Controsoffitto

Caratteristiche e usi

Il controsoffitto serve a realizzare un secondo soffitto, nascondendo quello principale in muratura. Per realizzarlo si preferisce utilizzare materiali leggeri e flessibili, in modo da poterli adattare a seconda delle misure e delle caratteristiche dei locali interessati. Ideale per coprire imperfezioni, da un punto di vista estetico rappresenta una semplice soluzione per rendere più gradevole un ambiente o per nascondere tubature e veri e propri impianti. Da un punto di vista più funzionale, può servire ad ottenere ambienti isolati sia in termini acustici che termici, contribuendo a rendere più confortevoli singole stanze o intere abitazioni. Installarlo aiuta anche a difendere gli interni dalla formazione di umidità, muffe, condensa e le proprietà tecniche dei materiali più moderni lo rendono sia ignifugo che idrorepellente. Altri vantaggi delle controsoffittature sono rappresentati dalla possibilità di essere utilizzate per ricavare, in modo veloce ed economico, degli utili spazi come piccoli soppalchi o ripostigli, sfruttando l'altezza dei vani. L'altezza eccessiva può inoltre essere semplicemente ridotta per dare all'ambiente un aspetto più raccolto e piacevole.
soffitto

CONTROSOFFITTO PLANET KNAUF - Pannelli modulo cm 60x60

Prezzo: in offerta su Amazon a: 57€


Controsoffitti in cartongesso

cartongesso Ampiamente utilizzato nel settore delle costruzioni, il cartongesso si caratterizza per aspetti molto utili alla realizzazione di controsoffitti, pareti e divisori. Formato da lastre di gesso ricoperte esternamente da cartoni speciali adatti all'edilizia, è un materiale molto leggero e duttile e per questo particolarmente indicato per realizzare coperture di soffitti. Si può utilizzare in modo ottimale all'interno delle abitazioni, può essere facilmente tagliato e dimensionato a seconda delle metrature disponibili ed è molto efficace nel rispondere alla frequente necessità di isolare l'ambiente domestico dai rumori provenienti dall'esterno o dal piano superiore. Per le sue caratteristiche tecniche è inoltre un ottimo termo-isolante, utile anche per evitare la formazione di umidità e condensa sulla parete. Il suo costo è relativamente basso: il prezzo di un singolo pannello si attesta intorno ai 5 €, ma bisogna tener conto della qualità, del marchio, delle dimensioni che ovviamente possono incidere sulla cifra.

  • I migliori isolanti termici sono quelli a bassa trasmittanza Quando si decide di optare per la protezione della propria abitazione dai fattori climatici, è d'obbligo porsi una domanda preliminare: quali sono i migliori materiali isolanti termici? Proprio dalla ...
  • Pannello in lana di roccia I pannelli isolanti termici sono costituiti con materiali in grado di migliorare la coibentazione di un edificio, limitando la quantità di calore che viene dispersa verso l'esterno. In questo modo si ...
  • Isolante per muro I migliori isolanti per pareti termici si dividono principalmente in due tipi: naturali e sintetici. I pannelli isolanti naturali (lana e legno per esempio) riescono ad offrire sia l'isolamento termi...
  • Pannello rivestimento alluminio, anima in poliuretano L'isolamento è sempre più uno dei problemi critici per tante persone e proprio per questo motivo bisogna sfruttare i vantaggi offerti dai pannelli in poliuretano. La resistenza all'acqua, all'umidità,...

SAD 1400 Luxembourg 801 - Controsoffitto, spessore 8 mm, 2 m

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,74€


Controsoffitti metallici

controsoffitto metallico Nel campo delle controsoffittature è molto diffuso anche l'utilizzo del metallo, in particolare dell'alluminio. Resistente e duraturo, questo metallo è particolarmente indicato per rivestimenti di negozi, uffici, esercizi pubblici. Oltre a rispondere ottimamente a bisogni di isolamento sia termico che acustico, l'alluminio ha il vantaggio di nascondere in modo adeguato e sicuro tubature, impianti e fili elettrici che spesso corrono lungo il soffitto dei locali commerciali. I pannelli, incastrati in appositi telati, sono mobili (in genere a forma di quadrati di media grandezza), facili quindi da rimuovere per procedere con semplicità in caso di interventi, sostituzioni o ispezioni sugli impianti stessi. Le lastre di alluminio possono essere alternate anche a sezioni trasparenti, ad esempio in plexiglass, oppure utilizzate in colori a contrasto per conferire un tocco di professionalità in più a vani dedicati alle attività lavorative. Tra i vantaggi è da segnalare anche in questo caso la facilità di manutenzione e installazione, la capacità di contrastare la formazione di muffa e umidità, la resistenza al fuoco e all'acqua.


Controsoffitto: Realizzare controsoffitti fai da te

Chi preferisce il fai date, può realizzare da solo il proprio controsoffitto, senza ricorrere all'intervento delle ditte specializzate. In commercio esistono infatti dei kit appositi, che oltre ai pannelli del materiale scelto, sono completi di istruzioni, montanti, viti, stucchi, nastri, listelli per la costruzione dei telai e tasselli. La facilità dell'operazione è data dal fatto che non sono necessarie opere di muratura, ma occorre saper prendere bene le misure per l'installazione, scegliendo ad esempio se posizionare le lastre a contatto diretto con il soffitto esistente oppure distanziarle di qualche centimetro. Più complesso invece il caso in cui si voglia realizzare un sistema di illuminazione all'interno del controsoffitto, inserendo ad esempio faretti e altre tipologie di punti luce. La soluzione del fai da te appare comunque molto vantaggiosa sia da un punto di vista economico, che per quanto riguarda la semplicità di montaggio, la leggerezza degli elementi, la versatilità grazie alla quale poter personalizzare le costruzioni.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO