Impermeabilizzare il terreno

Impermeabilizzare un terrazzo

Per la realizzazione di una impermeabilizzazione di un terrazzo si dovrebbe tenere in considerazione che le infiltrazione d'acqua potrebbero causare moltissimi danni ai piani sottostanti, soprattutto si dovrebbero controllare i raccordi che si realizzano tra i teli oppure nelle aperture che vengono realizzare per consentire il deflusso delle acqua piovane. In questi punti si possono verificare delle variazioni di temperatura e di umidità che potrebbero provocare delle fessure. L'impermeabilizzazione si deve applicare prima che sia realizzata la pavimentazione e si devono usare delle speciali guaine sintetiche in fibra di vetro bitumata. L'impermeabilizzazione deve essere posizionata non solo sulle solette, ma anche su ogni elemento dell'edificio, come per esempio i parapetti, in modo che tutte le superfici siano impermeabili.
Impermeabilizzazione di un terrazzo

Griglia di Ventilazione / Aerazione – DECORWIND mod. GV07

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,75€
(Risparmi 8,15€)


Come impermeabilizzare un terrazzo

Impermeabilizzazione con sigillante liquido Le impermeabilizzazioni hanno una vita media di circa 25 anni, per cui si dovrebbe tenere in considerazione tale intervallo di tempo per eseguire dei controlli e degli interventi. I materiali che vengono utilizzati per il lavoro di impermeabilizzazione deve essere necessariamente resistente all'acqua, ma deve garantire allo stesso tempo una buona traspirazione per il vapore, in modo che non si possano creare delle macchie di umidità. Per riuscire a smaltire l'acqua piovana devono essere previsti dei bocchettoni che siano in grado di convogliare l'acqua evitando che si formino dei ristagni. Per una perfetta impermeabilizzazione si dovrebbe prima pulire la superficie e renderla il più regolare possibile, sufficientemente liscia, priva di rilievi e con una pendenza che dovrebbe essere inferiore al 2 per cento.

  • <i>Impermeabilizzazione tetto a falde inclinate</i> Per una migliore impermeabilizzazione dei tetti, bisogna innanzitutto capire se il tetto stesso è piano o se è a falde inclinate. Solitamente su un tetto piano vengono installati delle membrane imperm...
  • Rotolo di guaina bituminosa Le guaine bituminose sono impermeabilizzanti e resistenti, adatte per uso esterno e interno, sono fondamentali per mettere in sicurezza fabbricati e abitazioni da umidità e infiltrazioni. Meno costose...
  • lavori piscine Prima di realizzare l'impermeabilizzazione di una piscina, necessario effettuare una serie di step: prima bisogna cementare la superficie, e una volta che questo sarà asciutto, si dovrà riempire la v...
  • Coltivare in terrazzo In un orto che si rispetti non devono assolutamente mancare le erbe aromatiche, quindi libera scelta all’acquisto di salvia, rosmarino, prezzemolo, basilico e sedano. Le aromatiche oltre a liberare ne...

Stop Spifferi KIT1 metro ISOLAMENTO Termico Acustico Cassonetto AVVOLGIBILI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,8€


Materiali per impermeabilizzazioni

Impermeabilizzazione dei terrazzi Il materiale che solitamente viene utilizzato per l'impermeabilizzazione di un terrazzo è un prodotto a base bituminosa, anche se è sicuramente possibile utilizzare delle membrane ecologiche, non derivate dal petrolio, ma che siano formate da poliolefine flessibili. Al di sopra dello strato impermeabilizzante deve esserne realizzato uno che funga da protezione e sopra ancora uno che agisca da rivestimento. Il rivestimento potrebbe essere costruito, per esempio, posando delle lastre di cemento. In caso invece si debba procedere ad una riparazione di una zona circoscritta si potrebbe procedere utilizzando delle guaine liquide a base di bitume. Questi prodotti possono essere impiegati anche per operare in punti di difficile lavorazione o per riuscire ad impermeabilizzare giunti oppure spigoli.


Impermeabilizzare il terreno: Impermeabilizzazione muri controterra

Impermeabilizzazione di un muro controterra L'impermeabilizzazione dei muri controterra deve essere eseguita in maniera ottimale al fine di evitare che le infiltrazioni possano creare danni notevoli che potrebbero portare a compromettere la struttura. Per riuscire a proteggere le superfici che sono soggette a fenomeni di capillarità si dovrebbero rivestire con una pellicola, senza armatura, a base di bitume fuso oppure di vernice bituminosa. Questa soluzione però potrebbe essere insufficiente in quanto troppo delicata, quindi sarebbe opportuno stendere una membrana autoadesiva in poliestere, dotata di armatura in grado di resistere alle perforazioni. In caso di interventi su strutture esistenti e non potendo agire con azioni invasive è possibile iniettare delle soluzioni impermeabilizzanti direttamente nel muro interessato dal problema.



COMMENTI SULL' ARTICOLO