come coltivare la mimosa

come coltivare la mimosa: Come coltivare la mimosa

mimosa

La parola mimosa, fa riferimento ad una categoria di piante arbustive, appartenenti alla famiglia delle Fabacee. Suddetta pianta è originaria della lontana Australia, terra da cui è stata esportata per essere poi diffusa in tutto il Mediterraneo. La mimosa, ha una simbologia che la lega alla femminilità e alla bellezza: i suoi fiori di colore giallo, morbidi e profumati, si legano alla figura della donna: la mimosa è il simbolo della femminilità ed il regalo più ambito per la festa dell'otto marzo. La mimosa presenta caratteristiche singolari: dal suo fusto, lungo di carattere arbustivo, poco nodoso e di colore chiaro, partono diversi rami, sui quali sbocciano tantissime inflorescenze, di forma sferica, morbide al tatto, di un giallo intenso. Queste piccolissime sfere di fiore, formano il ramo sul quale si sviluppano tantissimi piccoli fiorellini profumati. La mimosa viene solitamente piantata in autunno, per iniziare la sua fioritura nel mese di gennaio -nelle zone dove il clima è meno rigido- per terminare a marzo; è una fioritura lunga, che può durare anche alcuni mesi, e che culmina con l'arrivo della primavera. Questa pianta, necessita di una temperatura dolce e mite: le mimose temono le gelate e le piogge intense, per cui nelle zone dove il clima si presenta particolarmente rigido, è preferibile che vengano coltivate in serra, dove è possibile creare un microclima che favorisca la crescita vegetativa. Il terreno ideale per questo tipo di piante è un terreno poco compatto, quindi privo di sabbia e ghiaia, che sia morbido e ricoperto da un manto erboso. La mimosa è una vera e propria pianta, che nel suo sviluppo aggiunge in altezza anche i cinque metri: essendo molto alta, la pianta, va preferibilmente coltivata all'aperto, ma se si sceglie di coltivarla in vaso, bisognerà necessariamente utilizzare un vaso dalle dimensioni notevoli, che permetta lo sviluppo delle radici e dei rami poi in altezza. La mimosa è una pianta che ha bisogno di sole e di acqua: le innaffiature vanno intensificate durante il periodo di riposo vegetativo, ovvero da marzo a dicembre circa. Nel periodo autunnale, le innaffiature potranno essere diminuite, anche se il terreno della mimosa, andrà costantemente controllato; sopratutto quello in vaso, tende ad asciugarsi velocemente e poiché a differenza di moltissime altre piante, le mimose temono la siccità,è necessario effettuare regolari controlli, sopratutto al terreno per evitare che la pianta si secchi. Oltre alle innaffiature, le mimose necessitano di numerose attenzioni: la potatura va eseguita quando la pianta è nel periodo del ripose vegetativo; questa operazione, è indispensabile, poiché le mimose sviluppano moltissimi rami, che potrebbero creare peso al fusto stesso. Se la pianta è coltivata in vaso poi, l'operazione della potatura va effettuata con una frequenza maggiore, ovvero annualmente. Le mimose, a differenza delle altre piante, difficilmente vengono attaccate da patologie fungine e difficilmente si ammalano: sono gli insetti come gli afidi a creare problemi a questa pianta, bloccando la fioritura o portando la pianta a seccare con il passare del tempo. Per combattere l'attacco degli afidi è sufficiente bagnare la parte aerea con del sapone disciolto in acqua. Questa pulizia, può essere effettuata anche in via preventiva oltre che curativa. I terreno delle mimose, andrà concimato abbondantemente con del letame maturo, ed inoltre andrà vangato per far si che si ossigeni ampiamente. Le mimose appartengono al genere della acacie, sono cioè una specie appartenente a questa più ampia categoria: sono piante meravigliose , ed anche molto resistenti, che possono essere coltivate anche in giardino: se coltivata in vaso, il terreno della mimosa dovrà essere miscelato a torba morbida e drenante e la potatura andrà eseguita per metà del ramo o per un terzo di esso, per evitare che la pianta si appesantisca nel suo complesso e per stimolare le future fioriture. La mimosa è dunque una pianta diffusa sia per la facilità della sua coltivazione, sia per la simbologia che le è stata assegnata che la rende il fiore preferito dalle donne per eccellenza.
mimosa

SAFLAX - Set per la coltivazione - Albero della seta - 50 semi - Albizia julibrissin

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,75€


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO