Coltivare la clematis

Clematis

La Clematis è un genere di piante spermatofite (che producono seme) con due cotiledoni che appartengono alla famiglia di piante delle Ranunculaceae. Le clematis sono piante dall'aspetto cespuglioso presentando un'infiorescenza molto abbondanti. Le clematidi sono piante perenni di tipologia arbustiva o rampicante che possono raggiungere altezze o lunghezze (se di tipo lianoso) di circa 10 metri. Le radici delle clematidi sono di tipo fascicolato, con un fusto sia erbaceo sia lianoso e foglie che possono essere decidue nelle zone temperate o sempreverdi in quelle più calde. I fiori presentano colorazioni variabili tra il verde-giallognolo, il rosso, il viola e il bianco e una fioritura tra maggio e giugno. I frutti sono costituiti da acheni (frutti secchi con un pericarpo che contengono un unico seme).
clematis

100pcs / bag Clematis semi clematide fiori semi di vite semi di fiori perenni rampicanti piante clematide bonsai pianta da giardino pot

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


Come coltivare la clematis

Clematis viticella Le clematidi sono piante che prediligono una posizione soleggiata, con un'esposizione in pieno sole per alcune ore al giorno, dal momento che con troppa ombreggiatura non produrrebbero fiori. Per avere uno sviluppo rigoglioso sarebbe opportuno mantenere le radici e il piede in un luogo che sia adeguatamente protetto dai raggi diretti del sole e dal vento, in modo che si mantengano al fresco. Le clematidi sono piante che non temono il freddo, perché solitamente, nel periodo di riposo vegetativo, perdono totalmente la parte aerea. Le clematidi richiedono un'annaffiatura regolare dalla primavera fino all'autunno, in questo modo sarà possibile evitare di incorrere in periodi di siccità, tali piante prediligono un clima umido. Per una adeguata crescita delle piante sarebbe opportuno mescolare all'acqua del concime per piante da fiore.

  • Come coltivare la rosa La rosa è un fiore meraviglioso, appartenente alla famiglia delle Rosacae: esistono circa duemila specie diverse di rose, che si distinguono per colore, dimensione, grandezza dei petali, delicatezza. ...
  • Coltivazione I pomodori, sono la massima espressione dell’arte culinaria, il simbolo della tradizione partenopea, l’elemento vivo di una cultura, quella espressa dal cibo, in questo caso da un ortaggio. Il pomodor...
  • ficus retusa Il ficus retusa, è un albero in miniatura, appartenente alla famiglia dei bonsai, che cresce e vegeta in diversi tipi di ambiente, anche dove la luce è scarsa e le temperature sono variabili. Il ficus...
  • mimosa La parola mimosa, fa riferimento ad una categoria di piante arbustive, appartenenti alla famiglia delle Fabacee. Suddetta pianta è originaria della lontana Australia, terra da cui è stata esportata pe...

100pcs / bag Clematis semi di fiori semi di fiori clematide viti bonsai fiori perenni piante rampicanti Clematis a giardino di casa 19

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


Coltivazione delle clematidi

Clematis striata viola I terreni per la coltivazione delle clematidi dovrebbero essere morbidi e freschi, evitando di mescolare troppa argilla o torba. Il terreno dovrebbe contenere una adeguata quantità di sostanze organiche e possedere un perfetto drenaggio, per evitare i ristagni d'acqua. È possibile coltivarle in vaso, procedendo, in questo caso, con un rinvaso ogni due anni. La moltiplicazione potrebbe avvenire prelevando delle talee o con la semina. Le talee dovrebbero essere di 15 cm e dovrebbero essere prelevate nel periodo estivo da rametti che siano provvisti di almeno due gemme. Le talee, successivamente, dovrebbero essere impiantate in cassoni riempiti con della torba e della sabbia. Una volta avvenuta la radicazione, dovrebbero essere posizionate in vasetti collocati al coperto nel periodo invernale.


Coltivare la clematis: Cura della clematis

Clematis rampicante Nel periodo primaverile successivo alla talea si dovrebbero mettere le piantine in vasi più grandi, che potrebbero essere interrati nel terreno, la messa a dimora definitiva dovrebbe avvenire in autunno. Nel caso si voglia procedere con la semina, i semi dovrebbero essere collocati in vasetti nel mese di marzo. Quando i germogli risulteranno adeguatamente germogliati dovrebbero essere posti in contenitori più grandi. È possibile moltiplicare le piantine anche per propaggine, impiantando i fusti nel mese di marzo e attendendo generalmente un anno per avere la completa radicazione. La potatura è un'operazione delicata, che se realizzata malamente potrebbe rovinare il fusto destinato alla fioritura. La potatura andrebbe effettuata solamente per contenere adeguatamente lo sviluppo della pianta.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO