Compilare il cartello di cantiere

Cartello di cantiere

Le norme edilizie prevedono che vi sia l'obbligo dell'esposizione di un adeguato cartello di cantiere che contenga tutti i dati relativi ai lavori che devono essere eseguiti, indicando anche dettagliatamente le autorizzazioni che sono state concesse per i lavori. La dimensione del cartello di cantiere cambia a seconda che siano lavori privati oppure lavori pubblici e vengono regolati nel primo caso dal capitolato dell'appalto, mentre nel secondo caso del Ministero dei lavori pubblici. In caso di lavori pubblici comunque non possono avere una dimensione inferiore a 1 metro per la base e 2 metri per l'altezza. Stabilite le dimensioni si deve capire come compilare un cartello di cantiere in maniera adeguata, in modo da reperire tutti i dati necessari. Infatti è importante che siano indicati i dati corretti sia per chi deve vigilare sui lavori, in modo che possa agire con velocità, sia per chiunque voglia informarsi circa l'intervento e chi lo realizzerà.
Cartello di cantiere

As - Schwabe 24032 Timer Digitale a Programmazione Settimanale, ad Uso Commerciale, in Edilizia ed Esterni, IP44

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,88€


Dati per un cartello di cantiere

Cartello di cantiere per interventi pubblici Per compilare un cartello di cantiere si devono reperire alcuni dati essenziali che devono poi essere utilizzati per la corretta compilazione. I primi dati da apporre sono il Comune e la Provincia in cui andranno eseguiti i lavori e la tipologia dell'intervento che dovrà essere eseguito. Molto importante è indicare gli esatti estremi delle necessarie autorizzazioni per l'intervento edilizio che vengono rilasciate dal Comune. Devono essere inseriti correttamente i nominativi del committente, del progettista sia per la parte architettonica sia per quella strutturale, del direttore dei lavori, del coordinatore che si è occupato della progettazione e seguirà l'esecuzione dei lavori, del progettista e del responsabile per gli eventuali lavori sugli impianti meccanici e su quelli elettrici, del responsabile della sicurezza, oltre ai dati relativi all'impresa che eseguirà i lavori e agli occasionali soggetti subappaltatori.

  • Cartello di cantiere La cartellonistica di cantiere deve essere esposta all'esterno del cantiere in cui vengono eseguiti lavori edili, in maniera ben visibile, in fase di allestimento di cantiere e comunque prima dell'ini...
  • carriola1 La forma di base di una carriola è più o meno stata sempre la stessa nel corso del tempo. Tecnicamente è una leva del secondo tipo. In genere è formata da: un vassoio profondo o una piattaforma, detta...
  • Alcune note Le riparazioni in muratura rappresentano una delle classiche e più diffuse attività cui dobbiamo, presto o tardi, confrontarci se vogliamo procedere ad un qualsiasi tipo di aggiusto fai da te. Ovviame...

Roccia con pianta artificiale per acquario Fortesan 'F1' - Piantina sintetica, per aggiungere un tocco di realismo al tuo acquario

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,97€


Compilare il cartello di cantiere

Cartello di cantiere con rendering Per compilare un cartello di cantiere in caso si tratti di interventi di ristrutturazione che riguardino degli edifici o delle strutture pubbliche oltre ai dati generali indispensabili devono anche essere inseriti i costi totali comprendenti sia la parte della base d'asta sia quelli relativi alla sicurezza. Molto importante è anche la percentuale che è stata proposta per vincere la gara di appalto, oltre ai dati inerenti il responsabile del procedimento. Le eventuali ditte subappaltatrici devono essere indicate con i dati generali oltre al numero dell'iscrizione alla Camera di Commercio. La durata dei lavori deve essere necessariamente indicata fra i dati essenziali di un cartello di cantiere. In caso di interventi abbastanza vasti, viene generalmente allegato al cartello di cantiere anche un rendering che rappresenta, con un'immagine realizzata al computer, come risulterà visivamente la struttura dopo i lavori.


Compilazione di un cartello di cantiere

Cartello di cantiere compilato per lavori pubblici La compilazione di un cartello di cantiere quindi risulta indispensabile sia perché è d'obbligo per legge, sia per fornire le adeguate informazioni in merito agli interventi edili che si andranno ad eseguire. La mancata compilazione di un cartello di cantiere o l'omessa indicazione di dati importanti porta necessariamente ad una sanzione amministrativa. In caso di mancanza di cartello di cantiere potrebbe essere possibile che il committente dei lavori possa incappare anche in sanzioni penali. Quindi oltre alla corretta stesura del cartello di cantiere si deve anche provvedere a posizionarlo in maniera che sia facilmente leggibile in modo che possa essere controllato sia a cantiere aperto sia a cantiere chiuso. La sanzione amministrativa in caso di mancanza di cartello o di sua illeggibilità ammonta a 10329 euro.




COMMENTI SULL' ARTICOLO