Vernici

Quali vernici scegliere per tinteggiare il proprio appartamento

Una casa si compone di molti aspetti diversi, ma in un certo senso la sua pelle è rappresentata dalle pareti, e dal tipo di tinteggiatura con cui sono state ricoperte. La scelta della vernice più adatta, oltre che del colore preferito, è un aspetto non secondario dell'appartamento in cui si vive. Inoltre, a prescindere dal lato estetico, una buona scelta in materia di vernici può anche garantire una maggiore durata nel tempo, e quindi non costringere ad intervenire nuovamente solo dopo pochi mesi.
Vernice per pavimento

neon nights 8 x Vernice UV Neon Fluorescente Luminescente

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,75€
(Risparmi 25,15€)


Come scegliere le vernici

Ci sono molti fattori che si devono considerare nel momento in cui si deve scegliere la vernice più adatta per tinteggiare le pareti di un ambiente. Per prima cosa, si deve pensare alla destinazione d'uso della stanza. Se si tratta di un locale di rappresentanza, o di un locale di servizio, ci potrebbero essere delle esigenze diverse. Bisogna considerare se si tratta di una zona umida, o ventilata, e poi analizzare le varie possibilità che si hanno a disposizione.

Una tipologia di vernici molto diffusa in commercio e nell'utilizzo è l'idropittura. Si tratta di una tintura a base di acqua che ha il vantaggio di essere molto coprente, e di lasciarsi stendere con facilità anche con poche passate. Si presenta come molto indicata soprattutto da coloro i quali intendono eseguire la tinteggiatura in autonomia, senza rivolgersi ad esperti del settore: infatti la sua facilità di utilizzo è tale che può davvero essere usata da chiunque, con un rullo o un pennello. Inoltre, anche se coprente, è traspirante, quindi si adatta bene ad ambienti in cui tendano a crearsi della muffa o accumuli di umidità.

L'idropittura è lavabile, nel senso che la polvere può essere rimossa con facilità; ma non si smacchia.

Una seconda alternativa sono le tempere: queste in genere vengono consigliate per locali secondari, perchè tendono a sbriciolarsi con rapidità e non sono molto resistenti, però hanno un costo inferiore.

Due tipi di vernici diametralmente opposte sono le pitture acriliche e quelle ecologiche: le prime non devono essere diluite, hanno un elevato potere coprente e conferiscono alle pareti un aspetto lucido. Le seconde appaiono molto indicate per tutti coloro che soffrono di allergie e hanno bisogno di stare in ambienti totalmente naturali. Le tinture ecologiche sono infatti realizzate con l'uovo, con terre e altri elementi simili per conferire le colorazioni, sono però decisamente più costose delle altre, quindi si possono impiegare al limite in ambienti piccoli, come ad esempio la cameretta dei bambini.

Tra le tinte più tradizionali ci sono il bianco di calce e la caseina. Il primo è indicato per pareti senza intonaco, quindi va steso direttamente sul cemento ma dà un bell'effetto omogeneo. La seconda opacizza le superfici ed è particolarmente adatta per pareti in legno.

  • Sverniciatura del legno Quando si vuole fare un lavoro definitivo, creando le condizioni ottimali per un restauro, un rinnovo, una tinteggiatura o una levigatura bisogna, innanzitutto, sverniciare il legno, riportare la supe...
  • verniciatura muro Riverniciare pareti e solai è una operazione piuttosto semplice, ma che, allo stesso tempo, richiede una certa pazienza, precisione e anche un determinato metodo. Inoltre è necessario scegliere preven...
  • vernice poliuretanica Le vernici poliuretaniche vengono utilizzate per ottenere finiture estetiche di alta qualità, grazie alla grande versatilità e resistenza del prodotto che, vista pure la durata e la capacità di essicc...
  • alluminio serramenti L'alluminio è un metallo grigio argento, molto duttile, malleabile e leggero ma anche resistente. Può essere lavorato facilmente e plasmato in ogni forma. Il metallo è ampiamente utilizzato per infiss...

neon nights 8 x Vernice Fosforescente Si Illumina Al Buio Neon Colorata Luminescente

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,75€
(Risparmi 25,15€)


Vernici lucide e vernici opache

Vernice lucida Un altro aspetto da considerare, nella scelta delle vernici, risiede nell'effetto che si desidera ottenere: ovvero se lucido oppure opaco.

Le tinture opache in genere sono indicate per le pareti, e si tratta, nella maggior parte dei casi di pitture a base d'acqua, quindi facilmente lavabili. Le vernici lucide però sono più resistenti, e si possono smacchiare, quindi si usano per lo più per zone di passaggio come corridoi o pianerottoli.

Ci sono altre caratteristiche da tenere presenti, come ad esempio il fatto che le vernici lucide necessitano di una base, quindi di norma richiedono più di un passaggio. Per chi vuole poi creare un ambiente davvero particolare, ci sono in commercio anche vernici glitterate e traslucide.

Qualunque tipo di vernice si scelga, si deve sempre avere cura di preparare adeguatamente la parete o il soffitto prima di cominciare a pitturare, per eliminare ogni imperfezione presente.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO