Utilizzo dei blocchi cemento

Utilizzo dei blocchi cemento

I blocchi di cemento sono costituiti di materiali inerti, tra cui anche sabbia e ghiaia, oltre al cemento stesso, e sono utilizzati in ogni tipologia di muratura. Il materiale ha un'apprezzabile resistenza meccanica alla compressione. Rispetto ai mattoni classici i blocchi hanno dimensioni più grandi e questo comporta una posa più rapida e di conseguenza un risparmio economico. Vengono prodotti blocchi di cemento ad elevato isolamento termico, blocchi di cemento alleggerito ad alto rendimento acustico, blocchi alleggeriti per muri divisori, blocchi per pareti tagliafuoco. Il materiale è ecologico perché gli elementi inerti di cui è formato sono naturali e non dannosi. L'utilizzo dei blocchi di cemento comprende anche costruzioni ornamentali ed opere di contenimento, con blocchi ad incastro di varie misure, per diverse piante, sia fiorite che erbacee.
Blocco di cemento forato

Silverline, Punta SDS-Plus da trapano, per pietra, 16 x 1000 mm - 633528

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,01€
(Risparmi 0,53€)


Utilizzi dei blocchi argilla espansa

Blocchi di argilla espansa L'argilla espansa è un materiale leggero ma possiede anche una buona resistenza meccanica. Per questo è utilizzata per alleggerire il calcestruzzo ottenendo dei blocchi molto apprezzati nelle costruzioni edili. I blocchi di argilla espansa garantiscono un eccellente isolamento termico ed acustico e resistenza al fuoco. Gli utilizzi dei blocchi di argilla espansa sono diversi e per ogni destinazione essi hanno caratteristiche specifiche. Per questo i blocchi destinati per pavimentare sono assai resistenti al calpestio a ai carichi e quelli per strutture portanti hanno elevata resistenza meccanica. Il materiale è prodotto in blocchi forati o pieni, da intonacare o faccia a vista, per pareti esterne o interne. I blocchi si posano con facilità e velocità. L'utilizzo dei blocchi di cemento è indicato per realizzare, oltre ai muri portanti ed ai pavimenti, anche pareti di tamponamento, divisorie e tagliafuoco.

  • alluminio serramenti L'alluminio è un metallo grigio argento, molto duttile, malleabile e leggero ma anche resistente. Può essere lavorato facilmente e plasmato in ogni forma. Il metallo è ampiamente utilizzato per infiss...
  • sabbia1 La sabbia si può creare mediante tre procedimenti diversi tra cui l’erosione di rocce, la precipitazione di tipo chimico delle acque che sono ipersaline e anche per accumulo di parti ossee delle creat...
  • Esempio di finestra realizzata con vetro satinato Il primo processo di lavorazione serve a lavorare una sola o entrambe le facce del vetro iniziale. L’acido cloridrico può corrodere le superfici vetrose, generando cristalli di protezione che conferis...
  • Aspetto della malta Le malte si possono classificare in funzione della destinazione d'uso, o del meccanismo chimico di indurimento (aereo o idraulico). Trascurando le malte aeree, ormai in disuso, le malte idrauliche più...

SHT Lana di roccia Isolamento Isolante per tubature alluminio laminato 47/48, 100% EnEV

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,81€


Come utilizzare il cemento a presa rapida

Applicazione di cemento a presa rapida Il cemento a presa rapida è molto conosciuto ed usato per la sua proprietà di seccarsi in poco tempo, restando resistente e durevole nel tempo. Il materiale è composto semplicemente di cemento e acqua, con un rapporto 2:1. Vediamo come utilizzare il cemento a presa rapida. Occorre prima versare la giusta quantità d'acqua in un secchio e poi unire, poco per volta, il cemento in polvere. Si mescola accuratamente fino ad avere una malta omogenea. Generalmente il materiale solidifica entro i 4 minuti. Tuttavia l'indurimento totale si completa in un tempo variabile tra 10 giorni ed un mese. Questo tipo di cemento è utile, in piccole quantità, per lavori di riparazione, tra i quali rimodellare spigoli, fissare tubi e cassette di impianti elettrici, per i telai degli infissi e per bloccare tasselli in murature vecchie e friabili.


Blocchi di legno cemento

Blocco in legno cemento I blocchi di legno cemento utilizzati in edilizia sono ottenuti come risultato di una serie di trattamenti dei rifiuti legnosi industriali ed urbani. Il legno viene prima triturato, quindi mescolato con un minerale naturale e, dopo che l'impasto ha raggiunto una determinata consistenza, è plasmato in blocchi solidi da una macchina apposita. Il materiale conserva la caratteristica porosità del legno originale, fatto assai importante per consentire la traspirazione delle pareti. La posa dei blocchi di legno cemento si esegue riempiendoli con calcestruzzo per dare solidità alla struttura. Il materiale è adatto per le zone sismiche perché resiste bene ai terremoti. Questi blocchi evitano il formarsi di ponti termici, sono isolanti termici ed acustici e consentono un buon risparmio energetico, sia in inverno che in estate.




COMMENTI SULL' ARTICOLO