Utilizzo della sega a nastro

Utilizzo della sega a nastro

Tra gli attrezzi indispensabili per il fai da te, occupa certamente un posto di rilievo la sega a nastro. Questo utensile, in ambito non professionale, è costituito da un nastro metallico, la lama, che ruota intorno a due volani. Questi ultimi hanno, in genere, un raggio di 15-20 cm massimo.

La sega a nastro è uno strumento molto prezioso per la realizzazione dei vostri lavori, ma è anche molto pericoloso, quindi prestate sempre molta attenzione alle istruzioni presenti all'interno del vostro modello ed evitate di indossare indumenti larghi, ciondoli e bigiotteria che potrebbero creare spiacevoli incidenti. Detto questo, qual è l'utilizzo della sega a nastro? A cosa serve? Questo attrezzo è utile per realizzare tagli veloci e precisi, in qualunque direzione su materiali di diverso tipo, dal legno alle materie plastiche, dalla gomma ai metalli privi di ferro.

Prima di usare il vostro utensile, dovrete scegliere la tipologia di lama desiderata. Esistono lame di diverse dimensioni. Generalmente, quelle più piccole consentono tagli più precisi, mentre quelle più grandi durano di più nel tempo.

sega a nastro

huri comando Starter avviamento a strappo per 3 KW 5,5 & 6,5 PS Motori a benzina generatore di corrente a mano Starter con coppa e viti Starter manico corda

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,56€


Preparazione della sega a nastro

Prima di cominciare bisogna anche posizionare la lama nella maniera corretta. Ricorda che una lama troppo allentata è pericolosa perché perde la sua stabilità, mentre una lama troppo tesa rischia di rompere la macchina. Per controllare che tutto funzioni correttamente, è possibile aprire degli appositi scomparti nell'utensile, per verificare di persona che il nastro sia in grado di compiere una ventina di giri senza incepparsi o mostrare altri tipi di problematiche.

Per capire quale sia la velocità da impostare sulla sega a nastro, bisogna sempre tenere a mente che il suo valore è direttamente proporzionale alla durezza e alla larghezza del materiale da tagliare.

Ancora fondamentale, nella preparazione dello strumento, è la regolazione delle guide del nastro metallico. Queste ultime dovranno essere in prossimità del pezzo che si andrà a tagliare, ma lasciando uno spazio di almento 5 mm per evitare che il pezzo si incastri o si blocchi.

Generalmente, i modelli più piccoli, ovvero quelli che si usano in genere per il fai da te, permettono di tagliare materiali di una larghezza massima di 15 cm.

  • vanga Spesso erroneamente confusa con il più noto badile, non può mancare nella dotazione del perfetto giardiniere: è la vanga, strumento tanto semplice nella sua composizione, quanto fondamentale per otten...
  • fresatrice1 Appassionati di bricolage? Amate unire l'utile con il dilettevole cimentandovi nei piccoli lavoretti di casa? Ecco allora una piccola guida su come utilizzare la fresa per la lavorazione del legno in ...
  • martello1 Il martello ha in genere una massa non superiore al chilogrammo. Se il martello ha una massa maggiore allora si chiama mazzetta. Se poi ha masse ancora più elevate si chiama invece mazza ed è, da imp...
  • lampade a led Molte le alternative oggi per chi vuole illuminare efficientemente i propri spazi domestici.Ed innumerevoli sono le soluzioni che offrono una buona resa energetica, senza pregiudicare le esigenze di...

In acciaio inox catena di metallo saldatura anti-cutting Guanto taglio livello 5 Guanti Guanto da cucina per alimenti da lavoro sicuro Guanto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 61,22€


Consigli per aumentare la precisione del vostro lavoro

sega1Per quanto riguarda la precisione della sega a nastro, questa non raggiunge i livelli della sega circolare. Se comunque, il grado di finitura è decisamente insoddisfacente, potreste ottenere dei miglioramenti aumentando la velocità di finitura, rimpicciolendo il passo e la stradatura, e diminuendo l'avanzamento. Per stradatura si intende l'accorgimento che, permettendo il passaggio del dorso della lama, ha funzione di eliminare l'attrito dall'operazione. La finitura del pezzo tagliato, dipende anche dal numero di denti per pollice, unità di misura relativa alla lama. Nella scelta di quest'ultima, tenete quindi presente che più vorrete un pezzo rifinito, maggiori dovranno essere i denti per pollice.

Anche l'inclinazione del piano di lavoro è fondamentale e utile per determinare il tipo di taglio che vogliamo effettuare.


Consigli per lavorare in sicurezza

Abbiamo visto come si tratti di un attrezzo pericoloso. Esistono però degli accorgimenti per rendere il lavoro con la sega a nastro più sicuro. Uno studio ha evidenziato come la maggioranza degli infortuni relativi all'utilizzo della sega a nastro sia collegato alla attuazione dei tagli lungitudinali. Questo può succedere quando, a causa della diversa struttura del pezzo che si va a tagliare, la mano può finire involontariamente contro la lama. La soluzione a questo problema consiste nell'uso di uno spingitoio a a scorrimento in piano di fine passata.

Per quanto riguarda la riduzione dell'inquinamento acustico, che a lungo andare potrebbe diventare dannoso, è consigliata l'applicazione di materiale fono assormente sulle aperture dei volani.

Infine è consigliato l'utilizzo di apposite mascherine per evitare l'inalazione delle polveri sottili derivanti dall'utilizzo della sega a nastro.




COMMENTI SULL' ARTICOLO