Cerchi e gomme

Perchè montare gli pneumatici invernali?

Montare pneumatici specifici per la stagione invernale non è solo obbligatorio per legge in alcune regioni, ma rappresenta anche un saggio investimento per la nostra ed altrui sicurezza. Se è solito nevicare esclusivamente nel nord Italia, non si può dire lo stesso per la pioggia, che cade incessantemente su tutto lo Stivale durante l'arco dell'inverno. Con l’abbassarsi delle temperature anche l’asfalto si raffredda, riducendo significativamente il coefficiente di attrito tra gomma e asfalto, esponendoci a grossi rischi in caso di frenata d’emergenza. Numerosi test hanno verificato che una vettura con pneumatici invernali che viaggia su strada innevata a velocità di codice necessita di circa 29 metri per arrestarsi. Troppo? Pensate che la stessa auto, se montasse gomme estive, nel punto in cui si è fermata l’altra, starebbe ancora viaggiando a 30km/h.
Tipico pneumatico invernale

Mafra Pulitore Cerchi e Gomme Detergente

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,98€


Cerchi e gomme invernali: quali scegliere?

Simbolo delle gomme invernali Abbiamo quindi deciso di sostituire i nostri pneumatici estivi, sorge spontanea la prima domanda: "Come faccio a sceglierli?" Innanzitutto è fondamentale verificare la misura dello pneumatico da installare, controllandola sul libretto del veicolo, ad esempio "123/45 X 67 89 Y". Una volta individuata, si può effettuare una ricerca delle gomme disponibili nella suddetta misura su internet o dal proprio gommista di fiducia, avendo cura di acquistare quattro gomme identiche. Dal 2010 è inoltre possibile riconoscere le gomme invernali dalla sigla "M+S" incisa sul fianco, indizio inequivocabile che ci segnala il giusto set di gomme. Utilizzare un set di cerchi per le gomme invernali ed uno per quelle estive? Se ne avete la possibilità economica, fatelo: specialmente se disponete di due misure omologate, potete decidere di utilizzare l'altra in alternativa alla prima.

  • gomma neve Il funzionamento delle gomme da neve è più o meno sempre lo stesso indipendentemente dal modello che si sceglie di montare sul proprio veicolo. Ci sono però dei tipi di gomme o dei modelli che possono...
  • Pneumatico estivo nuovo Lo pneumatico è l'elemento dell'automobile che entra in contatto con l'asfalto, assicurando l'aderenza del veicolo sulla strada.I pneumatici sono composti da diverse parti: il battistrada, ossia lo st...
  • Cambio Pneumatici invernali Perché cambiare le gomme ?1)Nella stagione fredda la guida risulta perdere in sicurezza a causa della possibile presenza su strada di ghiaccio, brina e neve e di conseguenza l'aderenza dei nostri pn...
  • Mitsubishi PX33 La trazione su quattro ruote venne impiegata per la prima volta su vetture come la Mitsubishi PX33 che venne commissionata al costruttore dall'esercito giapponese negli anni 30, per disporre di un vei...

Maddox Detail- Wheel brigthtener - Pulitore Cerchi e Gomme Detergente (500 ml)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,25€


Controlli periodici: quali sono e quando eseguirli

Misurazione manuale con un manometro Se state per ritirare l'auto dal gommista con un set di gomme nuovo, è bene evitare le alte velocità per i primi 200/300 km, a causa dello strato di cera presente sul battistrada. A rodaggio finito, il controllo più importante da effettuare, da eseguire ogni 2 settimane circa, è quello della pressione: se disponete di una vettura recente dotata di pneumatici Runflat, trovate nel cruscotto un'inconfondibile spia con la forma di una gomma sgonfia che vi avvisa quando è il caso di rivedere la pressione, se invece questa spia non è presente bisognerà ricorrere al metodo manuale, misurando a freddo con un manometro e correggendo quando necessario con un compressore tenendo come riferimento la pressione indicata sul libretto. Evitate soste prolungate con pneumatici sgonfi o contatti con solventi di qualsiasi tipo, che danneggerebbero la mescola.


Rimessaggio pneumatici: dove e come conservare quelli appena smontati

Accessorio per il rimessaggio dei cerchi Da qualche anno i gommisti offrono il servizio di rimessaggio annuale gratuitamente, il che costituisce un grosso vantaggio per noi che non dobbiamo preoccuparci di trovare un luogo apposito nel nostro garage, e anche per loro che hanno così la garanzia che torneremo a servirci presso la loro officina. Se invece per qualsiasi motivo dovessimo provvedere autonomamente al rimessaggio delle gomme, bisognerà avere l'accortezza di segnare la posizione della gomma prima dello smontaggio, ovvero indicare se si tratta di una gomma anteriore o posteriore, destra o sinistra, per poi conservare il set in un luogo buio (per evitare che il sole non dilati la mescola), asciutto e pulito. Se si trovano montate sui cerchi, disponetele orizzontalmente, in caso contrario, verticalmente. Per uniformare l'usura è possibile, al rimontaggio, invertire le anteriori con le posteriori.




COMMENTI SULL' ARTICOLO