Installare i pali di fondazione

Come classificare i pali di fondazione

I pali di fondazione fanno parte delle fondazioni indirette (o profonde), che presentano una sotto-fondazione di collegamento col terreno. Nella progettazione dei pali è necessario valutare il disturbo arrecato al terreno circostante in quanto l'entità del disturbo influenza la tecnologia di installazione e la tipologia dei pali. In generale, le tipologie dei pali si suddividono in due grandi famiglie: i pali infissi, installati mediante spostamento del terreno; e i pali trivellati, installati mediante asportazione del terreno. Nella letteratura scientifica sono presenti anche altre distinzioni, alcune basate sul rapporto tra la lunghezza del palo e il suo diametro, altre esclusivamente sulle dimensioni trasversali dei pali, come ad esempio i cosiddetti micropali, cioè strutture cilindriche in calcestruzzo armato, del diametro di pochi centimetri.
Gruppo di micropali

Mungo MQLK-STB 1060312 Tassello con Collare Contro i Ponti Termici con Vite Flangiata Esagonale, 10x120 mm, 50 Pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 53,03€


Installare i pali infissi

Palificata in ambiente marino I pali infissi sono installati senza l'asportazione del terreno; sono realizzati mediante l'infissione di battipali prefabbricati (in acciaio o calcestruzzo), oppure mediante getto di calcestruzzo entro un tubo forma, infisso nel terreno. Si distinguono in: - Pali prefabbricati in calcestruzzo armato, costituiti da elementi a sezione costante o rastremata, di forma circolare (diametro massimo 800mm), ottagonale, esagonale, quadrata, pieni o cavi, della lunghezza variabile tra i 20m e i 35m. - Pali di acciaio, utilizzati nelle opere marittime, che raggiungono lunghezze di 100m e diametri di 2000-3000mm. - Pali infissi gettati in opera, realizzati in calcestruzzo gettato dentro uno spesso tubo d'acciaio infisso nel terreno. Il tubo di acciaio è estratto durante il getto. Il diametro e la lunghezza massima variano rispettivamente tra 300-600mm e 30-35m.

  • azalee La parola azalea, ha origini greche: è una pianta che appartiene alla famiglia dei Rododendri. Il significato letterale della parola “azalea”, è “pianta dal fiore di rosa”, richiamo espressamente lega...
  • Camelia malattie La camelia è una pianta sempreverde, originaria dell’Asia e dell’India: esistono diverse specie di camelie, che si distinguono per espressioni estetiche particolari, e che hanno come comune denominato...
  • Recinzione Tutti coloro che hanno la fortuna di possedere un piccolo appezzamento di terreno, adibito ad orto o a giardino ornamentale, sanno anche quanto sia importante che questo spazio venga ben delimitato. U...
  • vasi La plastica è uno dei materiali più diffusi nella nostra vita quotidiana; esso viene prodotto in appositi laboratori, tramite l'utilizzo di materiali come il petrolio, il carbone, la cellulosa ed il g...

Angelbubbles parete Ganci appendiabiti asciugamano gancio 6 pcs/pacchetto 3M Etichetta + pieno 304 in acciaio inox (304 in acciaio inox)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€


Installare i pali trivellati

Escavatore attrezzato per l'esecuzione di un palo di fondazione Il palo trivellato è eseguito attraverso l'asportazione del terreno e gettando il calcestruzzo nel foro trivellato in precedenza. Il foro è realizzato usando speciali attrezzature a percussione o a rotazione. Convenzionalmente si suddividono in: - Pali di grande diametro (diametri commerciali: 800-1000-1200-1500-2000mm) e lunghezze massimo di 40m. - Pali di medio diametro (diametri commerciali: 400-600mm) e lunghezze comprese tra 20-40m. - Pali di piccolo diametro (diametri commerciali: 80-100-120-150-200-250mm) e lunghezze comprese tra 10m e 20m. La scelta della trivellazione del terreno, influenzando il comportamento meccanico, deformativo e resistivo del sistema palo-terreno, deve essere preceduta da un'analisi chimica e fisica dettagliata del terreno, dalle modalità di messa in opera del palo e dallo studio delle conseguenti modifiche dello stato tensionale già esistente nel terreno.


Installare i pali di fondazione: Installre i pali ad elica continua

Palo ad elica continua Ideati in Olanda all'inizio degli Anni Sessanta, hanno avuto un grande sviluppo. La loro installazione genera l'estrazione e l'addensamento (parziale) del terreno. Per queste caratteristiche i pali ad elica sono considerati intermedi tra le tipologie dei pali trivellati ed infissi. L'esecuzione di un palo ad elica continua avviene in fasi: - infissione nel terreno dell'elica assemblata su un tubo centrale cavo; - lenta estrazione dell’elica e contemporaneo getto del calcestruzzo attraverso il tubo cavo; - inserimento della gabbia di armatura nel calcestruzzo fresco. I pali ad elica continua si utilizzano fino a diametri di 1000-1200 mm e raggiungono lunghezze di 30-40 mm. Si utilizzano nelle aree urbane e tutte le volte che i lavori di fondazione si svolgono in spazi ristretti. L'uso di questi pali elimina il trasporto dei fanghi di discarica.



COMMENTI SULL' ARTICOLO