Resine per pavimenti

Perchè scegliere le resine per pavimenti?

Il pavimento in resina è una superificie unica e liscia, senza bordi e senza fessure. Si tratta di una soluzione per pavimentazioni assoutamente durevole nel tempo, comoda in termini di pulizia e dall'affascinante impatto estetico. Applicare uno strato di resina di circa 4 millimetri sul pavimento non è tuttavia un'operazione la lasciar fare a mani inesperte. Ad ogni applicazione, infatti, corrisponde solo -ed un solo - pavimento finale. Questo significa che se il disegno o il colore della resina applicata non saranno di nostro gusto, non potremo cambiare la superficie e ci troveremo a dover ripetere il lavoro da capo. E' bene ricordare che applicare la resina sul pavimento non implica il dover fresare porte o finestre, e che la pavimentazione in resina è assolutamente compatibile con tutti i tipi di riscaldamento a pavimento.
Sempre più in voga l'utilizzo delle resine per pavimentazioni

Membrapol METACRIL/64 Resina per Pavimenti Stampati, Trasparente

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,85€
(Risparmi 20,05€)


Pavimenti in resina: le caratteristiche

Fare sempre attenzione al disegno che si intende ottenere dalla resina Come detto in precedenza, non esiste un pavimento in resina uguale ad un altro: ad ogni applicazione corrisponde un risutato finale. E' possibile decidere in anticipo, oltre al colore, anche il grado di brillantezza del pavimento attraverso l'applicazione di finiture trasparenti protettive. Un'altra opzione possibile è quella di un pavimento liscio o ruvido. Le resine utilizzate, che per legge debbono essere inodore e completamente atossiche, una volta posizionate sono assolutamente compatibili con ogni tipo di attività e, grazie alla mancanza di fessure tipiche di qualsiasi altro pavimento, sempre agevolmente pulibili. Le resine per pavimenti sono una scelta di carattere e di gusto: possiamo dire che "un pavimento in resina è per sempre" quindi è sempre bene, nel caso di impiego di due o più colori, tentare di immaginare il tipo di abbinamento che andranno a generare una volta applicati sulla pavimentazione.

  • pavimento in resina Le resine sono apprezzate per le loro proprietà chimiche ed industriali, specifiche per determinati usi, come la produzione di vernici, adesivi e in special modo agenti di rivestimento per pavimentazi...
  • formaldeide La molecola della formaldeide è di tipo planare, ossia l'atomo del carbonio si trova al centro del triangolo equilatero di cui ai vertici ci sono gli atomi rispettivamente di idrogeno e di ossigeno....
  • cucina1 Le migliori cucine moderne sono caratterizzate da arredi semplici ma funzionali, da ordine e ampi spazi liberi, dalla tecnologia e dal design contemporanei. Diversamente dagli stili più classici, la m...
  • Le vernici bicomponenti sono considerate tra le migliori Quali sono le migliori vernici per pavimenti? Molti consumatori sono soliti indicare nelle vernici bicomponenti le più adatte alla maggior parte delle soluzioni. In effetti i prodotti basati sulle res...

Resina epossidica Remmers BH 100 – Malta resina universale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 32,2€


I rischi delle resine per pavimenti

Un pavimento in resina valorizza il mobilio di casa Le resine per pavimenti sono certamente molto durevoli e resistenti, tuttavia non sono eterne. Il continuo calpestio ed utilizzo può deteriorarne l'aspetto estetico ed opacizzarne la superficie. La resina è antimacchia e sopporta un peso elevato, ma si consuma come tutti gli altri materiali per pavimentazioni. Inoltre può subire graffi e "botte" per la caduta di oggetti. Se qualche segno può aumentarne il fascino, a qualcuno potrà anche piacere un po' meno: è bene sapere che non si può cambiare la parte danneggiata di un pavimento in resina, ma tocca -purtroppo- ripetere tutto il lavoro -denominato "ripristino della pavimentazione", che tuttavia è un'operazione abbastanza veloce ed economica. In generale possiamo dire che un pavimento in resina lucido subirà più velocemente i segni del tempo rispetto ad uno opaco.


Resine per pavimenti: tiriamo le somme

Quando applicata in un bagno, la resina garantisce igene e facile pulizia Attenzione a dove stiamo andando ad applicare le resine per pavimenti: la superficie di base deve essere liscia, o qualsiasi asperità e/o crepa verrà evidenziata anche nella resina. Alcuni tipi di resina, inoltre, sono soggetti a sbiadirsi e ingiallire con i raggi solari: chiedete materiali esenti da questo inconveniente. Esistono differenti tipologie di resine per pavimenti: cementizie, acriliche e poliuretaniche. Poi ci sono le epossidiche, che -pur bellissime nei colori - soffrono più delle altre il problema sopra esposto. Nel caso optiate per questo genere di resina, è sconsigliato l'utilizzo del colore bianco (che potrebbe virare verso il giallo nel corso del tempo). E' comunque possibile richiedere l'applicazione di un filtro UV in grado di ritardare l'invecchiamento della resina stessa.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO