Migliori attrezzi da falegname

Gli attrezzi manuali

Gli attrezzi manuali comprendono quelli per la misurazione e disegno: metro, squadra, matita, compasso. Per la levigatura si usano lima, raspa, pialla. Scalpelli e sgorbie per intagliare il legno. E poi punteruoli, cacciaviti; martello e tenaglie seghe e morse. Vengono ancora usati, per piccole lavorazioni, per particolari rifiniture. Ma sono i piccoli attrezzi elettrici, in continua evoluzione, che hanno cambiato il modo di lavorare di tanti artigiani. Il seghetto alternativo è uno dei migliori attrezzi da falegname. È costituito da un motore che muove una lama prima in un senso, poi in quello opposto, da qui il nome. Si usa spingendolo verso il pezzo da tagliare, con forza costante e non eccessiva, senza forzare se si incontrano ostacoli (nodi del legno), dato che le lame si spezzano con una certa facilità.
Seghetto alternativo

24 paia di guanti da lavoro in nylon rivestito in PU nero, per giardinaggio, edilizia, meccanica Black Large

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13€


Migliori attrezzi elettrici da falegname

Levigatrice orbitale Anche il trapano avvitatore a batteria è uno dei migliori attrezzi da falegname, è molto diffuso, ha velocizzato il lavoro. Leggero maneggevole, alimentato a batteria e privo di cavo può essere utilizzato in ogni luogo. Questo strumento ha una duplice funzione, serve per avvitare/svitare, ma funziona anche come trapano. In passato la minor potenza rispetto ai trapani a elettricità ne limitava l'utilizzo, i modelli più attuali hanno superato questo difetto. La levigatrice orbitale sostituisce in buona parte la carteggiatura manuale, con piastre intercambiabili permette di intervenire su parti difficili o sagomate. La fresatrice verticale o pantografino serve per realizzare piccoli lavoro d'intaglio. Il suo uso è condizionato dalla capacità tecnica di utilizzo. Il flessibile (smerigliatrice o mola) nel caso del legno serve ad asportare spessori limitati in posti non raggiungibili con altri attrezzi, mediante dischi abrasivi. Oppure montando altri tipi di dischi si usa per la lucidatura.

  • Einhell BT-JS400E. Il seghetto alternativo è un utensile elettrico che serve per tagliare diversi tipi di materiali in modo veloce e pratico. È composto da un motore elettrico, racchiuso in un involucro in plastica con ...
  • Alcune note Spesso all’interno delle nostre abitazioni si cerca di sopperire alla mancanza di un tecnico specializzato ricorrendo al fai da te o alla cosiddetta e sempre in auge arte dell’arrangiarsi. E le ragion...
  • Alcune note Le forbici elettricista sono un utensile, o forse in questo caso è meglio dire uno strumento, particolarmente utile per tutti coloro che hanno a che fare con lavori da elettricista o simili e per tutt...
  • Pialla a spessore professionale La pialla a spessore è costituita da un piano solitamente in ghisa, sul quale si appoggia il legno, il piano è regolabile in altezza mediante una manovella che permette di sceglier con precisione la m...

Sterling EB01 - Armadietto con chiave di emergenza, con martello per rompere il vetro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24€


Spazzolatrice e seghe circolari

Utilizzo di una macchina spazzolatrice La spazzolatrice è un attrezzo abbastanza recente, dotata di spazzole in nylon, acciaio, teflon che ruotano ad alta velocità serve per pulire in profondità il legno, ma soprattutto ad accentuare i solchi delle venature, dando l'effetto più o meno usurato, rendendolo così più rustico. Per tagli lineari o inclinati si utilizza la sega circolare. La lama è costituita da un disco dentato che gira ad alta velocità. Ci sono due tipi di seghe circolari: portatili o da banco. Le seghe circolari portatili sono maneggevoli, funzionali, ma con un taglio limitato. Sono regolabili e permettono un taglio inclinato fino a 45°. La squadratrice è una sega circolare con binari fissi e lama inclinabile, che permette di tagliare grandi pannelli perfettamente in squadra (cioè ad angolo retto).


Migliori attrezzi da falegname: Grandi macchinari

Pialla a filo Poi ci sono le grandi macchine, il cui utilizzo è riservato ai professionisti, sia per il costo, sia per le capacità che richiedono. Tra questi macchinari solo la sega a nastro è diffusa anche tra gli amanti del fai da te. La sega a nastro viene anche chiamata bindella. È costituita da una lama, (un nastro in acciaio dentellato) che gira in senso orario su due volani, e un piano d'appoggio. Serve per tagliare tavole di legno di grandi dimensioni e spessori fino a 18 cm e oltre. I modelli si diversificano per la grandezza dei volani che varia da 32 cm di diametro fino a 90 cm. Le levigatrici a nastro sono macchine sulle quali scorre un nastro abrasivo che permette di lisciare grandi superfici. La pialla a filo di ghisa ha due coltelli che girano velocemente a metà di due piani d'appoggio. Uno dei piani è posto più in basso, in modo da permettere la piallatura. E' un macchinario da usare con precauzione. Di facile utilizzo invece la pialla a spessore, che permette di ottenere lo spessore desiderato. Con la fresatrice o toupie si profilano pannelli di grandi dimensioni. La mortasatrice serve per fare fori, anche quadrati.



COMMENTI SULL' ARTICOLO