Tipologie di stucchi

Che cos'è lo stucco

Lo stucco è un impasto solitamente composto da calce, gesso o cemento che viene usato sin dai tempi antichi per il rivestimento delle pareti o per la decorazione delle stesse. Nell'arte infatti lo stucco è sempre risultato una soluzione ottimale per la creazione di decorazioni tridimensionali (questo dimostra il suo successo nel periodo barocco) cornici o soffitti. Lo stucco non è composto da una serie fissa di materiali. La sua variegata composizione, fatta di combinazioni di materiali sempre più complesse, lo hanno reso un impasto molto adattabile a qualsiasi tipologia di parete. Soprattutto in tempi recenti lo stucco è prodotto con l'aggiunta di additivi che garantiscono diversi coefficienti di viscosità, ruvidità e morbidezza, caratteristiche che lo rendono adatto a qualsiasi tipo di esigenza. Lo stucco risulta essere molto utile se si vogliono effettuare piccoli lavori di otturazione di fori o riparazione di crepe. In questo caso potrebbe essere molto semplice preparare un piccolo impasto fatto in casa ed utilizzarlo rapidamente.
stesura stucco

Pareti attrezzate LOFT Retro Wall Racks Scaffali Style Industrial Decorazioni Wall Wall Mensola industriale ( Colore : 18# )

Prezzo: in offerta su Amazon a: 197,21€


Stucco per cartongesso

lavorazione stucco Questa tipologia di stucco risulta essere di facile lavorazione, chiunque potrebbe utilizzarlo per piccoli lavori in casa senza particolari noie. Lo stucco per cartongesso si divide tra quello in pasta e quello in polvere. Lo stucco in pasta è sicuramente più costoso, questo per le maggiori qualità di cremosità e consistenza. Quello in pasta è uno stucco utilizzabile in modo molto più comodo, poiché non si rischia l'essiccamento e può essere riutilizzato anche dopo molto tempo a patto che venga chiuso in modo ermetico. Al contrario lo stucco in polvere, una volta preparato bisogna usarlo tutto, poiché il suo essiccamento rapito potrebbe renderlo inutilizzabile. Quello in polvere d'altro canto è uno stucco che non bisogna preparare di volta in volta, è molto più economico di quello in pasta e se ne può fare un utilizzo più vario, dal momento che quello in pasta è adatto a una gamma inferiore di pareti. Lo stucco per cartongesso è molto utile sia per la preparazione delle pareti alla pittura, sia per interventi di manutenzione più rapidi, come l'otturazione di fori e crepe.

  • vernice bianca Una porta in legno già verniciata e rovinata, oppure una porta di cui si vuole cambiare il colore, ha bisogno di una preparazione prima di ricevere una nuova verniciatura. Per prima cosa conviene smon...
  • Alcune note Lo stucco per parquet rappresenta un elemento di fondamentale importanza nell’ambito di tutto quello che riguarda in maniera più o meno diretta, il concetto di parquet e di tutto quanto gli sia più o ...
  • Locale con stucco veneziano sul soffitto Lo stucco veneziano è un tipo di rivestimento murale per ambienti interni, grazie al quale si ottiene una finitura decorativa molto particolare, che ricorda le pareti stuccate degli antichi palazzi di...
  • Stucco in polvere Lo stucco è generalmente un impasto fine composto da gesso, calce o cemento. Questo impasto viene solitamente utilizzato nell'edilizia per la realizzazione di rivestimenti o per effettuare decorazioni...

Pannelli Decoartivi Interni da Muro 3D – Poster Muro 3D - Rivestimento Pareti 3D Flow

Prezzo: in offerta su Amazon a: 63,99€


Tipologie di stucchi: Stucco veneziano

tipi di stucco veneziano Lo stucco veneziano prende il nome dalla famosa città di Venezia, dove questa tecnica è risultata molto utile per la decorazione dei bellissimi palazzi, oltre che per la necessità di attenuare gli effetti negativi della grande umidità presente in laguna. Tuttavia questo tipo di stucco veniva già usato in tempi antichi nel medio oriente, in particolare in Iran. Lo stucco veneziano è uno stucco che garantisce un risultato esteticamente molto più rilevante rispetto alle altre tipologie di stucchi. E' chiamato anche grassello in calce o stucco a calce è stato utilizzato in campo artistico, in particolare per la decorazione di importanti e storici. Questa tecnica consiste nell'applicazione di diversi strati di stucco utili a dare rilievo alla parete, per poi completare il lavoro con un gradevole effetto liscio e lucido. Esistono due tipologie di stucco veneziano: lo stucco a pennello si applica a superfici perfettamente lisce di vari materiali, che vanno dal cartongesso al legno, attraverso il semplice uso di un pennello. Lo stucco a spatola invece si applica dopo sei strati di stucco, mescolato a calce, polvere di marmo e pigmenti naturali per la colorazione. Quello a spatola risulta essere lo stucco più resistente ad acqua e umidità.



COMMENTI SULL' ARTICOLO