Isolare

Da cosa dobbiamo isolarci

Isolare la propria casa adottando principalmente la tecnica del fai da te, o al limite facendoci aiutare da qualcuno, è possibile. La prima questione da stabilire è però da che cosa intendiamo isolarci, ovvero l'individuazione di quelli che sono i problemi intrinseci della nostra casa. Si pensa sempre ad isolarci dal freddo ma questo non è l'unico problema. In tempi di contenimento energetico diventa infatti una buona prassi quella di difenderci anche dal caldo. Inoltre c'è un altro problema che tende a diminuire drasticamente il comfort all'interno dell'edificio: il rumore. Per isolare bene la casa occorre quindi pensare principalmente a questi tre caratteri: caldo, freddo e rumore. Questi tre problemi, chiaramente, non si trovano in misura uguale nella penisola né sono indifferenti alla collocazione dell'immobile. Al sud sarà più importante la difesa dal caldo, al contrario del nord, mentre all'isolamento del rumore dovrà pensare chi abita in un condominio o nei pressi di strade particolarmente trafficate.
isolamento casa

Radflek - Pannelli termoriflettenti per termosifoni, con strisce adesive termoriflettenti Radstik, confezione da 5 pannelli e 4 strisce Radstik, per isolare fino a 10 termosifoni

Prezzo: in offerta su Amazon a: 40,82€


Lana di vetro e lana di roccia: isolare con i pannelli

I due isolanti più noti e di più facile reperibilità sul mercato sono la lana di vetro e la lana di roccia. Si tratta di materiale composto da fibre naturali di provenienza minerale: vetro e roccia per l'appunto. La loro posa è piuttosto semplice e sono adatti tanto all'isolamento termico che a quello acustico in quanto contengono dell'aria residua tra le fibre che riduce il passaggio del rumore. Se avete un sottotetto non abitato la convenienza è l'acquisto in rotoli. Si acquistano i rotoli e sarà sufficiente stenderli nel sottotetto a contatto con il piano di calpestio. I pannelli impediranno il passaggio del freddo dall'are del sottotetto che in inverno è a minore temperatura, ma freneranno anche il passaggio del fresco ambientale verso l'area del sottotetto che in estate è più calda, diminuendo i consumi del condizionatore. Se l'impiego è su pareti verticali sarà più comodo l'acquisto di pannelli rigidi. In questo caso i pannelli verranno posati e fissati con tasselli alle pareti senza soluzione di continuità. Per isolare al meglio è infatti fondamentale non lasciare vuoti nella stesura dei pannelli al fine di evitare linee preferenziali per la fuoriuscita di caldo o freddo e per il passaggio del rumore.

  • L'isolamento acustico è ideale per evitare di disturbare ed essere disturbati dai rumori Le pareti delle case di recente costruzione sono molto più sottili rispetto a quelle delle abitazioni vecchie, proprio per questo motivo è importante sapere come isolare acusticamente. I rumori posson...
  • Lavoratore del legno Il legno è un materiale che a livello costruttivo può presentare dei vantaggi che sono sempre stati sottovalutati. Questo è dimostrato in modo lampante dal fatto che in Italia l'80% delle costruzion...
  • infissi Sia che si tratti di sostituire quelli vecchi, sia che si acquistino per la prima volta, valutare pregi e difetti degli infissi in alluminio è fondamentale. Gli infissi devono rispondere a una serie d...
  • infissi in legno1 I pregi e difetti infissi in legno vanno valutati attentamente quando si prende in considerazione l'ipotesi di adottarli per la propria abitazione. Il legno rappresenta infatti un materiale capace di ...

Uxcell - 10 coppie e 30 per isolare rosso morsetto coccodrillo batteria pinze auto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,23€


Isolare dall'interno o dall'esterno

isolamento Quello di isolare dall'interno o dall'esterno è sempre un grande quesito. Anche qui la risposta è che dipende dalla situazione nella quale ci si trova. Se state costruendo una casa il migliore isolamento è quello posto verso l'esterno o magari in un'intercapedine del muro. L'isolante all'esterno si può mettere anche nel caso di una ristrutturazione condominiale - se tutti i condomini sono d'accordo con la spesa - o di una casa singola con la posa di un cappotto esterno. In termini di fai da te è sicuramente la soluzione più difficoltosa e al limite in questo caso si può pensare di risparmiare qualcosa acquistando il materiale o aiutando l'operatore. Nel campo del fai da te - o volendo evitare lavori molto onerosi, o infine nel caso ci si trovi in un condominio e non tutti siano d'accordo con i lavori - si può procedere con l'isolamento dall'interno che comunque presenta una sua efficienza. Il cappotto interno può essere collocato lungo i muri perimetrali e - oltre alla lana di vetro e roccia - possono essere impiegati pannelli di polistirolo o polistirene. In ciascuno di questi casi la finitura può poi essere costituita da pannelli di cartongesso con o senza finitura in intonaco da dipingere come finitura finale.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO