Realizzare coperture in legno

Come realizzare coperture in legno

Se non volete chiamare un addetto ai lavori specifico del settore, sostenendo di conseguenza determinati costi aggiuntivi (oltre ai materiali da acquistare per tutta la struttura) e volete invece cimentarvi di persona costruendo un'opera del tutto fai da te, questa guida fa sicuramente al caso vostro. Qualunque persona che abbia uno spazio esterno al portone di casa, prima o poi vorrà realizzare coperture in legno in modo tale da riparare l'entrata dalla pioggia, dal vento e dalle intemperie in generale, permettendo di restare al sicuro anche fuori dalla propria abitazione. Delle opere come le tettoie in legno sono davvero utilissime e realizzarle è tutt'altro che difficile. Serve semplicemente un pò di manualità con la pratica lavorativa e tanta tanta pazienza, oltre che - come di consueto - una buona dose di attenzione.
pavimento in legno

Plug cutter atacco 1/4", ideale per realizzare tasselli, diametro 12 mm. Le uniche e originali punte per realizzare i "tappi" in legno di copertura dei fori di mobili o scale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,26€


Occorrente e primi passi

pavimento Ecco cosa vi serve per realizzare coperture in legno. Dovete munirvi di un metro, un foglio A4, una matita, un righello, un gesso, delle viti, un trapano, quattro travi, quattro bulloni, quattro pali di sostegno, dei chiodi, dei travetti e una lastra in plexiglas.

Se avete tutto l'occorrente, si può iniziare con la guida vera e propria. Innanzitutto, realizzate un piccolo schizzo del progetto. E' utilissimo perché avrete la possibilità di usarlo come base per i vostri lavori. Scegliete poi lo spazio dove realizzare la copertura in legno. E' più conveniente selezionare un punto di una superficie piana, meglio se piastrellata. Successivamente, è il momento di scegliere le misure che dovrà avere la vostra tettoia. Valutate altezza, profondità, lunghezza utilizzando un metro e selezionate ciò che vi interessa, riportando tutto su un foglio. Scrivete anche su quanti muri dovrà appoggiarsi la tettoia. Disegnate quindi tutta la struttura con le relative misure in ogni lato.

  • Tegole canadesi Le tegole canadesi vengono fissate allo scempiato mediante chiodi e quindi non possono subire alcun movimento. Sono quindi da montare su un qualsiasi genere di copertura che sia a falde, con qualsiasi...
  • serra da giardino Una serra è una struttura da collocare in giardino o nell'orto, al cui interno andranno coltivati gli ortaggi, per ripararli dal freddo, per farli maturare più velocemente e per prolungare i tempi di ...
  • coppi Le tegole e i coppi sono i manufatti più comunemente utilizzati come copertura per gli edifici.Rappresentano il cappello della casa, hanno la funzione di riparare i suoi abitanti da pioggia, vento ...
  • verniciatura a polvere La verniciatura epossidica è un particolare procedimento di laccatura, ad elevata forza adesiva, che si utilizza sui manufatti composti prevalentemente di materiali metallici, al fine di proteggerli n...

Telo Occhiellato Pesante PVC 540 gr/m2 - Mod. "B" 4x5 mt - Teloni Occhiellati "SOTTO ZERO" Antigelo e Neve

Prezzo: in offerta su Amazon a: 157,9€


La procedura

pavimento legno Verificato che lo spazio su cui avete deciso di realizzare coperture in legno è resistente, lo step successivo consiste nel riportare le dimensioni della copertura sulla pavimentazione. Se il piano della stessa è formato da piastrelle, potete utilizzare un gesso, meglio se colorato, visto che ripulire la scritta sarà facilissimo. Utilizzando la terra come base, invece, servitevi di uno spago e dei chiodi piccoli per stenderlo e fissarlo bene. Questo passaggio consisterà nel segnare la posizione precisa su cui i pali di sostegno della tettoia andranno sistemati e le dimensioni di tutta la sua superficie. Le misure che scriverete sulla pavimentazione, saranno più o meno le dimensioni della copertura. Accertatevi, dunque, di segnare delle linee esattamente dritte e misurate 90 gradi per ogni angolo.


Realizzare coperture in legno: La fase del montaggio

Adesso, è il momento del montaggio della copertura. Sistemate i quattro ancoraggi fissati in punti diversi del pavimento. Prestate attenzione al fatto di acquistarli a forma quadrata ed è ovvio che devono essere corrispondenti alle dimensioni dei pali di sostegno che avete usato. Fissate bene e con precisione gli ancoraggi alla base di lavoro. Se precedentemente avete preso le misure in modo corretto e senza sbavature, questo passaggio sarà molto semplice: posizionate gli ancoraggi ad ognuno dei quattro lati creati, utilizzare il trapano per fare dei fori in corrispondenza degli stessi e attaccate tutto tramite alcune viti. Sistemate i pali vicini al muro dell'abitazione e attaccateli tra di loro tramite una trave. Utilizzate il trapano per fare un altro foro che attraversi sia i pali che la trave e attaccate tutto con alcuni bulloni dalla cima rotonda. Uno dopo l'altro, sistemate anche gli alti paletti di sostegno e rifate la medesima operazione di montaggio di ogni trave per i lati rimanenti. Terminate così l'esterno dell'impianto. Non vi resta che posizionarvi sopra il tetto con il plexiglas.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO