Come dipingere le pareti

Come dipingere le pareti: ecco come procedere

Quando si devono dipingere le pareti in casa è sempre meglio seguire un ordine ben preciso. Se questo tipo di intervento interessa più stanze, allora è bene partire dalla stanza più periferica della casa, o comunque quella che viene utilizzata di meno. Questo perché tale stanza non viene appunto utilizzata molto spesso. Così una volta che il lavoro sarà terminato questo ambiente può rimanere aperto così da consentire il passaggio di aria senza che questo disturbi nessuno. In questo modo la pittura si asciugherà più velocemente. Proprio per questo motivo è sempre meglio che lavori di questo tipo si svolgano nei mesi caldi dell’anno. Individuata la stanza da dipingere, bisogna spostare tutti i mobili presenti. Questi vanno portati nelle altre stanze della casa o, se questo non è possibile, vanno comunque allontanati dalle pareti e posti al centro dell’ambiente. Una volta spostati è meglio coprirli con dei teli, di stoffa o di plastica, in modo che non si sporchino di vernice. Per lo stesso motivo è bene fissare la copertura che si è scelto con delle spille o del nastro adesivo, per evitare che si sposti nel bel mezzo dei lavori.
pittura delle pareti

Rullo Pittura Ghiaia Effetto in Rilievo Decorazione Parete Con Manico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,58€


La scelta dei materiali per dipingere le pareti

materiali per pittura La scelta dei materiali è importante quando si decide di dipingere le pareti di una stanza. La principale scelta da compiere per quanto riguarda la vernice è quella relativa al colore da dare all'ambiente. Si può scegliere di ricalcare ul colore già esistente, nell'ottica della continuità e per non creare un distacco, oppure privilegiare l'effetto novità. Ovviamente nella scelta del colore va tenuto conto della stanza che si sta riverniciando: una cosa è scegliere il colore per la stanza da letto e altra cosa è fare lo stesso tipo di scelta quando si parla della cucina. Poi ci sono tutti gli altri attrezzi necessari per compiere il lavoro nel migliore dei modi. Serve una scala, per raggiungere anche i punti più alti delle pareti, una maschera per proteggersi gli occhi, e ovviamente dei pennelli. Anche per quanto riguarda questi ultimi ci sono delle scelte da compiere: i pennelli sono infatti di varie dimensioni e tipologie. Si può optare per pennelli con setole morbide, o per quelli secchi da pittore. Prima di iniziare a dipingere bisogna preparazione dei muri grattando con carta vetrata per eliminare eventuali buchi o crepe e livellare il tutto.

  • parete1 Realizzare pareti divisorie può essere la soluzione ideale quando si deve o si vuole dividere un ambiente molto grande. In questo caso, infatti, si potranno ottenere delle zone distinte e separate. Un...
  • verniciatura muro Riverniciare pareti e solai è una operazione piuttosto semplice, ma che, allo stesso tempo, richiede una certa pazienza, precisione e anche un determinato metodo. Inoltre è necessario scegliere preven...
  • parete con decoupage Se siete stufi del solito muro bianco, è arrivato il momento di decorare le vostre pareti. Le tecniche da utilizzare per queste decorazioni sono molteplici e dipendono dalle vostre abilità e dal vostr...

Rullo Pittura Effetto Linea curva in Rilievo Decorazione Parete Con Manico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,11€


Dipingere le pareti: ogni stanza ha il suo colore

pittura arancio La risposta alla domanda come dipingere le pareti può anche riferirsi ai colori da utilizzare. Ovviamente questa scelta deve tener conto della stanza che si sta dipingendo. Per uno studio, per esempio, è bene scegliere colori neutri o comunque non stressanti, in modo da non compromettere l'attività lavorativa. Un grigio o meglio ancora un blu possono essere l'ideale per aiutare il cervello a svolgere un lavoro intellettuale. Blu notte puà essere anche un buon colore per la camera da letto, mentre le camerette per i bambini hanno bisogno di colori più vivaci. In questo caso bisogna anche tener conto del sesso e dell'età dei proprietari della stanza. Il classico dei classici è rappresentato dall'azzurro per i maschietti e dal rosa per le femminucce. Ovviamente però si può anche variare e optare per altri colori. Le tonalità vivaci sono l’ideale anche per la cucina. Giallo, arancio o verde possono rendere l’ambiente molto piacevole. La scelta del colore per le pareti della cucina è molto importante anche perché spesso questa rappresenta l’ambiente della casa dove si trascorre la maggior parte del tempo di una giornata. Il colore quindi deve contribuire a rendere piacevole la permanenza.


Come dipingere il soffitto

Dipingere il soffitto di una stanza non è molto diverso dal dipingere le pareti. Le scelte da compiere e i passi da fare sono, infatti, sostanzialmente gli stessi. La differenza sostanziale è che il soffitto si trova ovviamente in alto e quindi tutto il lavoro dovrà svolgersi con l'ausilio di una scala o meglio ancora di un'impalcatura. In questo caso è quindi molto importante prendere tutte le precauzioni del caso per evitare cadute e tutte le conseguenze che queste possono causare. Anche per il soffitto bisogna scegliere il colore adeguato. Spesso il colore utilizzato per dipingere il soffitto è lo stesso che si usa per le pareti, in modo da dare un senso di uniformità alla stanza. Un’idea alternativa, però, potrebbe appunto essere quella di dipingere le due parti con colori differenti. Se si opta per questa soluzione, la scelta dei colori dovrà essere fatta con ancora più attenzione. Questo perché vanno scelti colori che non contrastino tra di loro, in modo che il risultato finale non risulti essere un pugno nell’occhio.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO