Come eseguire la manutenzione piscine

Come eseguire la manutenzione ordìnaria delle piscine

La manutenzione si divide in quella ordinaria fatta durante il periodo di utilizzo e in quella straordinaria da farsi a fine e inizio stagione. Giornalmente è necessario rimuovere con il retino foglie e insetti che galleggiano sulla superficie, se la piscina è grande, si utilizzino retini con manici telescopici. Settimanalmente bisogna pulire le griglie. Per mantenere l'acqua pulita è necessaria la filtrazione, il filtro deve essere pulito, con un lavaggio che deve essere fatto ogni quindici giorni. Inoltre per evitare la corrosione degli accessori o incrostazioni, è necessario mantenere un Ph sempre attorno ai 7,2/7,4. Si deve costantemente monitorare (con apposita apparecchiatura) il valore del PH introducendo al bisogno uno stabilizzatore di Ph. Se il Ph è troppo basso si utilizzerà un prodotto basico, al contrario se il valore è alto si userà un prodotto acido. L'acqua deve essere trattata con prodotti chimici. In primo luogo il cloro che disinfetta eliminando virus e batteri. Il valore del cloro deve essere compreso tra 1/2 ppm ( parti per milione). Oppure trattata con altre sostanze come rame, argento, ossigeno attivo.
Spazzola per la pulizia

Tepro - Griglia/Barbecue Modello Toronto 1061, Trasportabile con 2 ruote, Piano di appoggio laterale, Temperatura regolabile, In acciaio inox, Nero e cromo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 88,9€
(Risparmi 61,33€)


Manutenzione straordinaria

Diffusore di cloroDopo la chiusura invernale sono necessari alcuni trattamenti particolari. Dopo aver tolto il telo e averla ripulita da corpi grossolani, bisogna aprire la vasca dei filtri, smuoverne la sabbia ed eventualmente aggiungerne. È importante verificare il corretto funzionamento dell'impianto di filtraggio. Pulire e smacchiare le pareti, ma soprattutto effettuare un' iperclorazione, o clorazione d'urto cioè versare direttamente nell' acqua il cloro. Dopo questo trattamento non si può fare il bagno per almeno tre giorni. In questo caso il valore del cloro infatti sale di molto fino a 3ppm. Per questa operazione si usa cloro sotto forma di granuli o di polvere. Si può usare il dicloro o il tricloro. Il primo si scioglie più facilmente, rilascia circa il 60% di cloro. Il secondo è più lento a sciogliersi ma rilascia fino al 90% di cloro. La dose consigliata è di 10/15 g. ogni mq d'acqua. Ricordarsi di proteggersi adeguatamente con guanti e occhiali.

  • automobile La pratica del fai da te, è assolutamente utile a migliorare la propria conoscenza personale in merito ad alcuni settori specifici, oltre che volta al risparmio economico. Gli oggetti, sono sottoposti...
  • bicicletta La pratica del ciclismo, aiuta a consolidare la forma fisica, a migliorare la frequenza cardiaca, potenzia la muscolatura delle gambe e dell’addome. Pedalare con il vento sulla faccia, al sole, o in p...
  • Radiatore auto La manutenzione più importante e più frequente da fare è senza dubbio il controllo del livello dell'acqua. Si utilizza acqua il più possibile pura e povera di calcare allo scopo di limitare le incrost...
  • fotovoltaico1 La diffusione oggi di pannelli e cellule fotovoltaiche, richiede l’apprendimento di pratiche anche nella loro gestione e supervisione. Non è sufficiente l’installazione dell'impianto, infatti, per ott...

Allibert 201310 Ice Cube, Sgabello frigorifero in plastica, colore: Marrone

Prezzo: in offerta su Amazon a: 50,63€
(Risparmi 18,35€)


Accessori per la manutenzione

Robot per la pulizia delle pareti Le pareti della piscina possono macchiarsi a causa delle alghe. In questo caso per rimuovere le macchie si spazzolano energicamente con spazzola e l'acido muriatico. Anche il fondo va spazzolato accuratamente dopo averla svuotata. Settimanalmente si deve anche procedere all'aspirazione del fango. Insomma una cura ed un' attenzione costante sono necessarie per mantenere l'acqua limpida e la piscina in buono stato. Ogni quindici giorni e sempre dopo un temporale è necessario utilizzare un trattamento anti alghe. Tra gli accessori utili per l'igiene e la pulizia della piscina ci sono i filtri per la depurazione dell'acqua e le pompe. Si devono avere un retino con manico telescopico, spazzole e scope per aspirare il fango sul fondo, molto utile un robotino che serve per mantenere pulito il fondo. Come strumento di prevenzione è indispensabile la doccia a bordo vasca.


Come eseguire la manutenzione piscine: Manutenzione delle piscine fuori terra

Piscina fuori terraLe piscine fuori terra hanno avuto in questi ultimi anni una notevole diffusione. La commercializzazione di vari modelli nei grandi centri per il fai da te, la conseguente diminuzione dei prezzi, ne hanno fatto un prodotto piuttosto comune. Non sempre però chi acquista una piscina fuori terra ha le conoscenze necessarie per mantenerla in buono stato e non sempre i commessi della grande distribuzione forniscono le indicazioni approfondite. Ecco che quindi è necessario informarsi in modo non superficiale su un argomento importante. Le regole per una corretta pulizia e manutenzione sono le stesse che valgono per le piscine interrate, tenendo presente che spesso sono sistemate in giardino, a contatto quasi diretto con il terreno, senza essere attorniate da battuti in cemento o pietre, cossicchè si introducono ancora più facilmente particelle di terra. Ė importante per i neo proprietari, sapere come effettuare la manutenzione piscine.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO