I migliori detersivi per la casa

Detersivi fai-da-te. Bicarbonato di sodio e aceto bianco

Oggi si trovano in commercio detersivi multiuso che smacchiano, sgrassano e ripuliscono ogni angolo della casa. Se non si vuole spendere molto per l’acquisto di questi prodotti e avere a disposizione ugualmente i migliori detersivi per la casa, è possibile con il metodo del fai-da-te realizzare miscele efficaci spendendo pochi centesimi. Un valido alleato per le pulizie domestiche è il bicarbonato di sodio che non dovrebbe mai mancare in dispensa. Per la pulizia profonda dei pavimenti è sufficiente aggiungere due cucchiai di bicarbonato in un secchio d’acqua calda. Per sgrassare e igienizzare i pavimenti della cucina e del bagno, occorre aggiungere ad un secchio di acqua calda, quattro cucchiai di alcool, cinque cucchiai di aceto bianco e qualche goccia di detersivo per piatti.
Prodotti per realizzare detersivi fai-da-te

Dirtbusters Kit di pulizia professionale acciaio inossidabile Piano Cottura 750 ml detergente per piani di cottura e 500 g pasta pulizia in acciaio inox e non Scratch Pad

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,72€


I migliori detersivi per la casa. Bicarbonato di sodio

Confezione di bicarbonato di sodio Il bicarbonato di sodio è l’ingrediente base per la preparazione dei migliori detersivi per la casa. Oltre ad essere utilizzato per la pulizia dei pavimenti, serve per disincrostare il forno unito a una tazza di sale e a una di acqua. Per l'applicazione è sufficiente lasciare agire il composto per circa un’ora e poi rimuoverlo con un panno umido. Lo stesso risultato si ottiene con le pentole bruciate. In questo caso è necessario mettere il tegame sul fuoco con un po’ d’acqua dove è stato disciolto qualche cucchiaio di bicarbonato. La muffa viene eliminata con un preparato a base di acqua, sale, acqua ossigenata e bicarbonato di sodio. Per ravvivare i tappeti, bisogna pulirli prima con l'aspirapolvere, cospargerli di bicarbonato e dopo due ore passare di nuovo l’aspirapolvere.

  • L'aceto: alleato nelle pulizie Per avere subito piatti profumati e puliti c'è un rimedio fatto in casa davvero ottimo a base di limone e sale. Per realizzarlo occorrono degli ingredienti che in genere tutti possiedono a casa: 200 g...
  • Radiatore auto La manutenzione più importante e più frequente da fare è senza dubbio il controllo del livello dell'acqua. Si utilizza acqua il più possibile pura e povera di calcare allo scopo di limitare le incrost...
  • pennelli Per scegliere i pennelli migliori, bisogna cominciare dalle setole che devono assottigliarsi naturalmente in punta e dividersi in filamenti ancora più sottili. Le setole artificiali, in genere di nylo...

4 pezzi cautela per pavimento bagnato pulizia in Progress giallo Warning cono UK

Prezzo: in offerta su Amazon a: 45,47€


I migliori detergenti della casa. Aceto e limone

aceto e limone I migliori detergenti per la casa sono a base di aceto e limone. L’aceto può essere utilizzato come anticalcare per pulire la doccia e la rubinetteria. E' perfetto come disinfettante e se cosparso su un panno inumidito di acqua calda è adatto per spolverare i mobili. Un altro valido detergente è il limone. Messo nella lavastoviglie, cattura gli odori e igienizza piatti e bicchieri. Una piccola quantità di succo unito all’aceto serve per lustrare il rame e l’ottone. Il suo sugo aggiunto ad ogni lavaggio profuma e disinfetta il bucato. Se si desidera un prodotto multiuso, basta diluire in acqua e aceto qualche cucchiaio di bicarbonato di sodio. Il miscuglio è ideale per detergere qualsiasi superficie dal legno al vetro, inoltre ha proprietà antibatteriche e disinfettanti.


Realizzare detersivi fai-da-te. Suggerimenti

prodotti per detersivi fatti in casaI migliori detersivi per la casa non sono quelli chimici che si acquistano al supermercato, ma quelli che si ottengono dall'unione di alcuni prodotti reperibili in casa. Per raggiungere degli effetti ancora più soddisfacenti, l’acqua deve essere calda poiché rafforza l’azione pulente di ogni prodotto. Con i detersivi fai-da-te anche l’ambiente ci guadagna. I prodotti non inquinano e ci sono meno contenitori in plastica da smaltire. Inoltre alcuni alimenti una volta scaduti possono essere riciclati per sbrigare qualche faccenda domestica. Lo yogurt scaduto per esempio serve per lucidare l’ottone. Si lascia in posa per dieci minuti e poi si rimuove con una spugnetta umida. Il burro scaduto, strofinato sul tavolo di legno rimuove macchie di bevande e di qualsiasi altra origine.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO