Migliori vernici poliuretaniche

Le vernici poliuretaniche

Le vernici poliuretaniche vengono utilizzate per ottenere finiture estetiche di alta qualità, grazie alla grande versatilità e resistenza del prodotto che, vista pure la durata e la capacità di essiccazione in tempi relativamente brevi, lo rendono perfettamente adatto alla verniciatura del legno, al suo restauro e all'impiego nell'industria navale oltre che al suo uso su altri materiali quali interni e metallo.

Sono in tantissimi tra professionisti del settore ed amanti del fai da te a servirsi di questa formula e a scegliere, a seconda delle proprie esigenze, tra le varie vernici poliuretaniche presenti sul mercato.

vernice poliuretanica

PAINTZOOM PAINT ZOOM PISTOLA A SPRUZZO PER VERNICIARE CON COMPRESSORE A TRACOLLA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,8€


Migliori vernici poliuretaniche

Esistono due grandi famiglie di vernici poliuretaniche: le monocomponenti e le bicomponenti.

La vernice monocomponente è costituita da un singolo prodotto, che non ha bisogno di miscelazioni.

La vernice bicomponente comprende l'utilizzo di due prodotti da miscelare assieme: una soluzione di resine ed un catalizzatore, e le proporzioni in cui questi vengono mescolati sono di due parti di vernice per ogni parte di catalizzatore.

Queste due varianti sono le migliori vernici poliuretaniche per l'applicazione su manufatti di legno ed interni.

  • Il Bricolage Il bricolage è quella tecnica che viene piuttosto frequentemente chiamata anche con la denominazione di fai da te e si riferisce , per tutti coloro che non lo sapessero, allo svolgimento di tanti picc...
  • Materiali per bricolage Una delle vostre attività preferite è il bricolage? Avete una passione sfrenata per realizzare i vostri giorni giorno dopo giorno, cercando di mettere sempre pazienza e costanza nel lavoro che avete i...
  • Gioie e gioielli Una delle attività più interessanti e fantasiose del fai da te sono certamente quelle legate alla bigiotteria.Gioie e gioielli: in tutti questi casi, gli elementi utilizzati per la creazione di tali...
  • legno Il mondo del fai da te offre la possibilità di coltivare delle passioni in settori estremamente differenti tra loro: si tratta di un hobby che sta prendendo sempre più piede, soprattutto in virtù del ...

Stufa A Gas Metano Blue-Flame

Prezzo: in offerta su Amazon a: 80,32€


Tra le due pitture però quale avrà migliore resa?

vernici poliuretaniche I poliuretanici bicomponenti, in confronto ai monocomponenti, hanno proprietà superiori, in specifico: una maggiore brillantezza e ritenzione del colore, lunga durata, resistenza agli agenti chimici e all'abrasione e, complessivamente, una migliore conservazione del film di pittura.

Di contro però il composto monocomponente possiede evidenti caratteristiche di semplicità perchè non deve essere mescolato e rimaneggiato e in più il prodotto residuo non utilizzato a riposo si mantiene molto di più rispetto al bicomponente.

Nello specifico: sul legno la vernice poliuretanica più comunemente usata è quella bicomponente perchè resiste agli agenti atmosferici, ha una durezza rilevante, resiste all'abrasione ed aderisce bene sul supporto.

Un suo comune impiego avviene nel restauro di mobili antichi, i quali vengono prima passati con uno sfondo di colore, passaggio preceduto a sua volta da una passata di fondo e solo in seguito abbiamo l'applicazione della vernice trasparente poliuretanica.

Una maggiore resistenza si ottiene passando la vernice poliuretanica per parquet trasparente e opaca.

Grazie a queste sue qualità di resistenza e durezza, questa viene impiegata anche in ambiente marino sopportando bene il sale e la forte azione dei raggi solari.

L'applicazione della vernice avviene con gran successo anche sul metallo, assicurando risultati migliori rispetto alle vernici epossidiche.

La base bicomponente accetta infatti sia additivi elesticizzanti che agenti opacizzanti, riuscendo così a variare il grado di brillantezza che è di solito molto lucido.

Così come col legno anche sul metallo l'applicazione può avvenire tramite pennello o pistola a spruzzo.


Fattori da tener presente

Per compiere in ogni caso una buona verniciatura, qualsiasi sia il supporto, e scegliere tra le migliori vernici poliuretaniche quella che più si adatta a noi, occorre tener presente diversi fattori:

-il tipo di strumento che utilizzeremo per stendere la vernice,

-la grandezza della superficie da ricoprire,

-nel caso usassimo un bicomponente: il tipo di catalizzatore da utilizzare.

Ovviamente se avessimo a disposizione un ambiente grande e all'aria aperta o anche un garage spazioso e dovessimo verniciare una grande superficie utilizzeremmo quasi certamente una pistola a spruzzo che ha il vantaggio di richiedere poco tempo e di non lasciare segni di pennellate asciugatesi magari troppo in fretta.

Il pennello classico lo utilizzeremmo qualora stessimo facendo dei ritocchi o dei lavori più curati, magari di restauro, e su superfici più piccole, avendo cura però, ed arriviamo al terzo punto, di utilizzare un catalizzatore più liquido e non troppo pastoso o in alternativa di aggiungere un diluente diluito che renderà più lavorabile la nostra vernice.

A questo punto non ci resta che scegliere i colori e l'oggetto da trasformare e siamo pronti a sperimentare la nostra verniciatura poliuretanica!




COMMENTI SULL' ARTICOLO