Utilizzo della guaina ardesiata

Caratteristiche della guaina ardesiata

La guaina ardesiata è caratterizzata da una speciale finitura di superficie, con scaglie di ardesia, che offre il duplice vantaggio dell'elevata durata nel tempo e di un'ottima resa estetica. Il materiale è un buon isolante termico ed è impermeabile. In commercio si trova in molti colori diversi per tutti i gusti. Ha una moderata resistenza al calpestio e di solito viene lasciata a vista per consentire una manutenzione più semplice. Si può eventualmente proteggere la guaina dalla luce solare ricoprendola con vernice acrilica. È anche possibile rendere la superficie calpestabile mediante un massetto in cemento, un pavé autobloccante oppure una pavimentazione flottante. Queste ultime due soluzioni si possono rimuovere senza problemi se necessario. Una seconda guaina, posata sopra la prima, nel verso opposto, permette di avere una maggiore resistenza.
Tetto con guaina ardesiata

macchina di taglio polistirolo 190 W Confezione da 1PZ

Prezzo: in offerta su Amazon a: 338,5€


Utilizzo della guaina ardesiata

Rotoli di guaina ardesiata Il materiale ha un costo moderato, accessibile a tutti. L'utilizzo della guaina ardesiata permette di impermeabilizzare bene ogni tipo di superficie, proteggerla dal calore solare, dai raggi UV ed è resistente a tutti gli agenti atmosferici. Le guaine ardesiate hanno solitamente uno spessore di 4 mm e pesano attorno ai 4 kg al metro quadrato. Sul mercato è disponibile anche la guaina ardesiata adesiva, adatta soprattutto al rivestimento di superfici in legno. È preferibile comunque utilizzarla in regioni con clima mite. In zone climatiche fredde sono indicate invece le guaine ardesiate non adesive, da posare in opera a caldo, con la fiamma di un cannello a gas. Occorre applicare questa guaina soltanto quando la superficie da impermeabilizzare assolutamente asciutta. Le colorazioni in cui sono prodotte più frequentemente le guaine ardesiate sono: verde, bianco, rosso, grigio scuro, grigio chiaro e marrone scuro.

  • Alcune note La scelta dei rivestimenti in ardesia è senza dubbio una di quelle operazioni di di grandissima rilevanza nell’ambito di tutte quelle che potremmo definire come misure preliminari che si devono portar...
  • Alcune note La scelta di utilizzare l'ardesia per pavimenti è senza dubbio una di quelle operazioni di di grandissima rilevanza nell’ambito di tutte quelle che potremmo definire come misure preliminari che si dev...
  • Elegante pavimentazione interna in granito I pavimenti in pietra sono indicati per ogni tipologia di ambiente, ai quali si desidera far acquisire un aspetto rustico o dal sapore antico. Per quanto riguarda gli interni, sono apprezzati in parti...
  • Bagno rivestito con piastrelle in ceramica I rivestimenti per bagno devono essere scelti con estrema cura perché l'ambiente è il più esposto della casa a fattori che possono rovinare l'estetica e la funzionalità delle piastrelle. Nel bagno, in...

Schiuma Poliuretanica Isofort Top Maurer 750 ml per sigillare, isolare fissare

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,06€


Inizio della posa in opera della guaina ardesiata

Posa della guaina ardesiata La posa della guaina ardesiata richiede innanzitutto il cannello a gas, una scopa oppure un attrezzo elettrico come aspirapolvere o bidone aspiratutto, occhiali e guanti protettivi, scarpe antinfortunistiche ed una cazzuola. La prima fase consiste nel pulire accuratamente la superficie, rimuovendo ogni traccia di polvere e sporco, altrimenti non si potrà verificare una completa aderenza. Poi occorre tagliare il rotolo di guaina ardesiata in strisce con una lunghezza maggiore di 10 cm rispetto alla superficie da impermeabilizzare, quindi arrotolarle. Si poggia quindi l'estremità del rotolo su un lato della superficie e ci si posiziona dietro di esso. A questo punto bisogna gradualmente srotolare la guaina, mentre con la fiamma del cannello si riscalda il lato rivolto verso il pavimento, prima di fissarlo.


Completamento della posa della guaina ardesiata

Guaina ardesiata su tetto in legno Con il procedere dell'applicazione delle strisce di guaina, bisogna accavallarle in testa e di alto per circa 10 cm, fiammando moderatamente, senza bruciarle, utilizzando la cazzuola per pressare i punti di giunzione. Deve essere riscaldato maggiormente il lato non ardesiato dei due che entrano in contatto. Quando uno o più lati della superficie da rivestire terminano con un muro, è necessario risvoltare per 20 cm e fissare questa lunghezza alla parete. Questo utilizzo della guaina ardesiata evita di creare giunzioni tra superficie e muro che potrebbero essere causa di infiltrazioni. Durante l'operazione occorre fare costantemente attenzione a fiammare senza bruciare la guaina ma facendola comunque fondere abbastanza. Per facilitare lo schiacciamento della guaina sulla superficie, si può utilizzare, oltre alla cazzuola poco riscaldata, un rullo pesante da 15 kg.



  • guaina ardesiata Attraverso il fai da te è possibile svolgere moltissime attività, di qualsiasi tipo: sotto il nome di bricolage le attiv
    visita : guaina ardesiata

COMMENTI SULL' ARTICOLO