coltivazione cardo

Coltivare il cardo

Il cardo è una pianta che ha origine nella macchia mediterranea e che si è poi diffusa in Europa ed in Africa. Conosciuto sin dai tempi dei Romani, il cardo, si diffuse per le caratteristiche relative al suo sapore forte ed intenso e per le sue poche calorie. Il cardo è molto utilizzato nelle diete, poiché dona un profondo senso di sazietà, contenendo allo stesso tempo anche vitamine e Sali minerali utili all’organismo. Cresce e si adatta ad un clima temperato, senza eccessivi sbalzi di temperatura, che potrebbero danneggiarne lo sviluppo. E’ una pianta che predilige terreni ricchi di sostanze organiche, dunque fertili e compatti. Prima della messa a dimora, è preferibile concimare il terreno, cosi da renderlo pronto al conformarsi alle esigenze della pianta. La fertilizzazione del terreno va effettuata con del composto di letame, che può essere acquistato in punti vendita specializzati.
pianta

SAFLAX - Set per la coltivazione - Cardo - 50 semi - Cynara cardunculus

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,75€


Terreno e clima

fiore cardo I semi di cardo, una volta acquistati, vanno piantati in un semenzaio, una cassetta piena di terreno misto, che favorirà lo sviluppo della piantina e delle sue prime radici. I semi vanno tenuti in semenzaio sotto stretto controllo, fino a quando si vedranno spuntare le prime foglie. Quando la piantina si sarà formata, si potrà spostare nel terreno, facendo molta attenzione a non danneggiare le radici. I semi, inizialmente andranno piantati ad una certa distanza (circa settanta ottanta centimetri), affinchè le radici abbiano spazio a sufficienza per potersi sviluppare. Una volta strutturato l’impianto, si potrà procedere con l’innaffiatura. Le innaffiature sono necessarie, e vanno effettuate a terreno asciutto. Il cardo è una pianta che necessita di specifiche operazioni, tra cui l’imbianchimento e la sarchiatura. A differenza delle altre specie di piante, questa richiede una serie di specifiche attenzioni per il suo sviluppo: la legatura dei ciuffi della pianta che vengono poi ricoperti di paglia e di rametti, è l’operazione che prende il nome di imbianchimento. La sarchiatura invece, consiste nello smuovere il terreno per far si che arieggi.

    Serra da Giardino Terrazzo per Fiori e Piante 100x50x150 cm, colore: Verde

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€


    coltivazione cardo: Suggerimenti per la coltivazione

    crescita selvatica Il cardo è una pianta estremamente sensibile, che teme una serie diversa di patologie, tra cui l’oidio, il mal bianco, la peronospora e l’attacco di afidi, cocciniglie e piccoli insetti, che potrebbero danneggiare irrimediabilmente lo sviluppo della pianta. Alcune di queste patologie, possono essere curate, se riconosciute per tempo, altre invece, determinano la morte della pianta. Il cardo è una pianta che va coltivata solo in determinate zone, poiché il clima, è il primo elemento di fondamentale importanza per la tutela e la crescita della pianta stessa. E’ sconsigliata la coltivazione in vaso, mentre è suggerito un clima idoneo ed un terreno adatto a questa pianta in particolare.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO