Utilizzo dei pannelli di polistirolo

Utilizzare il polistirolo come isolante termico

Il polistirolo o polistirene espanso (EPS) si ottiene mediante la polimerizzazione dello stirene, presente nel petrolio, dall'aspetto di piccole perle trasparenti. Il polistirolo si presenta sotto forma di palline bianche saldate fra loro, ha ottime proprietà meccaniche, è un isolante elettrico e resiste bene agli attacchi di umidità, acqua e muffe. La sua struttura cellulare, composta di aria al 98 per cento, consente di utilizzare il polistirolo come isolante di superfici. In edilizia viene usato maggiormente per coibentare pavimenti, pareti e solai e coperture. L'utilizzo dei pannelli di polistirolo è adatto anche per isolare acusticamente, in tal caso però ne è sconsigliato l'uso su pareti interne, poiché esistono materiali di gran lunga superiori in fatto di fonoassorbenza, come la fibra di gomma e il polietilene. Tuttavia esiste una varietà di polistirolo in forma elasticizzata che, accorpato ad altri materiali fonoassorbenti, ne amplifica l'efficacia. Un altro limite tecnico del polistirolo è la sua relativa resistenza al calore, se ne sconsiglia perciò l'utilizzo su superfici in perenne e intensa esposizione diretta ai raggi ultravioletti senza una adeguata protezione.
pannello polistirolo

3M Cuffie Protezione Udito a Doppio Strato, Nero/Rosso

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,29€


Utilizzo dei pannelli di polistirolo nell'isolamento a cappotto

pannello polistirolo Utilizzare il polistirolo come isolante per pareti esterne rimane una delle migliori soluzioni sul mercato. Questo tipo di isolamento viene definito isolamento a cappotto e il polistirolo usato si presenta in lastre tagliate a misura, applicate sia internamente che all'interno del muro, nell'intercapedine. Il polistirolo, oltre a proteggere da caldo e freddo, è traspirante ma nello stesso tempo è idrorepellente, motivo per cui è un ottimo rimedio contro la formazione di muffe. Esistono inoltre dei particolari tipi di polistirene espanso, trattati con opportuni additivi, che in caso di incendio hanno un discreto comportamento al fuoco e non producono diossine una volta carbonizzati. La resistenza ad agenti patogeni, muffe e umidità rende l'utilizzo dei pannelli di polistirolo tra i materiali più duraturi, infatti anche a distanza di moltissimo tempo le sue proprietà isolanti rimangono inalterate.

  • cappotto termico Il cappotto termico è un sistema di isolamento per far sì che, in inverno, il calore resti all'interno della casa e non vi entri invece in estate. L'isolamento consente di diminuire conseguentemente l...
  • controsoffitto in polistirolo moderno Un controsoffitto è una copertura che viene realizzata per ricoprire un soffitto in modo da poterlo rifinire, per poter installare dei faretti, per risolvere problemi di muffa e di condensa oppure per...
  • Alcune note Il polistirene espanso sintetizzato è un elemento di costruzione, se è corretto poi definire il polistirene espanso sintetizzato come un vero e proprio elemento di costruzione, che è abbastanza diffus...
  • Tipologie di massetto Il massetto può essere di diverse tipologie in base al supporto su cui sarà posato. Se il massetto sarà costruito su un solaio composto in cemento armato verrà definito di tipo aderente, mentre se si ...

50 PCS Termorestringenti Kit, Geepro Filo Impermeabile con Pratico Caso Isolati Terminali Elettrici per Isolati Marine Automotive Rame (30 Rosso + 20 Blu)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9€


Isolamento dalla muffa, dall'acqua e polistirene estruso

polistirolo Se si intende proteggere una parete interna dall'umidità basterà applicarvi una lastra di polistirolo di 1 cm circa, dopo aver opportunamente ripulito il muro da eventuali residui di muffa con delle spugnature di candeggina. Dopo aver fatto asciugare la superficie, si versa su un lato della lastra di polistirolo del silicone ai margini e al centro, e si incolla al muro. Si ultima il tutto fissando delle reti per giunti sugli spigoli, coprendoli poi con dello stucco, da spennellare anche sulla lastra di polistirolo. Una nota va fatta riguardo al tipo di polistirolo disponibile in commercio: ne esistono due tipologie. Il polistirene espanso, di cui abbiamo parlato finora è indicato soprattutto per lavori di coibentazione a cappotto e di solai, mentre invece per il rivestimento di superfici a perenne contatto con l'umidità, come le pareti esterne controterra e il rovescio delle coperture piane, è più idoneo il polistirene estruso. La sua struttura fatta di celle perfettamente isolate fra di loro gli conferisce una eccellente tenuta all'umidità e all'acqua. La versione di polistirene estruso senza pelle superficiale di estrusione ha proprietà idrorepellenti ancora maggiori.


Pannelli in polistirolo

pannelli art wall per pareti I pannelli in polistirolo sono disponibili in commercio in una grande quantità di formati e spessori e con caratteristiche tecniche diverse. Ne esistono anche di alcune in polistirolo sinterizzato, ottenuto con un particolare procedimento che lo rende molto adatto a sopportare le sollecitazioni esterne e gli sbalzi climatici, senza che la sua struttura venga modificata, garantendo un'ottima durata e resistenza nel tempo.

Questo materiale, riciclabile, viene sempre più spesso utilizzato anche all'interno delle abitazioni per ottenere un buon isolamento termoacustico e, al contempo, un effetto decorativo piacevole, visto che in commercio sono disponibili delle particolari lastre decorate in superficie e rivestite con della malta che le rende più resistenti agli urti. I pannelli di questo tipo, poi, vengono opportunamente trattati per poter resistere al fuoco e risultare sicuri.




COMMENTI SULL' ARTICOLO