Mobili in legno massello

Legno massello e prodotti derivati

Prima di tutto bisogna sapere che il legno massello è considerato una materia prima. Viene tagliato, essiccato, piallato ma conserva comunque le caratteristiche del legno. Diversi invece sono i semilavorati, ricavati dal legno e realizzati in varie essenze: pioppo, abete rovere, noce tanganica. Vediamo i principali. Il compensato è prodotto con sottilissimi fogli di legno, incollati con venature incrociate. Il multistrato è simile al compensato, ma con un numero maggiore di fogli. Il lamellare è ottenuto dall'incollaggio di tavole di legno. Il truciolare è il meno pregiato, fatto con pannelli composti da trucioli. Il tamburato è realizzato incollando due fogli di lamellare su una struttura a nido d'ape. Tutti questi sono prodotti della lavorazione, sono derivati dal legno, hanno qualità anche migliori, ma non sono legno massello.
Pannello di tamburato

MagiDeal Divano Gambe Mobili Sedia Tavolo Scrivania Piedi Irregolare Forma in Legno Massello - Nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,99€
(Risparmi 17,59€)


Caratterisiche del legno massello

Legno massello piallato Al momento dell'acquisto di un mobile è importante essere consapevoli di ciò che si acquista. Anche perché scegliendo prodotti in legno, è necessario conoscerne le peculiarità, che potrebbero essere scambiate per difetti. In primo luogo il legno è una materia "viva": a causa della perdita di umidità, con la variazione delle temperature, subisce dei movimenti, per esempio quello che viene chiamato il fenomeno del "ritiro". Oppure si possono verificare curvature e torsioni. Con il passare del tempo possono evidenziarsi piccole fessure, screpolature. Inoltre il legno può essere attaccato dalle tarme. Un mobile in legno massello non ha di solito un colore uniforme, ma molteplici lievi sfumature. Può subire variazioni di colore dovute ad esposizione ai raggi del sole o semplicemente dovute al passare del tempo, soprattutto i legni chiari tendono a scurirsi, il rovere invece tende ad ingiallire.

  • Cucina classica Le cucine in legno massello sono una parte delle cucine in commercio. Una cucina è composta da una struttura e dalle ante: il più delle volte solo le ante sono in legno massello. Spesso inoltre vengon...
  • Tavolo legno massello Le caratteristiche dei tavoli in legno massello garantiscono stabilità, compattezza e lunga durata. Il legno massello si presta a molte lavorazioni di tipo artigianale (incastri realizzati a mano, int...
  • Parquet in legno di teak chiaro Il teak è un pregiato legno tropicale che comprende varie specie. Il più apprezzato è quello asiatico mentre il teak africano, indonesiano e sudamericano sono di qualità inferiore. Questo legno si ott...
  • parquet La scelta del parquet è un elemento a volte trascurato a causa della sua apparente semplicità. Quando ci si ritrova a dover decidere il colore, il materiale e la tipologia di pavimento da posare, ci s...

Mobile bagno in legno massello - Arte povera - LAVABO INCLUSO - art. 129002-B

Prezzo: in offerta su Amazon a: 324,9€


Riconoscere i mobili in legno massello

Armadio con interno in multistrato Non è detto che i mobili in legno massello siano realizzati interamente in legno. Spesso alcune parti della struttura sono in compensato o in multistrato. Si riconoscono perché non hanno giunture, le venature sono regolari con forme che si ripetono. Ad esempio la fodera di una libreria, la schiena di un armadio difficilmente sono in legno, renderebbero il mobile estremamente pesante. Ma anche i tramezzi interni di un armadio o i fondi dei cassetti. A volte anche alcune parti esterne vengono costruite in multistrato: sicuramente i pannelli delle porte di un armadio laccato sono in multistrato: ogni leggero movimento di un pannello in legno determinerebbe una filatura nella laccatura. Possono essere in multistrato i pannelli delle ante, o i fianchi non in vista di una cucina componibile. Questo accade soprattutto quando l'essenza è il ciliegio, per evitare problemi, poiché è un legno estremamente "nervoso". Ciò non toglie nè valore, nè prestigio al mobile. La cosa importante è che l'acquirente ne sia a conoscenza.


Mobili in legno massello: Stili dei mobili in legno

Stile nordico Ci sono molte tipologie di mobili in legno massello, rispondenti a gusti e stili diversi. I mobili in stile classico hanno ante a telaio, profili in rilievo, pannelli bugnati, sono molto lavorati o addirittura scolpiti. Vengono realizzati di solito in noce. I mobili rustici sono in pino, legno ricco di nodi. Oppure in larice leggermente più rossiccio; è il classico legno degli arredi delle case di montagna. Sono ricchi di decorazioni geometriche: girandole e rosoni intagliati. Un'altra tipologia è costituita dai mobili realizzati con legno vecchio, recuperato, adeguatamente ripulito, che viene spazzolato ma non piallato; è caratterizzato da superfici molto irregolari. Lo stile arte povera è caratterizzato dall'impiego di castagno nostrano o ciliegio. I mobili hanno pannelli lisci, telai montati ad angolo retto dal gusto essenziale Lo stile nordico si distingue per l'impiego di legno chiaro verniciato opaco, con colori naturali. Le linee sono essenziali, semplici, i pannelli lisci. Le nuove tendenze propongono mobili spazzolati e verniciati a poro aperto, con vernici all'acqua: bianche o colorate, che ne esaltano le venature.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO