Utilizzo delle seghe in sicurezza

Utilizzo delle seghe

Oltre al normale buon senso, l'utilizzo delle seghe in sicurezza, richiede innanzitutto una buona conoscenza dell'attrezzo e una buona forma fisica, capace di supportare i movimenti necessari all'uso dello strumento e di sostenere una pronta reazione in casi di intoppi, al fine di evitare i danni più rilevanti.

A creare qualche problema di sicurezza in più è la sega circolare, per la quale sono state infatti emanate delle norme generali di sicurezza, che è facile trovare esposte presso i punti vendita specializzati.

sega

Coltelli da Bistecca Coltello Set di Coltelli Coltelli da Cucina Posate per Barbecue In acciaio inox,6 Pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 32,99€
(Risparmi 30,7€)


L'attrezzo

Una delle principali norme da seguire, riguarda la necessità di utilizzare strumenti sempre efficienti e dotati dei minimi sistemi di sicurezza necessari.

Innanzitutto la lama deve essere efficacemente affilata e adatta al tipo di materiale sul quale la si vuole utilizzare e al lavoro che si intende effettuare.

Una buona affilatura riduce gli sforzi necessari ad eseguire il lavoro e riduce il rischio di incidenti.

Il numero dei denti presenti sulla lama, ad esempio, influenza la possibilità di taglio sui diversi materiali: le seghe che ne hanno pochi sono adatte a incidere sul legno, seguendo le venature ed effettuando tagli un po' grezzi e poco definiti, quelle che ne hanno molti sono idonee ad effettuare tagli trasversali, netti e puliti.

Fondamentale è la protezione della lama. Dovrebbe essere composta da due diversi elementi: uno fisso, che ricopre la parte superiore, uno mobile, che si ritrae o si alza automaticamente dal punto di taglio nel momento in cui la lama è posta sul piano di lavoro.

  • cartongesso Il cartongesso è un materiale assai usato in edilizia, principalmente per le sue caratteristiche di leggerezza e maneggevolezza. Esso è costituito da gesso di cava, minerale molto diffuso, compresso t...
  • sega a nastro Tra gli attrezzi indispensabili per il fai da te, occupa certamente un posto di rilievo la sega a nastro. Questo utensile, in ambito non professionale, è costituito da un nastro metallico, la lama, ch...
  • pianta limoni La pianta del limone, diffusa nei paesi mediterranei, è coltivata sia in campo aperto che nei giardini, dove ha un ruolo ornamentale, oltre che produttivo. In giardino il limone si può coltivare anche...
  • Le caratteristiche della sega circolare Quando ci rechiamo in ferramenta o in un negozio di bricolage abbiamo a nostra disposizione un'ampia scelta di seghe circolari. Per scegliere la sega circolare adatta ai lavori che dobbiamo eseguire, ...

In acciaio inox catena di metallo saldatura anti-cutting Guanto taglio livello 5 Guanti Guanto da cucina per alimenti da lavoro sicuro Guanto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 61,22€


Utilizzo delle seghe in sicurezza

uso sega Per ogni operazione di taglio, l'utilizzo delle seghe in sicurezza richiede la disponibilità di una base di lavoro adatta.

Per evitare che la lama incontri ostacoli e si inceppi, è molto utile pulire previamente sia l'attrezzo che il piano di lavoro, con speciale attenzione ai residui di gomma o di resina che, se depositati sui denti della sega, possono provocarne il malfunzionamento.

Nel caso della sega circolare è sempre consigliabile evitare di ostruire il roteare della lama: per questo motivo si utilizza di solito un cavalletto, sul quale si appoggia il materiale da taglio.

Poiché il corpo dell'operatore si pone naturalmente in una posizione ricurva sull'attrezzo, tale da permettergli di vedere la direzione del taglio, è importante premurarsi sia di coprire le parti sensibili del viso con gli appositi occhiali protettivi, sia evitare un abbigliamento inidoneo.

Sono d'intralcio gli abiti larghi, con lembi svolazzanti che rischiano di rimanere impigliati nel meccanismo.


Il contatto con la lama

Sebbene le seghe più moderne siano dotate di meccanismi di spegnimento automatico, capaci di arrestare immediatamente la lama in caso di incidente, bisogna sempre porre la massima attenzione nell'atto di maneggiare la sega e toccare la lama.

Non è mai superfluo accertarsi di aver compiutamente spento l'attrezzo prima di toccarlo a mani nude.

A tale proposito, nel caso di lavori ripetuti su molti pezzi, è sempre preferibile dotarsi di un alimentatore motorizzato per la sottoposizione del materiale da taglio all'operatore: questo diminuisce i rischi dati dalla vicinanza delle mani alla lama.

Qualora non fosse possibile, sia l'eventuale assistente che l'operatore stesso, devono premurarsi di mantenere una distanza di sicurezza dall'attrezzo, tenendo presente che la mano che porge il pezzo da tagliare non deve mai avvicinarsi troppo e sostare a lungo in vicinanza della lama e non deve mai trovarsi sulla sua stessa traiettoria.




COMMENTI SULL' ARTICOLO