Posa autobloccanti

Studio dell'area perimetrale per posa autobloccanti

Il sottofondo che ospiterà la posa autobloccanti, dovrà essere adeguatamente predisposto. Si dovranno prevedere i carichi che sopporterà e se, nell'area, sono presenti tubazioni o chiusini. Sia che la zona che ospiterà la pavimentazione preveda la costruzione di un marciapiede, sia se sarà già delimitata da muri, andrà comunque predisposta un'opera di cordolatura in cemento. Nel caso dei marciapiedi si andranno ad utilizzare moduli di contenimento prefabbricati in calcestruzzo; dove la pavimentazione sarà già delimitata da muri, andrà realizzata una gettata di contenimento dell'altezza dell'autobloccante compreso lo spessore sottostante della sabbia di appoggio. Per la messa in opera dei cordoli, si può ricorrere all'utilizzo di geotessuto permeabile. Questo materiale si può utilizzare posizionandolo sul suolo di fondazione o a ridosso delle strutture di contenimento laterali.
Pavimento con autobloccanti

Piastrelle in Plastica con Finitura ad Effetto Legno 37,7 x 18,6 cm da Interno, Esterno e Giardino, Beige, Versatili e Autobloccanti PEZZI 14

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37€


Allestimento del fondo per la posa autobloccanti

posa autobloccanti su sabbia Per allestire il fondo che ospiterà la posa autobloccanti, dovrete adoperare sabbia di fiume. In alternativa potrete utilizzare materiale ottenuto dalla frantumazione di rocce che ha una elevata resistenza meccanica e che è poco alterabile. Il fondo dovrà essere umido ma non pregno di acqua. L'eccessiva umidità causerebbe un effetto di pompaggio, svuotando i giunti di unione tra gli autobloccanti. La posa in opera su malta cementizia è sconsigliata, poiché il passaggio continuo di veicoli porterebbe all'allentamento e alla rottura degli autobloccanti. Dove obbligatorio, sarà comunque opportuno creare un sistema di drenaggio. La sabbia che andrete ad utilizzare, è bene prelevarla sempre dalla stessa fonte. Prima dell'uso è consigliato lasciarla drenare sul terreno, coperta da un telo, in modo che perda quasi completamente l'umidità.

  • pavimento in parquet Il Parquet è la scelta giusta se il vostro obiettivo è dare stile, raffinatezza, eleganza e calore alla vostra casa, e si adatta ad ogni ambiente, compresa la cucina e il bagno. Infatti, dal momento c...
  • Piastrelle cucina Per la posa delle piastrelle le pareti devono essere pulite, sane e asciutte. Le piastrelle non si possono posare su tappezzerie, tinteggiature polverulente o squamate, devono essere trattate prima de...
  • Battiscopa in legno Applicare i battiscopa in legno, chiamati anche zoccolini, è un'operazione abbastanza semplice da compiere poiché non richiede particolari conoscenze. Potrete realizzarla quindi anche attraverso il fa...
  • Pavimento in legno laminato Il laminato presenta numerose caratteristiche simile al parquet sia dal punto di vista estetico che da quello della composizione. Quando viene posato, infatti, si mette uno strato di legno non pregiat...

Piastrelle in Plastica con Finitura ad Effetto Legno 37,7 x 18,6 cm da Interno, Esterno e Giardino, Marroni, Versatili e Autobloccanti PEZZI 8

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,99€


Esecuzione della pavimentazione e posa autobloccanti

Pavimentazione con autobloccanti L'esecuzione della pavimentazione viene effettuata col semplice accostamento a secco degli elementi appoggiati ed incastrati l'uno con l'altro. Avrete precedentemente predisposto il fondo di sabbia che dovrà mantenere, dopo la staggiatura, uno spessore dai 3 ai 6 cm su tutto il piano. Per livellare e compattare la sabbia, potrete avvalervi di attrezzi manuali o macchinari compattatori. La posa autobloccanti avviene con semplice accostamento degli elementi. Normalmente i masselli sono dotati di distanziatori che facilitano la messa in opera. Nel caso in cui fossero sprovvisti, dovrete lasciare una distanza massima di 3 mm tra gli elementi, in modo da garantirne il bloccaggio. Nell'eseguire la messa in opera della pavimentazione, dovrete sempre lasciare un lato aperto, per l'inserimento dell'elemento successivo.


Posa autobloccanti con l'ausilio di attrezzature

Macchinario per posa autobloccanti La posa autobloccanti manuale è sicuramente la più diffusa ed anche l'unica che permetta di realizzare particolari geometrie. Tuttavia si può eseguire con l'ausilio di speciali attrezzature meccaniche. Questi macchinari prelevano dal bancale un intero piano di masselli e li depositano sul fondo di sabbia. L'ausilio di un operaio è sempre necessario. Alcuni tipi di autobloccanti vengono forniti già predisposti per lo schema di messa in posa meccanica. Questo metodo di posa velocizza la messa in opera della pavimentazione, abbatte i costi di mano d'opera ed inoltre garantisce la massima precisione della distanza dei giunti. Gli elementi che non potranno essere inseriti per intero andranno tagliati a misura. Questa operazione si può effettuare con una sega da banco o con una trancia da taglio. Presterete particolare attenzione alle finiture in prossimità di chiusini, muri o altre strutture che saranno incorporate alla pavimentazione.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO