Tipologie di isolamento

A cosa serve l'isolamento termico

L'isolamento termico è una riqualificazione energetica della propria abitazione che può fornire diversi vantaggi per la propria abitazione: una gestione più precisa delle fonti di calore, un risparmio energetico notevole e una sensibile riduzione delle bollette fino al 70%. Questa procedura permette di isolare il freddo che viene dall'esterno durante i mesi invernali e di trattenere all'esterno il calore durante i mesi estivi. Un buon isolamento risulta tale quando si riesce a chiudere senza sigillare la propria abitazione, mantenendo una temperatura costante e confortevole durante i mesi dell'anno. Per ottenere questo risultato è fondamentale attuare una procedura di isolamento che sia il più possibile corretta, che faccia uso dei giusti materiali, che generalmente sono legno e pvc. Da non tralasciare i vantaggi ambientali che l'isolamento termico può fornire: uno dei risultati più concreti è sicuramente è la riduzione delle emissioni nocive e inquinanti. Questo è uno dei motivi per i quali il governo incentiva sempre di più l'isolamento termico.
materiale per isolamento

BLACK & DECKER BXVC20MDE Aspiracenere Soffiatore Potenza 900 Watt

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,9€


Tipologie di interventi di isolamento

L'isolamento termico può essere applicato in diversi modi, tenendo sempre presente l'ambiente in cui viene applicato, i costi e la sostenibilità. La tipologia più nota è quella dell'isolamento dall'esterno. Questa categoria di interventi prevede l'istallazione di pannelli isolanti su un edificio con pareti preesistenti. Questa procedura, detta anche "a cappotto", è consigliabile lasciarla realizzare da personale esperto, che riesca a decidere l'uso delle colle giuste, a garanzia della stabilità nel tempo dell'intervento. L'isolamento ad intercapedine invece prevede l'inserimento di isolanti all'interno di pareti a doppia fodera, ma potrebbe dare problemi in presenza di pilastri e travi. L'isolamento dall'interno si applica foderando le pareti dall'interno dell'edificio. Si ricorre a questa soluzione solo nel caso non si riesca ad utilizzare quella dall'esterno. Questo tipo di isolamento infatti potrebbe ridurre lo spazio degli ambienti interni. Un' altra soluzione utile soprattutto nei mesi estivi potrebbe essere quella del tetto ventilato, costituito da un'intercapedine che riesce a far circolare l'aria necessaria a rinfrescare l'ambiente.

  • Lavoratore del legno Il legno è un materiale che a livello costruttivo può presentare dei vantaggi che sono sempre stati sottovalutati. Questo è dimostrato in modo lampante dal fatto che in Italia l'80% delle costruzion...
  • infissi in legno1 I pregi e difetti infissi in legno vanno valutati attentamente quando si prende in considerazione l'ipotesi di adottarli per la propria abitazione. Il legno rappresenta infatti un materiale capace di ...
  • cappotto termico Il cappotto termico è un sistema di isolamento per far sì che, in inverno, il calore resti all'interno della casa e non vi entri invece in estate. L'isolamento consente di diminuire conseguentemente l...
  • tetto in legno Per costruire un tetto di legno è bene affidarsi al lavoro di professionisti esperti e competenti, che indirizzino il cliente a una scelta del materiale migliore sia sotto il punto di vista economico ...

DEDC 530 pezzi Tubo Termoretraibile Assortiti 2:1 per Cavi Elettrici Heat Shrink Car Electrical Wire Tubo Termorestringente in Scatola 5 colori 8 Taglia 45mm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,99€
(Risparmi 10€)


Tipologie di isolamento: Costi e incentivi

Isolamento termico L'Italia negli ultimi tempi si sta allineando sempre più alle politiche ambientali globali ed europee, incentivando sempre di più lavori di ristrutturazione che siano rivolti alla sostenibilità e alla riduzione dell'inquinamento. Essendo l'isolamento termico uno di questi, esistono diversi incentivi per chi decida di effettuare questo tipo di lavori. Per quanto riguarda il miglioramento energetico di edifici preesistenti, si possono detrarre i costi fino al 65% sia dall'Irpef che dall'Ires. Sicuramente un lavoro del genere applicato ad edifici di tipo condominiali potrebbe risultare sicuramente più economico, dal momento che le spese ad esempio per i ponteggi e per la ritinteggiatura dovrebbero essere sostenute dalla committenza. Un'influenza sui costi potrebbe essere data dai tempi di ristrutturazione, si raccomanda perciò, prima di intraprendere un intervento tale, di analizzare in modo preciso, lungimirante ed oculato, tutti i costi, i vantaggi e i tempi che un lavoro di isolamento termico può comportare, senza dimenticare una valutazione dei sistemi di riscaldamento che si possiendono.



COMMENTI SULL' ARTICOLO