Costo cappotto termico

Costo del cappotto termico esterno

Il cappotto termico è un sistema di isolamento per far sì che, in inverno, il calore resti all'interno della casa e non vi entri invece in estate. L'isolamento consente di diminuire conseguentemente le spese di riscaldamento e condizionamento. Questo servirà anche ad ammortizzare i costi dell'installazione. Vediamo ora nel dettaglio gli elementi che influenzano il costo del cappotto termico esterno. Il rivestimento delle pareti esterne avrà un prezzo più alto di quelle interne. Questo sistema è assai più diffuso di quello interno. Esso risulta il più costoso dei due poiché richiede l'allestimento di ponteggi e, di solito, la superficie da coprire è più estesa. Vengono rivestiti completamente i muri esterni dell'edificio con pannelli di materiale isolante. L'isolamento esterno non presenta problemi per chi abita nella casa poiché non è necessario che quest'ultima sia lasciata libera per i lavori. Il sistema permette alla casa di trattenere il calore prodotto dal riscaldamento e rilasciarlo poi lentamente una volta spento. Impedisce lo sviluppo di condensa e muffa, contrasta i rumori esterni, evita la formazione di crepe e le infiltrazioni di pioggia.
cappotto termico

pannelli fonoassorbenti piramidali per studio audio espuma acustica Pyra 5110 , circa 100x50x5cm , grigio scuro50 mq)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 1380€


Costo del cappotto termico interno

cappotto termico1Ci sono casi in cui conviene eseguire questo secondo sistema. L'applicazione di pannelli all'esterno di costruzioni datate può a volte risultare difficile. Un altro caso è quello in cui si debba isolare solo un appartamento e non l'intero stabile o condominio. Il rivestimento interno permette agli immobili di mantenere l'originale stile architettonico esterno. Ha un costo più basso perché non richiede allestimento di ponteggi. Tra gli svantaggi abbiamo: riduzione dello spazio interno, minore efficienza termica, dover liberare la casa fino al completamento dei lavori, formazione di muffe ed umidità se non viene ben applicato, necessità di apportare modifiche agli impianti, come interruttori, prese e radiatori, a causa della formazione di una controparete. Questo può innalzare il costo del cappotto termico. Sia nel cappotto interno che esterno i pannelli più usati sono di polistirene espanso o lana minerale, materiali che consentono di mantenere al minimo il costo. L'uso di materiali naturali, invece, comporta costi sicuramente maggiori.

  • materiale per isolamento L'isolamento termico è una riqualificazione energetica della propria abitazione che può fornire diversi vantaggi per la propria abitazione: una gestione più precisa delle fonti di calore, un risparmio...
  • Lavoratore del legno Il legno è un materiale che a livello costruttivo può presentare dei vantaggi che sono sempre stati sottovalutati. Questo è dimostrato in modo lampante dal fatto che in Italia l'80% delle costruzion...
  • infissi in legno1 I pregi e difetti infissi in legno vanno valutati attentamente quando si prende in considerazione l'ipotesi di adottarli per la propria abitazione. Il legno rappresenta infatti un materiale capace di ...
  • tetto in legno Per costruire un tetto di legno è bene affidarsi al lavoro di professionisti esperti e competenti, che indirizzino il cliente a una scelta del materiale migliore sia sotto il punto di vista economico ...

Radflek - Pannelli termoriflettenti per termosifoni, con strisce adesive termoriflettenti Radstik, confezione da 3 pannelli + 2 strisce Radstik

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,51€


Costo cappotto termico: Dettagli sui costi

Ci possono essere ulteriori spese dato che può essere necessario cambiare gli infissi, installandone di tipo isolante. Sarebbe poco conveniente avere il cappotto termico e disperdere calore a causa dei serramenti. La spesa media della copertura è 50 euro al mq tutto compreso. Più esattamente tra 40 e 70. Questi prezzi si riferiscono all'applicazione di polistirolo, polistirene e poliuretano. I materiali naturali come sughero, fibra di legno e silicato di calcio, fanno salire di molto la spesa. L'isolamento beneficia della detrazione fiscale del 65% per la riqualificazione energetica, secondo il Decreto Legge 63/2013, per spese sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2014, fino a 60.000 euro. Gli interventi effettuati tra il 1° gennaio al 31 dicembre 2015 rientrano anche nella detrazione del 50%. Dal 1° gennaio 2016 il beneficio sarà del 36%. Questi tipi di lavori possono usufruire anche degli incentivi del Conto Termico che arrivano a coprire il 40% della spesa. Affidarsi ad un'impresa edile altamente professionale che garantisca una perfetta installazione dell'isolamento a cappotto e rilasci una fattura adeguata al tipo di detrazione che interessa.



COMMENTI SULL' ARTICOLO