Pulizia canna fumaria

Perchè è importante la pulizia della canna fumaria

É inverno, fuori fa freddo, ha anche iniziato a nevicare. Ma voi siete comodamente seduti sul divano a godervi il calduccio del caminetto pensando:"per fortuna mi sono ricordato di pulire la canna fumaria"! E avete fatto molto bene, perchè la pulizia della canna fumaria è un'operazione estremamente importante sia per la vostra sicurezza, sia per il buon funzionamento dell'impianto.

Saltuariamente è necessario pulire la canna fumaria del camino per non insorgere in spiacevoli situazioni. Anzi, a termini di legge tale intervento è addirittura divenuto obbligatorio assieme alla manutenzione della caldaia. La sporcizia e la fuliggine che si annida all'interno della canna fumaria è dettata sopratutto dall'uso che si fa del caminetto. Ecco quindi che, qualora accendiate il camino molto frequentemente, diciamo quotidianamente per almeno cinque-sei mesi all'anno, la pulizia della canna fumaria potrebbe richiedere ulteriori interventi.

canna fumaria

Maurer, Scovolo per canna fumaria, allungabile (6 sezioni), larghezza 25 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,71€


A chi rivolgersi?

pulizia canna fumaria1 Esistono ditte specializzate per tali opere. Nulla a che vedere con lo Spazzacamin di Mary Poppins, bensì questi sono professionisti specializzati che salgono sul vostro tetto con apposite imbragature di sicurezza per liberare la vostra canna fumaria.

I tecnici fumisti dovrebbero avere un tariffario fisso e nazionale per commisurare economicamente il proprio operato. Ma allo stesso tempo, parlando di cifre, può diventare complesso perchè le variabili sono molte: difficoltà dell'intervento di pulizia, tipologia del camino o della canna fumaria, tipo di combustibile utilizzato, operazione precedente eseguita privatamente o meno... Insomma, possiamo solo dire a grandi linee che l'intervento dei tecnici specializzati non dovrebbe superare il centinaio di euro, ma per rassicurarvi, c'è la reale possibilità che la pulizia e la manutenzione della vostra canna fumaria richieda molto meno impegno per il vostro portafoglio.

Ovviamente, qualora la posizione della casa lo consentisse, e qualora abbiate preso tutte le precauzioni del caso, pulire la canna fumaria è possibile anche in versione fai da te.

  • fotovoltaico1 La diffusione oggi di pannelli e cellule fotovoltaiche, richiede l’apprendimento di pratiche anche nella loro gestione e supervisione. Non è sufficiente l’installazione dell'impianto, infatti, per ott...
  • alveare Se in casa si possiedono dei mobili in legno, esistono in commercio prodotti diversi con i quali è possibile pulirli e curarli, ma uno dei più diffusi e usati è la cera d'api. Essa è un prodotto compl...
  • stufa a legna Per produrre calore si possono usare le stufe, che esistono da tanti anni, ma che ora stanno tornando in auge. Rispetto al passato, oggi le stufe moderne sono realizzate in modo da riscaldare ogni amb...
  • manutenzione Il controllo dell’auto racchiude tutte quelle azioni indispensabili per un buon funzionamento della macchina, evitando problemi tecnici e incidenti. La manutenzione fai-da-te è un semplice modo per im...

KIT 6 MT + 2 Scovoli 80mm e 100mm - Pulizia Stufa a Pellet Tubi Canna Fumaria

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39€


Come pulire? Ecco l'attrezzatura necessaria

pulizia canna fumariaLa pulizia della canna può avvenire sia dal basso, sia dall'alto, qualora il tetto dell'abitazione lo consentisse.

Per un'accurata pulizia però, è necessario utilizzare gli arnesi del mestiere più idonei. Vediamo allora cosa non può assolutamente mancare ad un novello spazzacamino!

1. Uno scovolo, ossia una spazzola con la struttura in acciaio con raggi metallici. Esistono diverse misure di scovolo in commercio; la misura più appropriata dev'essere pari al diametro della canna fumaria.

2. Un'asta ad innesti possibilmente snodati per raggiungere facilmente e con ogni inclinazione ogni angolo della canna fumaria.

3. Prodotti scrostanti. Tali prodotti vengono utilizzati prima ancora di passare la spazzola, in modo tale da rimuovere più facilmente la sporcizia all'interno della canna.

4. Fune e pesetti da applicare alla spazzola qualora si intenda applicare la procedura di polizia dall'alto verso il basso.


Pulizia canna fumaria: La pulizia della canna fumaria fai da te

Vediamo ora l'iter per la pulizia della canna fumaria.

Prima di tutto fate agire il prodotto disincrostante cosicchè la pulizia della canna risulterà facilitata. Se avete la possibilità di salire sul tetto, applicate dei pesetti sotto la spazzola e legatela con una corda le cui estremità usciranno sia da sotto che da sopra. A questo punto, tirate dall'alto verso il basso e viceversa.

Se invece dovrete agire dal basso, dopo aver fatto agire il prodotto, inserite lo scovolo con l'ausilio dell'asta snodabile e sfregate la canna fumaria sulla superficie per disincrostare lo sporco.

Nel caso in cui stiate pulendo la canna di un caminetto, consigliamo vivamente di coprire la bocca del camino con un foglio di nylon in modo tale che la fuliggine in caduta non vada poi a spargersi per tutta la stanza. Potrebbe risultare molto scomodo lavorare in questo modo ma vi risparmierà l'eventuale pulizia dell'ambiente.



COMMENTI SULL' ARTICOLO