Le migliori Orchidee Cambria

Le migliori orchidee Cambria

Le migliori orchidee Cambria racchiudono tutte quelle specie di fiori che possono essere utilizzate sia per migliorare l’aspetto del nostro giardino e sia per arredare gli spazi interni della nostra casa. Queste piante conferiscono all’ambiente che le circonda quel senso chic, di eleganza e sensualità, merito della bellezza e dalla varietà dei loro fiori. Esistono innumerevoli specie e generi di orchidee inoltre, i coltivatori hanno come principale obiettivo quello di aumentare ulteriormente il numero di specie, attraverso la creazione d’ibridi. La varietà di queste piante è dettata dalla forma e dai colori dei fiori e dalle dimensioni degli stessi fusti, elementi che rendono complessa la scelta tra le migliori orchidee Cambria.
orchidea cambria1

SPHAGNUM PREMIER 150GR SFAGNO PURO ORCHIDEE ACCESSORI GIARDINAGGIO CURA PIANTE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10€


Classificazione

orchidea cambria2 Le migliori orchidee Cambria appartengono alla famiglia delle orchidaceae e all’ordine orchidales. È una pianta ibrida creata nel 1911 da Charles Vuylsteke incrociando un Odontoglossum crispum, una Cochlioda noetziana e una Miltona. Molto apprezzata dagli olandesi intorno agli anni Sessanta sotto il nome di Vuysltekeara Cambria Plush. Il successo di quest’orchidea era dato dalla bellezza e dal numero delle infiorescenze, dalla facilità nella coltivazione e dalla sua lunga durata. Esse si differenziano dalle orchidee presenti oggi sul mercato, tant’è che, sotto il nome di Cambria sono vendute altre piante: Wilsonara, Burrageara e la Beallara. Le migliori orchidee Cambria hanno dei pseudo bulbi dalla forma allungata, grandi, alle cui estremità nascono dai tre ai sette fiori per ogni stelo. I colori di queste infiorescenze solitamente sono rossi con venature bianche, merito della loro natura ibrida.

  • Malattie ortensie L’ortensia è una pianta dalle origini antichissime, scoperta in Oriente nel diciottesimo secolo. Il clima ideale per la sua coltivazione, è un clima umido, piovoso, e privo di escursioni termiche. Le...
  • fioriera1 Per arredare il giardino, la soluzione ideale è scegliere piante e fiori in grado di regalare colore e allegria allo spazio verde. Vediamo insieme come arredare il giardino in base al prezzo delle fio...
  • tulipani Il tulipano è, tra le piante fiorite, una delle più delicate e graziose, viene utilizzata molto spesso come ornamento mentre i suoi fiori belli e colorati sono tra i più regalati insieme alle classich...
  • lithops Le piante grasse con le loro forme particolari sono la manifestazione più evidente di adattamento a condizioni di vita difficilissime, caratterizzate da caldo intenso e aridità estrema.La forma roto...

Neudorff – Set per orchidee

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,35€


Rinvaso e substrato

Il substrato che va a comporre le migliori orchidee Cambria è quello utilizzato per tutte le altre orchidee ed è composto di corteccia di pino, torba di sfagno e agriperlite. Prima di rinvasare la pianta occorre immergere tutti questi materiali nell’acqua in modo tale da eliminare l’eventuale presenza di polvere e idratarli per bene. Per quanto riguarda la pratica del rinvaso, esso deve avvenire ogni due anni circa, dopo che la pianta ha creato un nuovo pseudo bulbo successivo alla semina e ha raggiunto un’altezza minima di quattro o cinque centimetri. In seguito occorre bagnare per bene il substrato in modo tale da rendere la base della pianta elastica; pulire per bene le radici, eliminando con delle pinze ben disinfettate (con alcol, alla fiamma o semplice varechina), quelle secche o danneggiate e applicare un liquido fungicida. Dopo il rinvaso occorre aspettare una settimana prima di innaffiare l’orchidea.


Le migliori Orchidee Cambria: Annaffiatura e concimazione

orchidea cambria3La concimazione delle migliori orchidee Cambria è uno degli aspetti fondamentali per quanto riguarda la sua crescita e l’apporto di sostanze nutritive. Questo tipo di orchidea deve essere concimata con una certa regolarità, ogni 3 settimane circa. Dopo l’annaffiatura della pianta si procede con la fase della concimazione. Si utilizzano prodotti a base di azoto, potassio e fosforo secondo la dose 20:20:20. Nel caso in cui il substrato sia costituito da materiali inerti (come la perlite) occorre miscelare 0,5 grammi per litro d’acqua. Come si può osservare, le migliori orchidee Cambria vivono in ambienti umidi per cui, occorre fare molta attenzione con le innaffiature. In estate si sistema la pianta in un vaso e sottovaso contenenti dell’argilla espansa, innaffiate 2 volte al giorno e occorre anche nebulizzare per bene le foglie. Nelle altre stagioni occorre innaffiare il fiore almeno una volta a settimana. È bene ricordare che le orchidee possono essere attaccate da parassiti e malattie causate dall’eccessiva annaffiatura.


  • orchidea cambria La cambria è una orchidea abbastanza diffusa in commercio e, data la sua adattabilità, può essere consigliata ai neofiti
    visita : orchidea cambria

COMMENTI SULL' ARTICOLO