Semina

La preparazione del giardino

Prima di effettuare la semina, bisogna adeguatamente preparare il terreno su cui cresceranno le verdure. Innanzitutto bisogna scegliere la zona dove far sorgere l'orto con molta cura. Ortaggi e insalata per crescere hanno bisogno di sole, se possibile dall'alba sino al tramonto, quindi evitare zone ombrose e troppo riparate dalla luce e dal calore. E' altresì importante che l'orto sia delimitabile sui quattro lati, in modo da poterlo difendere con sale o prodotti specifici dall'attacco delle lumache, se presenti. Perché la terra sia produttiva essa deve essere concimata e, come si dice in gergo, cavata. Stendere su tutta l'area del giardino del buon concime. Se si conosce qualcuno che alleva animali tipo cavalli o conigli questi potrà fornirci quanto ci serve. In alternativa è possibile acquistare in un negozio di bricolage dello stallatico. Una volta sparso il fertilizzante, con l'ausilio di un badile bisogna completamente rivoltare sotto sopra la terra dell'orto. Così facendo il concime si riverserà ad una profondità tra i venti e i trenta centimetri, da dove darà nutrimento alle piante, e il terreno venendo a contatto con l'aria sarà ossigenato, favorendo la crescita della verdura.
Semina del giardino

Sistema Di Semina Erba Aquagrazz Hydro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,99€


La semina delle piante

Semina giardino Una volta cavato e concimato, in giardino è pronto ad accogliere i semi dai quali nasceranno ortaggi e verdure. Ogni pianta ha il suo periodo ideale per essere seminata. A tal proposito sia ricercando informazioni su internet, che acquistando in cartoleria un calendario dedicato, si potranno ricavare preziosi informazioni. Ad esempio le zucchine vanno seminate a metà primavera, mentre il sedano va piantato con luna crescente agli inizi di aprile. I semi delle piante non vanno messi troppo in profondità, altrimenti per quanto le radici possano crescere sane, il giovane fusto non avrà la forza necessaria per uscire dal terreno. La profondità ideale è di quattro centimetri circa. L'insalata invece si presta ad essere coltivata anche tutto l'anno, specie se si dispone di una serra. La tipologia di semina dipende da che qualità di insalata vogliamo piantare. Se essa è a ceppo, come la lattuga o il pan di zucchero, la regola è la stessa sopra citata, ovverosia posare nel terreno a poca profondità una manciata di semi. Se invece si desidera seminare dell'insalata a foglia, i semi vanno gettati a spaglio e ricoperti da un leggero strato di terra.

  • Orto La terra, è la madre da cui tutto deriva e a cui tutto torna: essa rappresenta l’elemento di congiunzione, poiché genera e accoglie, in un metaforico enorme abbraccio. Nel corso del tempo, la terra è ...
  • Tipo di serra orto Addossate ad una parete preesistente oppure costruite come strutture indipendenti, le serre orto sono una buona soluzione per usufruire di un ambiente particolarmente idoneo per coltivare facilmente e...
  • Coltivare in terrazzo In un orto che si rispetti non devono assolutamente mancare le erbe aromatiche, quindi libera scelta all’acquisto di salvia, rosmarino, prezzemolo, basilico e sedano. Le aromatiche oltre a liberare ne...
  • Trasloco divano Il trasloco richiede molta organizzazione e attenzione nel trasporto del vario mobilio, degli accessori e della moltitudine d'imballaggi, che si dovranno spostare da un'abitazione ad un'altra. Ecco de...

Cultura Gardman 08.624 kit promozionale sementi e delle piante

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,59€


Semina: L'irrigazione e la difesa del giardino

Irrigazione giardino Le verdure crescono forti e saporite se il terreno è buono, il sole le scalda e le illumina e se sono adeguatamente bagnate. L'irrigazione è un spetto fondamentale nella coltivazione, e il giardino non va lasciato un solo giorno senz'acqua. Esso va bagnato sempre quando il sole scende, dalle sei del pomeriggio in avanti. Possibilmente sarebbe ideale bagnare le piante anche di primo mattino. Per garantire al proprio giardino l'acqua di cui ha bisogno, è possibile installare un piccolo impianto di irrigazione. E' sufficiente una centralina, una elettrovalvola e un tubo gocciolante. Oltre che adeguatamente bagnato, l'orto va tenuto sempre in perfetto ordine, libero da erbacce che soffocano le radici delle piante. E' importante inoltre difenderlo dall'attacco delle lumache, spargendo lontano dalle coltivazioni sale e prodotti specifici. Un altro nemico delle piante dell'orto è il maltempo. Violenti acquazzoni e grandinate possono rovinare il lavoro di un'intera stagione. Per proteggere l'orto al meglio, è possibile montare una serra con agganciata alla struttura una rete a zanzariera la quale, oltre a riparare la piante dai rovesci più violenti, terrà anche a distanza gli insetti.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO