Controsoffitto polistirolo

Controsoffitto

Un controsoffitto è una copertura che viene realizzata per ricoprire un soffitto in modo da poterlo rifinire, per poter installare dei faretti, per risolvere problemi di muffa e di condensa oppure per eseguire un rivestimento con caratteristiche di isolamento termico e acustico. Esistono svariate tipologie di controsoffitti in base alla messa in opera e al fatto che possa essere smontato oppure fisso. Il controsoffitto viene utilizzato anche per riuscire ad ospitare impianti, soprattutto per l'illuminazione. Il sistema di illuminazione realizzato in questo modo consente di non dover preparare tracce dove per far passare i cavi. Nel controsoffitto è possibile alloggiare anche l'impianto di condizionamento, quello di areazione forzata, quello antincendio, per il corretto rilevamento dei fumi. Il controsoffitto potrebbe anche essere utilizzato per consentire il passaggio dei collegamenti per gli impianti in modo da non dovere eseguire lavori più invasivi e consentire anche un migliore accesso in caso di lavori di ripristino degli stessi.
controsoffitto in polistirolo moderno

Sovrapposizione Polistirolo isolamento delle pareti e del soffitto decorativi piastrelle (Confezione da 36 pezzi) 8,46 mq, 485 x 485 mm, spessore 28 mm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 87,99€


Controsoffitto polistirolo

Controsoffitto Per la realizzazione di un controsoffitto polistirolo si deve realizzare una struttura portante che consenta il corretto montaggio dei pannelli. Per realizzare una controsoffitto in maniera semplice e veloce il polistirolo è un materiale molto adatto e può essere utilizzato per coprire il passaggio di tubazioni, di impianti di qualsiasi tipo oppure per ribassare un soffitto troppo alto e consentire una migliore circolazione dell'aria calda durante l'inverno, risparmiando sul riscaldamento. La struttura principale e che deve essere preparata in maniera ottimale per garantire che il lavoro sia effettuato in sicurezza e che possa durare nel tempo, è la struttura portante alla quale devono essere ancorati i pannelli. La prima cosa da fare è preparare una cornice con dei listelli di legno che ripercorrano il perimetro della stanza nella quale realizzare il controsoffitto.

  • controsoffitto il legno Grazie al materiale che si può reperire in molti negozi, alle guide che insegnano la tecnica, sono in continuo aumento le persone che si dedicano al "fai da te" e realizzano lavori utili alla propria ...
  • soffitto legno1 L’impiego principale dei controsoffitti in legno è di rivestire sale riunioni, auditorium, cinema e teatri poiché permettono un elevato isolamento acustico. Vengono, però, anche utilizzati per le bait...
  • faretti cartongesso ribassato I faretti da incasso possono donare agli ambienti delle atmosfere davvero uniche e suggestive. Paladini della funzionalità, ma anche dell'estetica, essi sono comodi, pratici e facili da installare. Qu...
  • cartongesso Con il termine controsoffitto si intende una opera edile, posta al di sotto del soffitto, con funzioni estetiche o di servizio. Non si tratta di una tecnica architettonica moderna in quanto la contros...

PANNELLO POLISTIROLO X CONTROSOFFITTO CM. 50X50 Confezione da 18MQ

Prezzo: in offerta su Amazon a: 100,6€


Come realizzare un controsoffitto in polistirolo

Controsoffitto con impianti Per la corretta realizzazione di un controsoffitto in polistirolo, il fissaggio dei listelli di legno che fungono da struttura portante, è indispensabile, per garantire la corretta tenuta dell'intera struttura. I listelli di legno devono essere fissati alle pareti utilizzando dei tasselli specifici che siano forniti di viti. Ai listelli che fungono da perimetro se ne devono fissare trasversalmente altre che servano a comporre una maglia sulla quale fissare successivamente i pannelli. Per stanze abbastanza ampie è necessario realizzare dei supporti che sorreggano i listelli in modo che non cedano sotto il peso dei pannelli. Sarebbe opportuno fissare i listelli fra di loro nei punti di congiunzione, in modo da scaricare ulteriormente le tensioni. Una volta che la struttura portante sia ultimata si può iniziare a fissare i pannelli di polistirolo.


Fissaggio dei pannelli

Controsoffitto isolante I pannelli di polistirolo risultano sufficientemente resistenti e con una durata sufficiente nel tempo. I pannelli di polistirolo possono essere anche decorativi presentando dei disegni o dei rilievi che garantiscono anche una funzione decorativa. Per il corretto fissaggio dei pannelli si deve utilizzare un apposito collante che deve essere applicato impiegando una spatola dotata di dentellature. Il collante deve essere spalmato adeguatamente sui listelli di legno, premendo poi successivamente e con attenzione i vari pannelli, in modo che aderiscano perfettamente. Le giunzioni fra i vari pannelli potranno essere successivamente ricoperte utilizzando del normale stucco, rendendo quindi la superficie maggiormente regolare e liscia. Trascorse almeno ventiquattro ore per consentire al collante di asciugarsi, si può procedere a dipingere i pannelli con una vernice ad acqua.


Soffitto in polistirolo

soffitti in polistirolo Questo tipo di soffitto è molto utile per isolare da rumori e per rendere più confortevole l'ambiente; è possibile anche impiegarlo per realizzare delle decorazioni particolari, che diventino un elemento distintivo e originale per la stanza.

In commercio esistono numerose tipologie di pannelli in polistirolo decorativi che possono essere applicati al soffitto, semplicemente con l'uso di colle speciali che consentano un'adesione perfetta e duratura.

Se state pensando di realizzare una decorazione di questo tipo, prendete le misure della stanza, segnate eventuali punti luce, che andranno sistemati e poi calcolate quanto materiale vi servirà. Nei negozi di fai da te potrete trovare numerose tipologie di pannelli, che vi permetteranno di decorare al meglio la vostra abitazione, con poco sforzo e lavoro.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO