Pialla: come usarla

La pialla: come usarla?

La pialla potrebbe essere paragonata alla penna per gli scrittori: è infatti l'utensile che maggiormente avvicina il lavorante alla materia prima, in questo caso il legno. Ciò significa che, prima di iniziare ad utilizzare la pialla sul materiale, dobbiamo entrare in sintonia con la materia prima, conoscerla, sapere com'è fatto il legno, le sue venature e la direzione che queste seguiranno, pronti a scalfirne la polpa, truciolo dopo truciolo.

Però non è tutto così facile come potrebbe sembrare. Ecco quindi da dove proviene il dilemma sulla pialla: come usarla?

L'utilizzo della pialla si divide in tre fasi, ma prima di affrontarle, è necessario sottolineare che la lama della pialla deve essere sempre ben affilata e fissata saldamente al centro della bocca dell'utensile. Solo così otterrete risultati ottimali.

pialla1

BANCO DA LAVORO PORTA UTENSILI IN METALLO CON PARETE E CASSETTI - OFFICINA *BANCODALAVORO*

Prezzo: in offerta su Amazon a: 50,01€


Lo spoglio del legno

pialla2 Prima di sapere tutto della pialla e come usarla, vi consigliamo di prendere una matita ed una livella a bolla. Misurate il legno in modo tale da evidenziare punti irregolari o porzioni di legno dall'altezza superiore rispetto alle altre, e se potete, segnatele con la matita. Dopodichè è giunto il momento di iniziare con la prima fase, ovvero lo spoglio del legno.

Per spoglio del legno, intendiamo una livellatura del materiale eseguito velocemente e "grossolanamente", in modo tale da togliere gli esuberi più evidenti.

Lavorate il legno con la pialla utilizzando prima un'angolatura di novanta gradi rispetto alla venatura. Dopodichè, al termine della prima fase della lavorazione, inclinate la pialla ad un'angolatura di quarantacinque gradi. In questo modo toglierete le porzioni di legno più alte, ma monitorate costantemente il lavoro con l'ausilio della livella.

  • Seghetto alternativo Gli attrezzi manuali comprendono quelli per la misurazione e disegno: metro, squadra, matita, compasso. Per la levigatura si usano lima, raspa, pialla. Scalpelli e sgorbie per intagliare il legno. E p...
  • Parquet in legno di teak chiaro Il teak è un pregiato legno tropicale che comprende varie specie. Il più apprezzato è quello asiatico mentre il teak africano, indonesiano e sudamericano sono di qualità inferiore. Questo legno si ott...
  • Pialla a spessore professionale La pialla a spessore è costituita da un piano solitamente in ghisa, sul quale si appoggia il legno, il piano è regolabile in altezza mediante una manovella che permette di sceglier con precisione la m...
  • Pialla a filo La pialla è uno strumento che serve per eseguire delle lavorazioni sul legno. Esistono diverse tipologie di pialle sia manuali sia elettriche. Le pialle manuali sono costituite da un ceppo realizzato ...

Einhell 2210110 WB 50 Banco da Lavoro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,2€


Rendere il legno uniforme

pialla3 La seconda fase della lavorazione del legno con la pialla, ci consentirà di raggiungere finalmente un risultato omogeneo per quanto riguarda l'altezza del materiale. Nel caso in cui stiate trattando assi di legno di grosse dimensioni, vi consigliamo di utilizzare un piallone, ovvero una pialla un po' più grande utilizzata appunto per i lavori extra large.

L'inclinatura della lama dev'essere sempre di 45 gradi rispetto al legno. Durante la lavorazione, è estremamente importante seguire sempre le venature del legno, anche se ciò potrebbe portarvi a lavorare il legno dal centro verso l'esterno o viceversa.

Al termine di questa fase, il legno dev'essere molto vicino al risultato finale, quindi non fermatevi finchè la livella non segnerà che l'altezza del legno è effettivamente omogeneo in ogni sua parte.


Pialla: come usarla: La rifinitura e un consiglio per la lavorazione

La quarta fase prevede la rifinitura del legno. Procedete quindi con regolare la lama della pialla: ruotate la vite di regolazione finchè la lama dell'attrezzo non poggerà sul legno. Facendo sempre attenzione a seguire la venatura del legno, fate movimenti lunghi finchè non noterete che i truccioli uscenti dalla pialla hanno forma regolare in larghezza, e seguiranno la lunghezza della tavola. Questo è il segnale che il pezzo di legno è stato uniformemente piallato.

Infine, un consiglio: in commercio esistono diversi modelli di pialla, tra cui la pialla elettrica. Potrebbe risultare comodo e veloce lavorare con questro strumento, ma sappiate che non è molto precisa. Se preferite, utilizzate la pialla elettrica per la prima fase del lavoro, per poi passare ad una pialla a mano per la fase di rifinitura.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO