Scegliere i concimi

La scelta dei concimi: le categorie principali

I nutrienti presenti nei concimi sono divisi in tre categorie:

- macronutrienti: contenenti azoto, fosforo e potassio, i nutrienti principali per la salute delle piante;

- nutrienti secondari: contenenti calcio e magnesio, sono necessari in quantità minore, ma sono per una crescita ottimale della vegetazione;

- micronutrienti: contenenti boro, cloro, cobalto, rame, ferro, manganese, molibdeno, nichel e zinco, sono necessari per il completamento del fabbisogno del proprio giardino.

Gli elementi necessari per il proprio giardino e la crescita e lo sviluppo della vegetazione sono ossigeno, idrogeno e carbonio, tutti disponibili nell'ambiente circostante; tuttavia, la vegetazione ha bisogno di ulteriori elementi per la propria sopravvivenza in piena salute: i concimi forniscono il mezzo di sostentamento del giardino

Concime

GardenSicily Le Piantine orto adatte a Balconi e Angoli Verdi comprende 9 Piante fra Pomodoro, Melenzane e Peper. + in Omaggio 2 Tinozze interamente in metallo + 1 PortaOggetti / Portapenne in Legno con Misurazione temperatura + Tubo per Innaffiare Allungabile (kit 9 Piantine e Tubo)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,5€


La scelta dei concimi: le categorie secondarie

I concimi, a seconda dell'esigenza della vegetazione, sono disponibili in due tipologie, liquidi e granulari e la scelta deve avvenire in base alle proprietà d'uso.

I concimi liquidi sono ad azione rapida e per questo richiedono l'applicazione ogni 2-3 settimane; la maggior parte, sono concentrati e vengono mescolati con l'acqua prima dell'applicazione, tramite uno spruzzatore o un innaffiatoio.

I concimi granulari, invece, vengono applicati direttamente sulla vegetazione, che deve essere annaffiata in seguito e vengono prodotti in due diverse formulazioni, a rilascio prolungato o immediato.

  • Materiali per giardini Grazie alle tecniche del fai da te, c’è la possibilità di svolgere davvero un gran numero di operazioni e di attività, in particolar modo all’interno della propria abitazione.Mediante il fai da te, ...
  • quale giardino Tutti coloro che sono appassionati di tecniche fai da te, sanno alla perfezione come il giardinaggio rientri di pieno diritto tra le attività maggiormente diffuse ed apprezzate.Tramite il giardinagg...
  • Casette per giardino Affidarsi al fai da te sicuramente può avere un gran numero di significati, dal momento che è possibile cimentarsi in un gran numero di settori: tra gli altri, il giardinaggio è sicuramente uno dei ca...
  • Fiori in giardino I fiori si caratterizzano per essere l’apparato riproduttivo delle piante, ma al tempo stesso rappresentano anche la componente più interessante dal punto di vista estetico. Gran parte del mondo veget...

CellMax TERRA Bloom Mix 1L

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,52€


La scelta dei concimi: imparare a saper leggere l'etichetta indicativa

Sacco di concime Secondo la classificazione merceologica adottata dalla normativa comunitaria, i concimi presentano sulla propria confezione tre numeri distinti, relativi alla percentuale dei nutrienti presenti; i principali sono tre, comunemente detti NPK:

- N: l'azoto per lo sviluppo delle foglie e il colore verde vivo;

- P: il fosforo per la crescita delle radici;

- K: il potassio, a volte chiamato cloruro di potassio, per lo sviluppo delle radici e la resistenza alle malattie.


La scelta dei concimi: organici o sintetici

I concimi organici, composti da materiali vegetali o animali di origine biologica, sintetici,composti da materiali creati in laboratorio e quelli organominerali, composti concimi naturali e sintetici, forniscono gli stessi composti chimici necessari.

La scelta dei concimi avviene secondo le proprie esigenze e possono contenere solo due elementi principali (NP-PK-NK) o tutti i macronutrienti necessari.


La scelta dei concimi: concime organico

I concimi organici includono materiali naturali organici (ad esempio letame, humus, compost, alghe, guano, farina d'ossa, etc.) o naturalmente presenti in depositi di minerari; migliorano la biodiversità del suolo (la cosiddetta vita del suolo) e la produttività a lungo termine dei terreni.


La scelta dei concimi: concimi sintetici

Concime sintetico I concimi da giardino sintetici sono incompleti di tutti in macronutrienti essenziali, infatti, non contengono tutte le sostanze minerali presenti in natura nel terreno e sono responsabili dell'alterazione della composizione della terra, apportando quantità maggiori di azoto che aumentano i nitrati all’interno dei vegetali.

Purtroppo, diminuiscono la capacità vitale della vegetazione e se utilizzati in concomitanza di pesticidi chimici, potrebbero impoverire il terreno.


Scegliere i concimi: La scelta dei concimi: l'applicazione

I materiali per giardini sono comunemente utilizzati per la crescita e la salvaguardia della vegetazione e deve avvenire con applicazione periodica, in relazione alla fertilità del suolo, generalmente misurata con un saggio su terreno, analisi campione del terreno che determina la composizione della terra, e secondo la vegetazione che vi cresce.

L'applicazione dei concimi non deve avvenire in quantità eccessive e per lunghi periodi, per evitare effetti ambientali negativi.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO