Materiali naturali

Malta e cemento: la miscela giusta ed efficace

Il fai da te è un hobby al quale molti non rinunciano e trasformano in una vera e propria passione, quando facilmente si arriva a dei risultati sorprendenti ricavando da un impasto di cemento, di acqua, di sabbia e di qualche additivo naturale una malta ben amalgamata. È importante tenere presente che esistono tantissime tecniche impiegate per ottenerli. Prendete della calce oppure del cemento, poi procuratevi della ghiaia o della sabbia e, infine, dosate attentamente. L'ottima resa sta nel mescolare gli elementi nel modo giusto, a seconda del lavoro che abbiamo scelto. Gli esperti di miscela sono capaci di dosare, cambiando di tanto in tanto qualche schema oppure stravolgendo le procedure che sono atti di routine e ripetitivi, quando il dosaggio è un'arte vera e propria nel settore edile.
miscela di malta e cemento

XL cotone riutilizzabile palline per asciugatrice biancheria ammorbidente asciugare, naturalmente, naturale al 100% materiale ecologico, risparmiare tempo e denaro, statico, sheets-anti statica

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12€


La malta di gesso nel settore dell'edilizia

piastrelle fissate col gesso Il gesso è largamente impiegato nell'edilizia, perché fa risparmiare tempo e fatica. Per un buco piccolo nella parete, è meglio, per esempio usare la malta di cemento, al contrario, se per un'apertura più grande, i maggiori esperti del settore edile consigliano la malta di gesso. Basta mescolarlo con l'acqua, dosarlo in modo tale che, se si vuole un composto più liquido, bisogna aggiungere più acqua. Con una quantità minore otteniamo una miscela più adatta a chiudere, per esempio, una scatola nel muro contenente i fili elettrici. Ci sono lavori che richiedono una preparazione del composto più attenta come nel fissaggio di piastrelle oppure nella creazione di curiosi oggetti ornamentali presenti nelle grandi sale d'attesa, dove le statue di gesso, ci ricordano parti di fine e remoto arredo.

  • verniciatura a polvere La verniciatura epossidica è un particolare procedimento di laccatura, ad elevata forza adesiva, che si utilizza sui manufatti composti prevalentemente di materiali metallici, al fine di proteggerli n...
  • affresco Innanzitutto bisogna preparare la parete, eliminando le imperfezioni e i chiodi che potrebbero arrugginirsi e macchiare il lavoro. Si procede col rinfazzo, stendendo una malta fatta con sabbia grossol...
  • pavimento gres Il grès porcellanato è una ceramica a pasta colorata, dura e compatta (non porosa), prodotta da un impasto di argille, feldspati, caolini e sabbia, tramite pressatura e cottura. Il termine francese gr...
  • La calce è utilizzata sin dai tempi dei Fenici La calce, conosciuta anche come calce comune o viva, è un materiale utilizzato in campo edile sin dai tempi antichi e viene ottenuto dalla cottura a temperature molto elevate di una roccia composta qu...

WINOMO 30pcs Rotondo Dischi di Legno Naturale Fai Da Te 4-5CM

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,59€


I muratori che prediligono la malta bastarda

alle prese con la malta bastarda Il termine "bastarda" si riferisce a quel tipo di malta realizzata con due o più leganti diversi che possono essere cemento o calce. I muratori che la prediligono sono quelli che usano molto spesso la betoniera nei cantieri. Le dosi medie per creare un impasto spalmabile con la cazzuola sono: 300 Kg di calce, 200 Kg di cemento, 1,00 mc di sabbia e quantità di acqua all'occorrenza. I costi sono contenuti ed è ottima nei lavori fai da te, come intonaci per l'esterno e come legante per mattoni sia negli spazi esterni che interni. I muratori esperti seguono le norme del codice civile relative alla realizzazione giusta delle opere di muratura. I muratori fai da te, al contrario, non sempre le seguono e questo comporta delle infrazioni. Bisogna rivolgersi al proprio comune, prima di iniziare qualsiasi lavoro murario.


Materiali naturali: Intonacare e rifinire le superfici con diverse decorazioni

controsoffitto decorato in una sala La rifinitura di una casa dipende dalla realizzazione di pareti dritte e lisce, dalla scelta di materiali che hanno un'ottima riuscita, dal legante utilizzato per miscelarli, dalla loro impermeabilità ad agenti esterni come l'umidità o la muffa e dalla loro durata nel tempo. Esistono delle tecniche di rifinitura che danno alle superfici un aspetto elegante, gradevole e pregiato: la rasatura a gesso, per esempio, rende una superficie liscia e si usa dopo aver eseguito l'intonaco civile per arrivare a rifinire una qualsiasi superficie con una pittura dal colore bello e decorativo.Lo Stucco Veneziano è una tecnica di rifinitura ampiamente diffusa per le superfici alle quali si vuole dare l'effetto del rilievo. La pittura lavabile, infine, si usa in tutte le abitazioni che non siano umide e permette la lavatura delle superfici dalle macchie.



COMMENTI SULL' ARTICOLO