Pareti mobili, modelli e materiali

Pareti mobili

Le pareti mobili sono degli elementi architettonici removibili che, se introdotti in uno spazio, permettono la suddivisione dello stesso allo scopo di creare ambienti separati.

In pratica consistono in superfici spostabili, realizzate con materiali leggeri e solidi, che ne consentono una facile movimentazione.

Non richiedendo opere definitive in muratura, le pareti mobili rappresentano spesso l'ideale soluzione ad una momentanea necessità e possono essere installate senza particolari timori.

Si ricorre ad esse per ottenere la possibilità di suddividere lo spazio in modo veloce e variabile, in relazione alle esigenze contingenti. Ad esempio, sono spesso utilizzate negli uffici, per allestire degli spazi autonomi, ma che, al tempo stesso, possano essere comunicanti e raggruppabili in caso di necessità.

Anche se non è difficile reperirle in commercio, il costo spesso elevato spinge molti a confrontarsi con le proprie abilità manuali e optare per il fai da te.

In questo caso, oltre ad un buon livello di esperienza, è necessario innanzitutto conoscere le pareti mobili: modelli e materiali, per sapersi orientare e progettare la parete divisoria più adatta.

parete mobile

Extsud® 5 Pezzi Adesivi Murali Cartone Animato Fai Da Te, Carta da Parete Famiglia di Gufi Rami Foglie Luna Stelle Multicolori, Wall Stickers Decorazione per Muro Casa Camerette da Bambini Asilo Nido (Modello 1 )

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,99€
(Risparmi 4€)


Modelli e materiali

parete scorrevole Quando si parla di pareti mobili, la mente corre immediatamente a strutture temporanee, facilmente rimovibili e quindi necessariamente molto leggere e maneggevoli.

Tra i materiali più usati per la produzione di pareti mobili vi è infatti il legno, leggero e al tempo stesso resistente. Si ricorre ad esso nelle più diverse varianti, ma la più ricorrente è il compensato, in genere laccato per garantire una buona impermeabilità e resistenza, oltre che un migliore aspetto estetico.

Specie in spazi molto ristretti, in cui l'esigenza di suddividere gli spazi si faccia comunque sentire, è d'uso optare per tinte chiare che, riflettendo la luce, diano l'impressione di una maggiore apertura.

Quando la necessità di controllare gli spazi non si sposa con la richiesta di privacy, si può utilizzare il vetro o il più moderno plexiglass: la trasparenza evita in entrambi i casi l'eccessiva riduzione di luce.

Tra le proposte dei produttori vi è anche il ferro, per le finiture o per l'intera parete. Trattandosi tuttavia di un materiale dal peso decisamente notevole, si adatta poco all'ipotesi in cui si prevede un frequente spostamento della parete.

  • Alcune note Le pareti divisorie all'interno del nostro Paese, e, ad onor del vero, forse in un'occasione del genere è più corretto parlare delle pareti divisorie all'interno delle nostre abitazioni sono molto dif...
  • separè Le pareti divisorie altrimenti dette separè rappresentano la soluzione architettonica per ottimizzare gli spazi.Le ragioni per cui si rende necessario creare un separè possono essere le più svariate...
  • pareti scorrevoli Le pareti mobili sono costituite da uno o più pannelli che scorrono meccanicamente su guide posizionate sul soffitto, mediante un carrello o due carrelli guida. Le pareti sono saldate alla base e in c...
  • parete1 Realizzare pareti divisorie può essere la soluzione ideale quando si deve o si vuole dividere un ambiente molto grande. In questo caso, infatti, si potranno ottenere delle zone distinte e separate. Un...

Extsud 2 Pezzi DIY Adesivi Murales, Wall Stickers Colorati Gufi Cornice da Foto, Carta da Parete Simpatica Decorazione per Casa Asilo Camera da Letto Camerette da Bambini Fai Da Te(Foto Cornice)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,59€


Pareti scorrevoli

pareti scorrevoli in legno Per quanto concerne i modelli disponibili, oltre alle classiche pareti semoventi, risultano utili in molte occasioni le strutture mobili.

La principale caratteristica di questo modello, consta nell'assenza di fermi o ancoraggi a strutture fisse, neppure temporanei: le pareti scorrevoli sono dotate di ruote che, specifiche per il peso e le dimensioni della singola parete, ne facilitano lo spostamento garantendo costantemente la stabilità.

Possono essere di diverse dimensioni, essere adibite alla creazione di vere e proprie stanze separate o, se di scala ridotta, creare un angolo riservato.

Specie quando inserite all'interno di un edificio ad uso domestico, si prestano in particolar modo alla ricerca di soluzioni di design particolari: possono essere decorate con tessuto, dipinte o abbellite da serigrafie, diventando nel contempo un gradevole elemento d'arredo.


Pareti mobili, modelli e materiali: Scegliere le pareti mobili

parete divisoria in vetro Per prima cosa, quando si decide di scegliere un elemento che consenta di suddividere lo spazio in modo pratico e funzionale, oltre che variabile con facilità, è bene considerare con quale frequenza le strutture mobili andranno utilizzate. Risulta infatti fondamentale scegliere degli elementi che garantiscano la migliore sicurezza di funzionamento e, soprattutto, in caso di utilizzo intensivo, siano leggeri e di facile movimentazione.

Un altro aspetto da considerare, fondamentale per la scelta del modello migliore di parete mobile, è quello di valutare con attenzione l'ambiente che dovrà essere suddiviso e capire quale sarà il grado di luminosità necessario per rendere confortevoli le due aree funzionali. A questo scopo, uno dei materiali migliori è certamente il vetro, che grazie all'impiego di pannellature vetrate, consente di avere degli spazi funzionalmente divisi, ma estremamente luminosi.


Guarda il Video
  • parete mobile Il prezzo delle pareti divisorie scorrevoli dipende dalle dimensioni delle stesse, e dal materiale in cui vengono prodot
    visita : parete mobile

COMMENTI SULL' ARTICOLO