Come avviene il consolidamento degli edifici

Come avviene il consolidamento degli edifici: informazioni generali

Prima di procedere con la descrizione di quelle che sono le fasi del consolidamento degli edifici, è necessario comprendere di cosa si tratta, quali sono le cause e le svariate tecniche da mettere in pratica affinché gli edifici tornino alla condizione originaria di sicurezza. Il consolidamento degli edifici racchiude tutti quegli interventi edili volti a recuperare le caratteristiche strutturali dell’immobile, le quali mancano in seguito ad azioni sismiche, di degrado o altre. Gli interventi vengono messi in atto sulle zone portanti della struttura edile, migliorando la sicurezza dell’edificio e rendendolo più stabile. In seguito si possono affiancare operazioni di recupero o restauro. Il consolidamento degli edifici avviene mediante l’analisi di alcuni fattori che portano alla decisione circa la tecnica da utilizzare per ridare sicurezza all’edificio. In primo luogo s’identifica la costruzione e la sua struttura portante; si pratica un rilievo geometrico di fessurazione; si ricostruisce la storia della struttura; si identifica lo stato di degrado e si acquisiscono le conoscenze del sottosuolo e delle fondamenta dell’edificio.
Consolidare gli edifici

Mungo 1715005.0 StormDry Impermeabilizzante per Muratura Concentrato in Crema, 5 Litri per 25 MQ

Prezzo: in offerta su Amazon a: 226,4€
(Risparmi 72,5€)


Come avviene il consolidamento degli edifici: adeguamento sismico

Esempio di consolidamento edificiPer capire come avviene il consolidamento degli edifici è indispensabile parlare di adeguamento sismico successivo a una eventuale azione sismica. Essa, altro non è che una sollecitazione orizzontale praticata sull’edificio che può portare a una perdita della solidità e sicurezza dell’infrastruttura e in seguito alla quale occorre attuare interventi di consolidamento. Prima di procedere con questi interventi è necessario studiare tutta la struttura edile, osservare quali parti sono legate mediante cordonatura in calcestruzzo armato, evidenziare lo stato delle fondamenta, la natura dei solai (flessibili, rigidi, laterocementizi, lignei etc.) e di tutte le strutture portanti dell’abitazione. La presenza di cordolature (catene di acciaio) delle pareti sono fondamentali circa la solidità di un’abitazione in quanto, in presenza di un assestamento del terreno, la vibrazione viene ripartita in modo equilibrato su tutta la struttura, evitando fessurazioni e cedimenti dannosi che rendono le abitazioni non più vivibili.

  • Caminetto Il camino, conosciuto anche con il termine di caminetto, è il sistema più antico per il riscaldamento di un'abitazione, conosciuto fin dal Medio Evo, quando venne inventato dai Normanni. Prima della s...
  • Alcune note Il concetto di muri e muratura rappresenta da sempre un elemento di notevole importanza nell'ambito dell'arredamento. O, anche, nell'ambito di tutte quelle che sono le principali questioni relative al...
  • Crepa nella parete Le crepe sulle pareti sono presenti nella stragrande maggioranza delle nostre case. Solo raramente nascondono dei problemi strutturali. Il più delle volte si tratta solo di fessurazioni a livello dell...
  • gioielli di murano Il vetro di Murano esiste grazie ai rapporti commerciali che intercorsero, a partire dal Quattrocento, tra Venezia e l'Oriente. Proprio dagli orientali, Venezia importò e venne a contatto con il vetro...

Frese a tazza per edilizia standard, per la foratura di materiali edili Ø 25

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,68€


Come avviene il consolidamento degli edifici: solai e muri

Esempio di ristrutturazione del solaio Il consolidamento dei solai e dei muri degli edifici segue un iter ben preciso soprattutto se si ha a che fare con dei solai lignei. Trattandosi di strutture per le quali occorrono rinforzi, è necessario realizzare un solaio rigido e misto legno e calcestruzzo. La rigidità si attua realizzando una cappa in calcestruzzo da collegare alle travi in legno attraverso dei connettori in metallo; eventualmente si può utilizzare un sistema a secco mediante la posa di tavolato in legno incrociato e fissato con spinotti specifici. La rigidità delle parti verticali può avvenire attraverso la realizzazione di pilastri in cemento armato o acciaio e un intonaco armato. Essi si fissano alla struttura edile già esistente e si praticano infiltrazioni con miscele a base di calci idrauliche o simili.


Come avviene il consolidamento degli edifici: fondamenta

Consolidamento fondamenta infrastruttura Il consolidamento delle fondamenta degli edifici può avvenire mediante la messa in pratica di svariate tecniche che variano secondo la composizione della struttura e il livello d’instabilità. In linea generale il cedimento del terreno può essere di cemento immediato o di cemento rigido ai quali fa seguito un consolidamento dell’edificio di tipo diretto o indiretto. L’intervento diretto agisce in maniera diretta sulla struttura basale con lo scopo di aumentarne la rigidità e rinforzarla. L’intervento indiretto non riguarda un intervento sulla base dell’edificio ma si praticano opere di riduzione del cedimento differenziale. A questa categoria appartengono le iniezioni di miscele a base di bentonite e cemento, resine e simili. Se si decide d’impiegare resine espandenti, si aumenterà la stabilità del terreno sul quale l’edificio è stato costruito, mediante la creazione di un legame terreno-miscela-fondamenta.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO