Utilizzo dei blocchi di tufo

Caratteristiche principali dei blocchi di tufo

I blocchi di tufo sono costituiti da rocce vulcaniche e sono molto utilizzati nell'edilizia e nel giardinaggio perché leggeri e facili da lavorare. Il termine tufo, comunque, è comunemente usato anche per indicare rocce non magmatiche ma caratterizzate da leggerezza, durezza media e semplicità di lavorazione, come il tufo pugliese, che è propriamente un calcare. Il materiale è molto poroso e la sua struttura granulare trattiene la malta molto bene, rendendo facile e rapida la posa in opera. Inoltre assorbe l'umidità eccessiva che poi rilascia nell'aria mentre diventa gradualmente asciutto. Il tufo garantisce un buon isolamento termico, maggiore di quello fornito dai mattoni forati. I blocchi di tufo sono piuttosto friabili e, pur con le dovute differenze tra le cave di provenienza, non hanno grande resistenza meccanica alla trazione ed alla compressione.
Blocchi di tufo squadrati

GARDMAN-COPERTURA PER SEDIA DA GIARDINO, PER SEDIA IMPILABILE/1 A 4

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,84€


Utilizzo dei blocchi di tufo e misure

Bordura di aiuola in tufo Il tufo è un materiale naturale e per questo è ideale in un ambiente esterno come il giardino. Permette di creare bordure e cordoli per aiuole e piccoli viali, muretti di recinzione ed aiuole rialzate. Inoltre il tufo è impiegato per costruire fontane, camini, forni e barbecue, panchine e fioriere e come delimitazione di determinate aree come l'orto. L'utilizzo dei blocchi di tufo prevede una forma di parallelepipedo e varie misure, in base alle esigenze costruttive, sia di tipo tecnico che estetico. Tra i formati di blocchetti di tufo squadrati più diffusi, per il cordolo per aiuole, abbiamo cm 27x17x11, cm 37x11x11, cm 37x15x11 e cm 37x17x11. Esistono formati come il cordolo a becco di civetta, il cordolo con lato a toro ed il cordolo smussato, con misure di cm 60x17x11. Il materiale è utilizzato anche per realizzare muri, rivestimenti, pavimentazioni, tamponature, gradini, copertine e canali di scolo delle acque.

  • La calce è utilizzata sin dai tempi dei Fenici La calce, conosciuta anche come calce comune o viva, è un materiale utilizzato in campo edile sin dai tempi antichi e viene ottenuto dalla cottura a temperature molto elevate di una roccia composta qu...
  • Antico muro a secco I primi esempi di muri a secco risalgono alla civiltà egizia e greca ed erano realizzati con blocchi squadrati di pietra posti, fino a toccarsi, l'uno vicino all'altro. Si costruivano a scopo difensiv...
  • La posa tradizionale del mosaico Il mosaico permette di creare pavimenti e pareti di grande qualità estetica utilizzando materiali che offrono suggestivi effetti di luce, colori e movimento. La tradizionale tecnica del mosaico, risal...
  • Modelli di piastrelle in graniglia Le piastrelle in graniglia sono ottenute con un impasto di piccoli frammenti e polvere di marmo, cemento bianco, ossidi naturali ed acqua. L'impasto viene sottoposto a pressatura in forme quadrate (ma...

1 kit coltivazione funghi pleurotus cardoncello substrato panetto funghi,casa giardino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,5€


Pregi ed difetti dei blocchi di tufo

Muretto di recinzione in tufo Come già accennato, una delle caratteristiche più apprezzate del tufo è la sua leggerezza. Le costruzioni realizzate con questo materiale hanno una struttura equilibrata che combina una sufficiente resistenza ad una grande leggerezza. Il tufo è tenero e si lascia tagliare e sagomare facilmente, garantendo un comodo raggiungimento della forma desiderata. È un materiale dotato di buone qualità decorative che migliorano con il passare del tempo. I blocchi di tufo si integrano con l'ambiente circostante in giardini ed aree verdi. Relativamente ad altri tipi di materiali edili il tufo è piuttosto economico, soprattutto quando è utilizzato in zone vicine alle cave di origine. Tra i difetti del tufo abbiamo la grande porosità, con presenza di vuoti interni, che può provocare lesioni del materiale. Le pareti faccia a vista, senza intonaco, possono diffondere polvere nell'aria. L'assorbimento di umidità da parte dei blocchi può causare problemi di gelività.


Tecniche di taglio ed assemblaggio del tufo

Pavimentazione da giardino in tufo Per tagliare dei blocchi di tufo per creare la bordatura di un'aiuola si utilizza una sega manuale apposita per questo materiale, venduta in centri specializzati nel fai da te o anche in ferramenta. Ha una forma simile al segaccio, o saracco, impiegato per la legna, con lama trapezoidale ed impugnatura da prendere con una sola mano. I vari blocchi di tufo vanno legati tra loro con una malta bastarda, fatta con calce grassa, che avrà una buona tenuta grazie alla caratteristica porosità del materiale stesso. È acquistabile già pronta nei negozi di materiali edili. L'utilizzo dei blocchi di tufo richiede una posa in opera simile a quella di altri laterizi. Tra un blocco e l'altro si stenderà uno strato di circa 2 cm di malta, con l'aiuto della cazzuola. È possibile anche costruire dei muri a secco. Per pavimentare occorre stendere un letto di sabbia, poi posare i blocchi lasciando delle linee di fuga tra essi, da riempire con terriccio o miscela di cemento e sabbia.



  • blocchi di tufo Già dall’inizio degli anni 50 cominciò l’uso di mezzi meccanici che permisero la loro estrazione dalle cave, in modo reg
    visita : blocchi di tufo

COMMENTI SULL' ARTICOLO