Come realizzare pareti divisorie in vetro

Come realizzare pareti divisorie in vetro: perché scegliere una parete in vetro?

Sono innumerevoli le ragioni che possono portare alla scelta di una parete in vetro. Basti pensare all’esigenza di separare l’ambiente cucina dal soggiorno, dividere l’ingresso dal resto della casa o delimitare il box doccia nella stanza da bagno, con un tocco di originalità ed un impatto visivo estremamente piacevole. Una parete divisoria in vetro stabilisce il giusto equilibrio tra esigenze estetiche e funzionali. Tanti e diversi sono i materiali con cui è possibile costruire una parete divisoria, ma il più elegante è indubbiamente il vetro, liscio, lucido, opalino, satinato, testurizzato o trasparente. Una parete divisoria in vetro illumina molto lo spazio che divide, senza né chiuderlo né opprimerlo. Come realizzare pareti divisorie in vetro? La procedura non è poi così difficile, e può essere eseguita anche in modo autonomo.
Parete divisoria in vetro tra zona living e studio.

KINLO® 3D Carta da parati 0.53 * 5M (1 rotoli ) Wallpaper bianco nessun bisogno della colla non tessuto Wall Sticker fai da te mattoni Stereo Pietra Può essere usato per il legno, armadi, scrivanie, vetro, metallo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,5€
(Risparmi 32,27€)


Come realizzare pareti divisorie in vetro: scelta del materiale

A seconda del livello di privacy che si desidera, è possibile scegliere lo spessore e la rifinitura del vetro. Per realizzare una parte divisoria di piccole dimensioni è possibile utilizzare il vetro tradizionale, ma è doveroso considerare l’utilizzo dell’ambiente in questione ed ipotizzare gli eventuali rischi di rottura che potrebbero arrecare danno alle persone. Per questo motivo, per realizzare pareti divisorie di una certa grandezza si consiglia di utilizzare vetrocemento o lastre di policarbonato, in grado di offrire una maggiore resistenza agli urti e, pertanto, una maggiore sicurezza. Sempre più spesso per realizzare pareti trasparenti si ricorre all’uso di lastre di policarbonato, un materiale che offre la stessa trasparenza ed eleganza del vetro, ma una resistenza agli urti 250 volte superiore. In base al tipo di ambiente che si desidera creare, è possibile scegliere lo spessore del vetro e scegliere la rifinitura più adatta in base anche alla riservatezza che si vuole ottenere, per questo è possibile scegliere tra vetri, sabbiati, satinati, serigrafati o completamente trasparenti.

  • porte in vetro La luce naturale è sinonimo di energia vitale e noi tutti amiamo farla entrare dalle finestre e lasciare che si diffonda in ogni angolo della casa. Ma può accadere che alcune stanze risultino più buie...
  • isolamento casa Isolare la propria casa adottando principalmente la tecnica del fai da te, o al limite facendoci aiutare da qualcuno, è possibile. La prima questione da stabilire è però da che cosa intendiamo isolarc...
  • tavolo in vetro Tra le tante caratteristiche dei tavoli in vetro ci sono quelle positive e quelle negative. Il vetro è un materiale molto delicato e tutti gli oggetti fatti con esso vanno trattati con estrema cura. N...
  • vetrocemento2 Il vetrocemento, anche conosciuto come vetromattone, è un materiale edile davvero particolare. Consiste in un vero e proprio mattone realizzato mediante pressatura di due lastre di vetro, tra le quali...

Cqq Appendiabiti a parete in stile europeo, pareti divisorie per divisori divisori, sala da pranzo Creative Pendant Jewelry Wall Rack ( forma : E )

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37,16€


Come realizzare pareti divisorie in vetro: vetromattone

Parete realizzata con mattoni di vetro. I mattoni di vetro rappresentano un’ottima sintesi tra colore, luce, trasparenza, eleganza e creatività, ideali nel caso in cui si desideri dividere uno spazio lasciando filtrare la luce. Inoltre, una parete in vetromattone assicura un ottimo isolamento acustico e termico. La posa in opera dei mattoni di vetro è del tutto simile a quella tradizionale e richiede l’uso della malta cementizia per l’incollaggio. Spesso e sovente le case produttrici propongono telai in legno o in materiale metallico da fissare al soffitto, alla parete ed al pavimento, in cui incapsulare i mattoni di vetro. Vi state chiedendo come realizzare pareti divisorie in vetro mattone? Trattandosi di un’operazione relativamente semplice, la posa in opera di questi elementi può essere realizzata anche in modo autonomo.


Come realizzare pareti divisorie in vetro in modo autonomo

Parete in vetro pavimento-soffitto. Molte aziende specializzate nel settore, forniscono dei veri e propri kit con indicazioni dettagliate su come realizzare pareti divisorie in vetro autonomamente. La realizzazione delle pareti in vetro non è operazione impossibile per chi se ne intende di fai da te, ma è doveroso precisare che richiede esperienza, pazienza ed una buona manualità. Munendosi dell’occorrente e seguendo le semplici istruzioni indicate nel kit di montaggio è possibile costruire autonomamente pareti divisorie in vetro a tutt'altezza top-floor o partendo da un muretto preesistente. Gli elementi modulari vengono fissati ad una struttura portante che prevede montanti e traverse. In genere si tratta di profili d’alluminio, adeguatamente fissati al pavimento, alle pareti ed al soffitto. I vetri possono essere montati a filo o centralmente alla struttura.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO