Scelta della pittura

La scelta della pittura

La bella stagione, qualche giorno di vacanza, e si desidera subito rinnovare, con una mano di colore, la casa. Recarsi in un centro del fai da te ed afferrare al volo l'offerta del giorno non è la cosa giusta da fare. Gli ambienti domestici sono diversi tra loro: alcuni sono umidi o pieni di condensa come la cucina ed il bagno, altri particolarmente delicati come le camere da letto, altri ancora facilmente sporcabili come la camera dei bimbi. Per evitare di dover rifare il lavoro a distanza di poco tempo, bisogna indirizzare la scelta della pittura su prodotti specifici, che rispondano non solo alle nostre esigenze ma soprattutto a quella dei luoghi da trattare.
scelta pittura

Hemway - Latta da 1 l di smalto trasparente con glitter per pareti preverniciate, colore a scelta

Prezzo: in offerta su Amazon a: 33,6€


Differenza tra prodotti

I secchi di prodotto non sono tutti uguali. La scelta della pittura varia da quella a tempera, facilmente alterabile, formata da acqua, colorante, colla vegetale e una piccola percentuale di gesso o caolino; a quella a calce a base di acqua, calce e gesso; alle più comuni e diffuse idropitture lavabili. Tra queste, forse il prodotto meno conosciuto, che si confonde con la pittura anticondensa e antimuffa, è la pittura termica o termoisolante.

  • ortensia1 Prima di conoscere la procedura di come coltivare le ortensie è necessario sapere le varietà che le identificano. Le ortensie hanno foglie ovali di un lucente verde chiaro, con infiorescenze in tinta ...
  • umidità vetro Le cause dell'umidità sui muri possono essere di vario tipo. L'umidità è spesso presente nelle strutture poste al piano terreno eall'ultimo piano dell'edifico. Nel primo caso, si assiste ad umidità di...
  • Striature scure sulle foglie Il miglior sistema di prevenzione dalle malattie fungine è quello di fornire alla pianta condizioni ottimali di crescita. Se una pianta manifesta sintomi di sofferenza bisogna verificare che riceva lu...
  • Esempio di botrite. La Botrite, nota anche con il nome di Botrytis cinerea, è un fungo parassita che attacca molte piante, causando non pochi danni. Essa nel momento in cui attacca una specie, produce innumerevoli spore ...

100 % Puro Pigmento In Polvere Fosforescente Alta Qualità Luminescente Al Buio - Colori e Quantità a scelta

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,65€
(Risparmi 3€)


L'umidità e la muffa in bagno e in cucina

umidità La cucina ed il bagno sono ambienti umidi dove la condensa, ristagnando, non solo tende a staccare la pittura ma forma, negli angoli del soffitto, delle antiestetiche macchie di muffa. Generalmente, per mantenere gli ambienti sempre perfetti, bisognerebbe rinnovare il colore ogni tre anni, limitandosi a trattare la muffa con acqua diluita con candeggina. In realtà, il problema può essere definitivamente risolto usando una pittura anticondensa, nello specifico, una pittura termica. Mischiata ai suoi componenti c'è una considerevole quantità di microsfere cave ceramiche, a bassa densità, che limitano la conducibilità termica sulla parete e ne uniformano il calore. E' un fenomeno fisico molto semplice quello che sta alla base della formazione della condensa, è una sorta di compensazione tra pareti esterne ed interne, tra il loro calore e grado di umidità: più caldo è l'esterno, più il muro è asciutto internamente, più è freddo e piovoso, maggiore è la condensa. La pittura termica, o termoisolante, limita la dispersione del calore verso l'esterno, riduce la traspirazione e ne stabilizza la temperatura.


La camera da letto

Nel letto passiamo il 30 per cento della nostra vita, meglio preferire un'idropittura atossica, lavabile, adatta a tutti gli ambienti della casa, da stendere col rullo dopo aver passato una prima mano di fissativo. Per la camera dei bambini, dove è necessario pulire frequentemente i muri da ditate, e cercare di limitare i danni causati da segni di matita o pennarello, meglio usare la pittura vinilica, o colorare l'angolo dei giochi con un'idropittura igienizzante, usata negli asili, nelle scuole e negli ospedali.


Scelta della pittura: Scelta nella pittura per esterni

pittura Forse qualcuno l'ha già sentita nominare mentre, per altri, è totalmente sconosciuta. La pittura al quarzo è caratterizzata da una miscela di resine sintetiche ed acqua dove sono disciolti piccolissimi granelli di quarzo, dalla consistenza simile alla polvere, che rendono il prodotto particolarmente resistente agli agenti atmosferici. I pregi non finiscono qui. I pigmenti di colore sono più stabili e, fissandosi alla parete, formano, con la miscela di quarzo e resina, una sorta di strato compatto inalterabile. E' consigliata per le facciate a malta bastarda e rende omogenee e regolari quelle imperfette, grazie alla sua elevata capacità riempitiva. Dal punto di vista funzionale, la pittura al quarzo è adatta per i climi piovosi o con elevato tasso di umidità perchè ostacola la formazione di alghe, muffe e batteri. Idrorepellente e traspirante, la pittura al quarzo può essere tranquillamente lavata e sopporta l'abrazione.



COMMENTI SULL' ARTICOLO