Ristrutturazione

Progettare la ristrutturazione

La prima cosa da fare, ancor prima di dare mandato a un tecnico, è recarsi nella casa oggetto di ristrutturazione e immaginare come la si vorrebbe vivere. Ci vuole solo un pizzico di fantasia per visualizzare diverse soluzioni strutturali e di arredamento che possono fare da linee guida nella progettazione. Dopodiché, si può iniziare a tradurre su carta i propri desideri. Ci sono comunque alcune regole base da seguire. Innanzitutto la cucina va posizionata sul lato Est, in modo da avere la luce del mattino a illuminare la colazione. La camera da letto va pensata prevedendo il letto non rivolto sulla parete Nord, in quanto essa è la più fredda della casa. Se la metratura dell’appartamento lo consente, è bene prevedere due bagni, in modo che uno sia di servizio. La scelta fra ambienti chiusi e open space, è lasciata ai gusti di ognuno, a seconda che si gradiscano linee di arredamento classiche oppure moderne. In ogni caso è bene ricordare come, quando ci si appresta a ristrutturare casa, ogni parete che non sia portante è potenzialmente demolibile, lasciando quindi molte possibilità di approntare modifiche rispetto all'impostazione e alla divisione dei locali esistente.
Ristrutturazione casa

FEIN 72294261000 FMM 350Q MultiMaster Top Sistema Universale per Lavori di Ristrutturazione e Rinnovo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 266,9€
(Risparmi 2,1€)


L’impiantistica nello ristrutturare casa

La ristrutturazione di un immobile rappresenta non solo l’occasione di modificare la disposizione delle stanze, ma anche di rinnovare gli impianti di casa. Se i lavori comprendono anche la rimozione delle piastrelle, si può cogliere la palla al balzo e sostituire il tradizionale impianto a radiatori con il riscaldamento a pavimento. Realizzato con serpentine di rame che corrono tra la soletta e le piastrelle, il pregio di questo impianto è quello di garantire un notevole risparmio sulla bolletta del gas, fornire un calore che non si disperde e, molto importante, eliminando la presenza dei caloriferi si aumentano le superfici libere di casa. Anche l’impianto elettrico può essere rivisitato, sia aggiungendo punti luce e di corrente, sia prevedendo delle prese a 16 Ampere alle quali collegare in sicurezza elettrodomestici, phon e aspirapolvere. L’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda e corrente, in presenza di un cantiere aperto, rappresenta una scelta di sicura economicità ed efficienza.

  • Alcune note Le caldaie in cascata sono una buona soluzione nell’ambito delle modalità di riscaldamento all’interno delle nostre abitazioni. Diciamo che si fa un gran parlare ormai da diversi anni di tale prodotto...
  • impianto L'impianto di riscaldamento tradizionale è formato da una caldaia in cui viene bruciato un combustibile. Quest'ultimo può essere carbone, gas metano oppure gpl. Il carbone ormai è caduto in disuso p...
  • impianto elettrico Un impianto elettrico, che sia inerente un'abitazione privata o un pubblico esercizio, è considerato dalla legge a norma, ovvero conforme alla normativa, quando rispetta determinati parametri fissati ...
  • cortocircuito Pur non essendo esperti elettricisti, tutti dovrebbero sapere che cosa sia un cortocircuito, in modo da prendere le giuste precauzioni e sapere come affrontarlo. Il cortocircuito è un'anomalia dell'im...

Würth polvere Porta per ristrutturazione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,29€
(Risparmi 2,61€)


Ristrutturazione: Pavimentazione e arredamento

Installazione pavimento Piastrelle, pietra, parquet o laminati, sono davvero tantissime le opzioni cui ci si trova dinanzi quando si deve affrontare la pavimentazione di casa. Ognuna di esse presenta pregi e difetti. E così se, per chi ama il legno, il parquet rappresenta la scelta migliore sotto l’aspetto estetico, il laminato ha il vantaggio di essere più economico e meno delicato. La pietra dà certamente un tocco di classe rustica alla casa, ma necessita di molta manutenzione. Il gres porcellanato, le classiche piastrelle, rappresentano la scelta più comune per la loro resistenza e varietà di fantasia. Qualunque sia la decisione finale, l’importante è che la pavimentazione ben si abbini con i mobili che si vogliono montare all'interno della casa. E così, se l’arredamento sarà in legno o arte povera, la decisione più corretta sarà propendere per delle piastrelle in cotto. Al contrario, se i mobili avranno linee più moderne, il pavimento potrà avere le più svariate tonalità. Anche le porte dovranno essere sapientemente abbinate con il resto della casa, e in particolare con le tinte delle pareti.



COMMENTI SULL' ARTICOLO