La zappa

Composizione

La zappa è un utensile molto usato in agricoltura ed è costituita da una lama robusta di ferro che in genere è quadrata, ma a volte può essere anche trapezoidale oppure triangolare. Questa lama tagliente e dura è infissa a un manico che è in genere fatto di legno oppure anche di metallo leggero. Oggi in commercio esistono anche dei modelli moderni che hanno il manico di plastica molto dura, ma si usano in genere per giardinaggio. Questo manico che è diritto, ha una lunghezza che può andare dai 35 centimetri fino ai 70 centimetri, ma può arrivare anche fino al metro. L’angolo che la lama forma con il manico è originariamente retto, ma più spesso la lama forma con il suo manico un angolo che è inferiore ai 90°. Quindi nel complesso, vista lateralmente, è un arnese che ha un aspetto leggermente ricurvo.
zappa1

Elettrozappa GRIZZLY mod. EGT 1036 - motore elettrico da 1000 Watt Zappa Elettrica

Prezzo: in offerta su Amazon a: 89,9€


Come si usa la zappa

zappa2 Questo strumento deve la sua creazione alla nascita dell'agricoltura nel mondo ed è un utensile diffuso un po’ ovunque. È a tutti gli effetti un attrezzo ad uso manuale e serve per poter lavorare la terra, ossia si usa per rompere il terreno, per estirpare le erbe inutili oppure nocive e per tanti altri piccoli usi in agricoltura. Si tratta comunque di uno strumento usato in genere per la coltivazione di piccolo genere. In Europa è usata ancora per colture come le vigne, nella quale è preferita alla vanga. È un utensile agricolo soprattutto caratteristico di una coltura senza l’aratro e occupa un dominio piuttosto limitato, cioè in Europa, in Africa settentrionale, in Asia escludendo il Nord Est e l'Indonesia orientale. Nei territori in cui non si usa l'aratro però ci sono enormi distese che sono senza coltivazione e il territorio restante viene trattato spesso con un apposito bastone per lo scavo, piuttosto primitivo: un bastone unico ma con un pezzo di ramo lateralmente, con la forma di un uncino.

  • prodotti orto La coltivazione dell'orto negli ultimi tempi è tornata ad essere un'attività in gran voga, sia per un ritrovato feeling con la natura sia per la ricerca sempre più in crescita di prodotti di qualità d...
  • motozappa La motozappa è un attrezzo agricolo a motore che viene in genere utilizzato per preparare il terreno alla successiva semina, sostituendo le più tradizionali zappa e vanga, cui oggi si ricorre solo per...
  • martello1 Il martello ha in genere una massa non superiore al chilogrammo. Se il martello ha una massa maggiore allora si chiama mazzetta. Se poi ha masse ancora più elevate si chiama invece mazza ed è, da imp...
  • martello1 Il martello è uno degli strumenti per la storia dell'umanità, alla base di ogni tipo di costruzione e lavoro. Già in piena diffusione dal Medioevo, quando veniva usato per percuotere la pietra, il mar...

PAPILLON Zappa Quadra-Bicorna Con Manico 130 Cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,84€


La zappa nell’antichità

zappa3 Il suo primo uso risale al periodo neolitico quando l’uomo fece i primi progressi tecnici, raffinando le tecniche litiche, come la levigazione delle pietre che creavano arnesi taglienti come le asce, le frecce e le lance. Ma fu creato anche questo nuovo arnese che consentì di facilitare le pratiche agricole: grazie a una lama che era fissata a un lungo manico in legno, la terra veniva rotta per poter deporre i semi e rimuovere le erbacce con una maggior efficacia dalle radici. Il suo nella coltivazione dei cereali permise di preparare vaste estensioni di suoli in modo da poter soddisfare tutte le esigenze per l’alimentazione delle comunità numerose e per permettere la produzione di cereali sicuramente superiore al necessario.


I diversi tipi

La zappa può essere di due principali tipi di cui una variante grande e delle varianti più piccole. In particolare esiste lo zappone che è un tipo molto più robusto, che ha una lunga lama molto appuntita. Questa tipologia è usata per riuscire a lavorare quei terreni che sono duri in modo particolare e anche sassosi. Viene ad esempio utilizzata per tirare fuori le patate, le bietole e anche altri tipologie di tuberi. Poi esiste la zappetta che invece viene utilizzata per vari lavori di giardinaggio oppure per estirpare, fin dalla radice, l'erba nociva.

Su questo utensile esiste una piccola curiosità che riguarda un termine locale di questo arnese in una regione italiana: nella zona di Lucca infatti esiste un tipo particolare, detto "marrello". Nel dialetto lucchese questo termine si pronuncia "marello", ossia quel fenomeno che viene chiamato "degeminazione". Questo tipo di utensile ha un angolo tra la lama e il manico che è di circa 45° e viene usato principalmente per fare dei solchi nella terra o per estrarre le verdure e le patate.




COMMENTI SULL' ARTICOLO