Modelli di tegole coppi

Modelli di tegole e coppi: tutto quello che devi sapere

Le tegole e i coppi sono i manufatti più comunemente utilizzati come copertura per gli edifici.

Rappresentano il cappello della casa, hanno la funzione di riparare i suoi abitanti da pioggia, vento e intemperie ma negli ultimi secoli hanno acquisito anche un'innegabile valenza estetica.

Prodotti con il materiale più vario dal laterizio all'ardesia hanno origine antichissima, li ritroviamo fin dai tempi dell'antica Grecia e degli Etruschi.

Nel mondo dell'edilizia sono conosciuti molteplici modelli di tegole e coppi.

Vediamo innanzitutto la differenza tra questi due elementi di copertura.

Mentre il coppo è l'elemento di copertura tradizionalmente più utilizzato sul territorio italiano, la tegola e' più moderna e funzionale.

Detto anche "tegola curva" il coppo ha un'inconfondibile forma a mezzo cilindro e presenta la caratteristica di essere semplicemente posato sul tetto, con la possibilità di scivolamenti verso il basso.

Sul mercato esistono invece svariati tipi di tegola che a seconda della zona da cui provengono prendono nomi e forme diverse.

coppi

TAGLIATEGOLE CON BASAMENTO PER TEGOLE IN CEMENTO E IN COTTO MONTOLIT

Prezzo: in offerta su Amazon a: 179,4€


Modelli di tegole

Le marsigliesi rappresentano la tipologia di tegola più tradizionale e il primo modello a essere prodotto a livello industriale.

Posate per file orizzontali sono prodotte in laterizio e caratterizzate dal peso ridotto, dal prezzo contenuto e dalla facilità di posa che le rende il modello più utilizzato.

Poi ci sono le tegole portoghesi, simili ai coppi presentano una parte convessa e una parte piana e un'accentuata curvatura che le rende particolarmente adatte all'acqua.

Le tegole canadesi arrivano direttamente dall'America e sono molto utilizzate per i tetti spioventi, sono bituminose e composte da più strati di materiale sovrapposto.

Sono realizzabili con colori diversi e rivestibili con differenti materiali come il rame, a seconda dell'aspetto estetico che si vuole dare alla casa.

Non si può dimenticare l'embrice, una piccola tegola di terracotta a forma di trapezio allungata sui lati obliqui che si presta molto bene a far defluire l'acqua piovana.

Le lastre di ardesia invece sono molto usate in Liguria per i tetti con poca spiovenza.

L'ardesia è un materiale facilmente sfaldabile, leggero e impermeabile quindi molto adatto a fungere da copertura.

  • Tetto con copertura in tegole Si tratta di piccoli elementi agganciati sulla copertura, tramite listelli inchiodati tra loro sulla struttura principale. Possono essere realizzati con vari materiali più o meno leggeri e sono dispon...
  • Tegole canadesi Le tegole canadesi vengono fissate allo scempiato mediante chiodi e quindi non possono subire alcun movimento. Sono quindi da montare su un qualsiasi genere di copertura che sia a falde, con qualsiasi...
  • tegole Quando il risparmio è l'esigenza primaria, o una precisa scelta di partenza, l'ideale è rivolgersi ai materiali più moderni, quali plastica e Pvc, capaci di assicurare buone prestazioni, senza costi e...
  • Copertura tetto in PVC (www.paravaigal.files.wordpress.com) Il PVC, cioè polivinilcloruro, è una materia plastica molto usata nella produzione di coperture per tetti grazie alle eccellenti caratteristiche. Le migliori coperture in PVC sono il risultato di una ...

PITTURA per TETTI: WOLFGRUBEN WERKE (WO-WE) W510 per dipingere i soffitti, tetti, tegole, tegole in cemento, fibrocemento e anche per Lamiere trapezoidali e tetto in metallo, edifici residenziali, magazzini, fabbriche / estremamente durevole e resistente agli agenti atmosferici e UV / calcestruzzo-grigio simile RAL 7023 - 1L

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,9€


Modelli di tegole coppi: Come scegliere il modello di tegole e coppi che fa al caso nostro

tetto Non esiste un modello che vada bene per tutte le esigenze.

La scelta deve tener conto oltrechè ovviamente delle preferenze del proprietario anche di una serie di fattori che riguardano la zona in cui l'edificio è collocato, le condizioni climatiche, la pendenza del tetto e il costo che si vuole sostenere.

Se la casa è costruita in un punto particolarmente freddo e nevoso sarà consigliabile propendere per un modello di tegola o coppo che lasci scivolare la neve, se invece la regione è piovosa la tegola di cemento che assorbe meglio l'umidità è la soluzione più consigliata.

Per i tetti spioventi è opportuno adottare modelli che possano essere ancorati in modo stabile alla superficie e non minino la sicurezza.

Il coppo, che piace molto agli architetti per il particolare risultato estetico che regala al tetto, ad esempio, è più adatto per le coperture piane perchè essendo appoggiato scivola più facilmente verso terra per la forza di gravità.

In commercio esistono tegole e coppi i tantissimi materiali, colori, fogge e dimensioni e questo le rende adattabili ad ogni esigenza.



COMMENTI SULL' ARTICOLO