Quando scegliere il parquet prefinito

Quando scegliere il parquet prefinito

La scelta del parquet è un elemento a volte trascurato a causa della sua apparente semplicità. Quando ci si ritrova a dover decidere il colore, il materiale e la tipologia di pavimento da posare, ci si rende conto dell'enorme rosa di possibilità, un numero infinito di combinazioni che darà alla casa un aspetto completamente diverso, a seconda della scelta.

E' buona norma conoscere i diversi tipi di listoni, i loro pregi e difetti, le caratteristiche della stanza che stiamo arredando, la luce e molto altro.

In commercio è possibile trovare alcune varietà di parquet:

- commerciale: resistente e a listelli piccoli;

- country: ricco di nodi, adatto ad ambienti rustici o ambienti commerciali,

- tradizionale: grezzo e formato interamente da legno.

- prefinito: composto da almeno due legni differenti, lucidato in fabbrica.

parquet

BIOFA 5045 Olio naturale per mobili e parquet all'acqua SATINATO - ampia scelta di colori, due mani invece di tre - 750 ml.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,71€


Varietà di parquet prefinito

pavimento parquet Questo pavimento presenta un'ulteriore suddivisione in prefinito multistrato e prefinito massello. La prima tipologia è oggi la più venduta in assoluto nel settore delle pavimentazioni in legno. E' costituito da almeno due strati di legno, anche di tipologie differenti, con diverse funzioni. Lo strato superiore è quello più raffinato: deve avere uno spessore di 2,5 millimetri ed è levigato, lucidato e verniciato; lo stato inferiore rappresenta il sistema di supporto e fissaggio dei listoni.

Scegliere il parquet prefinito in massello costituisce un ottimo compromesso fra il prefinito multistrato e quello tradizionale. Il legno massello viene lucidato in fabbrica, conservando tutto il suo fascino, ma i tempi di lavorazione e posa si riducono notevolmente, avvicinandosi molto di più a quelli del parquet prefinito multistrato.

  • Alcune note Il parquet rovere prefinito è un’opportunità molto convincente per tutti coloro che hanno deciso di optare per il parquet e per la pavimentazione in legno per arredare la propria abitazione. A conti f...
  • Alcune note Il parquet prefinito flottante rappresenta una soluzione di arredo molo interessante nell’ambito delle classiche tipologie di pavimentazioni in legno. E, a conti fatti, pur senza poter avere dei numer...
  • Alcune note Saper come montare parquet prefinito è un elemento molto importante nell’ambito della nostre attività all’interno di casa. Ovviamente, in maniera intuibile, far passare le operazioni propedeutiche a m...
  • Alcune note Essere in grado di procedere ad una corretta posa parquet prefinito è un elemento molto importante nell’ambito della nostre attività all’interno di casa. Ovviamente, in maniera intuibile, far passare ...

WOCA - Olio di manutenzione per pavimenti in legno 1 Liter Trasparente/neutro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,9€


Perché è vantaggioso scegliere il parquet prefinito

pavimento Scegliere il parquet prefinito non significa rinunciare allo stile e al fascino del pavimento in legno. I prefiniti in commercio conservano il calore e il senso di accoglienza del legno tradizionale, combinati con la praticità di posa e la comodità nell'utilizzo quotidiano.

Il primo elemento da considerare è il costo. E' innegabile che un pavimento costituito da pesanti e lunghi listoni in legno massello costi molto di più rispetto a un prefinito, in cui solamente lo strato più superficiale è in legno pregiato. Al costo del materiale va aggiunto quello della lucidatura, della posa e della manutenzione.

Anche la reperibilità del materiale può influenzare la scelta: il prefinito è oggi il pavimento in legno in assoluto più venduto, e può essere reperito quasi ovunque, comprese le grandi catene di hobbistica e fai da te. Il vantaggio di trovare il proprio pavimento dei sogni senza dover girare negozi specializzati e spesso lontani da casa è un elemento importante.


Quando scegliere un pavimento in prefinito multistrato

Gli amanti del fai da te troveranno semplicissimo posare questo tipo di pavimento, che non richiede grandi accortezze né particolari doti manuali; può essere utilizzata la tecnica flottante.

Un elemento da non trascurare sono i tempi necessari per l'assestamento dei listelli di legno. Scegliere un parquet tradizionale significa dover avere a disposizione un tempo minimo pari a quaranta giorni dopo la posa, nei quali i listoni si assestano. Quando vi è urgenza di occupare il locale la scelta dovrebbe ricadere sul prefinito, calpestabile in sole 24 ore dopo la posa flottante.

Se si posiziona il parquet in un ambiente molto trafficato è meglio affidarsi a un materiale che resista bene all'erosione e alle infiltrazioni d'acqua, specie se si tratta della cucina, dell'ingresso o del bagno.

Il parquet prefinito viene verniciato in fabbrica e si può scegliere di aggiungervi fino a sette strati di vernice protettiva, per assicurare una maggiore resistenza e durata nel tempo.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO