule, in casa possono essere coltivate in vaso, ma se si ha un piccolo giardino possono poi essere piantate nel terreno. Esse assicureranno sempre i loro fiori dai vivaci colori, perchè si tratta di piante potenzialmente perenni, e che quindi molto difficilmente muoiono. Nel caso in cui la fioritura durasse troppo poco, si deve provare a spostarle in una zona dove la temperatura sia più bassa, perchè sovente è il troppo caldo che ne inibisce la fioritura.Nella regione inglese del Sommerset si chiama bunch of keys, mazzo di chiavi, perchè si dice sia nata dalle chiavi del Paradiso che san Pietro gettò sulla terra. La primula è molto usata in cucina ed in erboristeria; soprattutto i suoi petali possono essere usati per fare un the fragrante, o in insalata. Se si ha intenzione di farne questo uso, è bene non usare antiparassitari.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO