Come effettuare il consolidamento

Consolidamento di un edificio

Il consolidamento di una costruzione raggruppa tutti gli interventi che potrebbero essere essere messi in pratica per ripristinare correttamente le caratteristiche strutturali dell'edificio. Questi processi sono la conoscenza, il progetto e il vero e proprio intervento. Le strutture potrebbero aver subito danni a causa di un terremoto, oppure essere state degradate dal tempo o dalle precipitazioni atmosferiche. Solitamente insieme ad un intervento di consolidamento si potrebbe procedere anche effettuando un recupero dell'edificio o eseguendo un restauro generale. Per effettuare un consolidamento di un edificio prima si deve studiarlo attentamente e capire alcuni aspetti fondamentali. Il primo passo per eseguire un intervento di consolidamento dovrebbe essere l'identificazione dell'edificio e della struttura, successivamente si devono studiare le eventuali fessure e rilevarle correttamente. La conoscenza dei materiali e di come si siano degradati è essenziale per procedere, così come l'identificazione del sottosuolo e delle fondamenta.
Consolidamento delle solette del pavimento

EsportsMJJ 200X300X2mm Pannello In Fibra Di Carbonio Lastra

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,75€
(Risparmi 4,95€)


Studio dell'edificio

Rinforzo della struttura Per riuscire ad analizzare un edificio si possono eseguire indagini sia dirette sia indirette a seconda di quanto invasivi saranno gli studi. Quindi potrebbe essere possibile eseguire una serie di test con endoscopi, sclerometri, termografi, georadar, carotaggi, penetrometri. In caso invece si vogliano controllare degli edifici ed evitare di eseguire interventi troppo invasivi si utilizzano degli strumenti che servono a valutare l'eventuale evoluzione di problematiche inerenti alla struttura, come per esempio delle crepe nella muratura. Quindi si potrebbero controllare eventuali movimenti delle lesioni tramite un rilievo topografico, un rilievo fotogrammetrico, tramite scanner a laser, con distanziometri, con clinometri, con fessurimetri, con vibrometri, con piezometri oppure con mire ottiche.

  • Consolidare gli edifici Prima di procedere con la descrizione di quelle che sono le fasi del consolidamento degli edifici, è necessario comprendere di cosa si tratta, quali sono le cause e le svariate tecniche da mettere in ...
  • porta di legno Le porte rappresentano indubbiamente un elemento a cui qualsiasi edificio non può rinunciare, sia che si tratti di un’abitazione che di un ufficio o di un’altra struttura lavorativa.La porta svolge ...
  • coppi Le tegole e i coppi sono i manufatti più comunemente utilizzati come copertura per gli edifici.Rappresentano il cappello della casa, hanno la funzione di riparare i suoi abitanti da pioggia, vento ...
  • comodato Secondo l'articolo 1803 del Codice Civile il comodato "è il contratto con il quale una parte consegna all'altra una cosa mobile o immobile, affinché se ne serva per un tempo o per un uso determinato, ...

The Hillman Group 41437 truss Head nylon Anchor, 1/10,2 cm "x 3/5,1 cm, 15-pack

Prezzo: in offerta su Amazon a: 62,92€


Come intervenire per consolidare

Consolidamento delle fondamenta Per sapere come effettuare il consolidamento di un edificio si deve tenere in considerazione che l'intervento non risulti troppo invasivo per non modificare eccessivamente la costruzione. Un consolidamento non deve rendere le parti interessate dall'intervento troppo rigide, dal momento che l'aumento della rigidezza solamente in alcune parti dell'edificio potrebbe avere un'influenza su tutta la struttura. Diminuendo la flessibilità in alcune parti della costruzione, infatti si produrrebbero notevoli danni alle strutture in caso di terremoto, dal momento che l'edificio non presenterebbe più un'oscillazione uniforme. Per effettuare l'intervento di rinforzamento delle fondamenta si dovrebbe per prima cosa capire quale sia la causa. Infatti i cedimenti possono essere immediati o rigidi.


Come effettuare il consolidamento

Consolidamento del terreno Il cedimento del terreno che è in grado di provocare danni ad un edificio potrebbe essere causato dal peso della costruzione, da subsidenza, da un cambiamento del livello della falda, da un aumento dei carichi sulle fondamenta oppure da eccessive vibrazioni. Quindi per capire come effettuare il consolidamento si dovrebbe individuare se intervenire con una azione diretta o indiretta. Gli interventi diretti vengono eseguiti direttamente sulle fondamenta, aumentando la rigidezza e rinforzando le strutture. Gli interventi indiretti invece possono essere effettuati iniettando del cemento, della bentonite o delle resine con caratteristiche espandenti, in modo da rendere maggiormente stabile il terreno. Un ulteriore intervento può essere eseguito gettando in profondità una miscela di acqua e cemento in modo da legare meglio il terreno sotto la struttura.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO