Varietà di malte

Struttura e prime varietà di malte

La malta è un aggregato di varie sostanze tra cui una miscela legante (calce o cemento), acqua (pura, dolce e utilizzata nelle giuste quantità) , eventuali additivi e composti inerti fini come la sabbia (ottenuta dalla macinazione di rocce e alla quale sono stati eliminati componenti dannosi) . Le dosi dei vari elementi sono fatte tenendo conto del livello di lavorabilità dell’impasto bagnato, la sua resistenza all’asciutto, durante l’indurimento e dopo la presa. Tutte queste caratteristiche contribuiscono alla formazione di tante varietà di malte.

Le proprietà di questo conglomerato dipendono dagli elementi utilizzati per la sua creazione. Una prima tipologia di varietà di malte è effettuata in base alle caratteristiche d’indurimento e presa. A questo punto si parla di malte aeree (induriscono e fanno presa solo se in presenza di aria) e malte idrauliche ( fanno presa e induriscono anche se non entrano in contatto con l’aria).

malta

As - Schwabe 24032 Timer Digitale a Programmazione Settimanale, ad Uso Commerciale, in Edilizia ed Esterni, IP44

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,86€


Varietà di malte

In base agli usi cui sono destinate e al meccanismo d’indurimento e presa, esistono innumerevoli varietà di malte. La malta da stilatura è utilizza per ricoprire e rifinire elementi murari, fessure e solitamente si stende tra lo spessore delle mattonelle. Le malte di allettamento sono usate come letto di posa e s’impiegano per realizzare la muratura portante in laterizio. Con le malte di finiture si rifiniscono strutture grezze con la malta; un esempio può essere l’intonaco. L’arriccio è una tipologia di malta utilizzato per preparare l’intonaco. Infine ci sono le malte a iniezione impiegate per eseguire aderenze su strutture disconnesse o staccate. Come affermato in precedenza, si fa una seconda suddivisione tra le varietà di malte: aeree (malte a base di cemento) e idrauliche (come la cosiddetta malta bastarda). Tutte si differenziano per la caratteristica d’indurimento e presa. Le prime si solidificano a contatto con l’aria, sono costituite da un legante aereo come calce o gesso e un inerte fino. Le seconde invece non richiedono la presenza di aria e nel dettaglio, alcune arrivano all’indurimento senza contatto alcuno con l’aria, altre invece ne entrano in contatto in modo parziale.

  • sabbia1 La sabbia si può creare mediante tre procedimenti diversi tra cui l’erosione di rocce, la precipitazione di tipo chimico delle acque che sono ipersaline e anche per accumulo di parti ossee delle creat...
  • cortocircuito Pur non essendo esperti elettricisti, tutti dovrebbero sapere che cosa sia un cortocircuito, in modo da prendere le giuste precauzioni e sapere come affrontarlo. Il cortocircuito è un'anomalia dell'im...
  • Blocco di cemento forato I blocchi di cemento sono costituiti di materiali inerti, tra cui anche sabbia e ghiaia, oltre al cemento stesso, e sono utilizzati in ogni tipologia di muratura. Il materiale ha un'apprezzabile resis...
  • Alcune note La presa in serie ad interruttore rappresenta uno degli elementi tipici tra le spine e prese elettriche, un elemento dunque di fondamentale importanza nell’ambito della nostra vita di tutti i giorni. ...

blyc per accessori da bagno portasciugamani doppio supporto asciugamano da bagno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 42€


Varietà di malte: caratteristiche degli elementi

malta1 Tutte le varietà di malte sono costituite da elementi base (leganti, inerti eccetera) che si differenziano tra loro dal punto di vista delle caratteristiche di ogni costituente dai quali si ha diverso indurimento e presa. I leganti sono utilizzati per il confezionamento delle malte e sono: cemento, calce idraulica naturale in polvere (risultato della cottura di marne naturale); calce idraulica artificiale in polvere (cottura e miscelazione di materie argillose e calcaree); calce idraulica siderurgica in polvere (miscela di loppa basica in granuli); calce pozzolanica, calce aerea e calce idrata. Gli inerti sono costituiti da sabbie le quali derivano dalla frantumazione di rocce e sono state eliminate le sostanze dannose. Infine l’acqua, utilizzata per rendere le varietà di malte utilizzabili e soggette a indurimento e presa, deve essere limpida, dolce e pura. Un ruolo fondamentale è svolto anche dalla temperatura della stessa. E' utile sapere che occorre utilizzare una quantità di acqua tale da permettere un pieno sviluppo delle proprietà della malta: minori saranno le quantità e maggiori saranno le rese dell'impasto.




COMMENTI SULL' ARTICOLO